Site icon Tua City Mag

Vinicio Marchioni porta a teatro I soliti ignoti

vinicio marchioni

Debutta stasera al Teatro Ambra Jovinelli la prima trasposizione teatrale de I Soliti Ignoti per la regia di Vinicio Marchioni

Vinicio Marchioni porta al teatro un grande classico della commedia all’italiana, “I soliti ignoti”. Debutta stasera e sartà in scena fino al 16 gennaio la prima trasposizione teatrale del film di Mario Monicelli che raccontava di un gruppo di ladri pasticcioni che nell’Italia povera del dopoguerra si arrangiava come poteva.

Un progetto coraggioso, di cui Vinicio Marchioni è regista e interprete. Per lui si è scelto il ruolo di Tiberio che nel film era interpretato da Marcello Mastroianni, mentre a Giuseppe Zeno va il compito di interpretare il pugile fallito e balbuziente incarnato nella versione cinematografica da Vittorio Gassman. Il resto della banda è interpretato da Augusto Fornari (che è Cosimo), Salvatore Caruso (il sempre affamatissimo Capannelle), Vito Facciolla (nei panni di Ferribbotte) e Antonio Grosso (che interpreta Mario), Ivano Schiavi (nel ruolo di Dante, che fu di Totò), Marilena Anniballi (a ricoprire i due ruoli femminili di Nicoletta e Carmela).

“Ci sono dei film che segnano la nostra vita e I soliti Ignoti per me è uno di questi. Come uomo mi sono divertito e commosso di fronte alle peripezie di questo gruppo di scalcinati ladri.- scrive Vinicio Marchioni nelle note di regia – “Come attore mi sono esaltato davanti alla naturalezza con cui recitano mostri sacri come Mastroianni e Gassman. Come regista ho amato il perfetto equilibrio con cui Monicelli rende un argomento drammatico in modo leggero. Così l’idea di curare l’adattamento teatrale del film mi ha immediatamente conquistato. È una storia bella e necessaria, che ci parla del presente immergendoci nel passato. La povertà del dopoguerra è una piaga che resiste ancora oggi, sebbene in altre forme, in tante zone d’Italia. Vorrei restituire sulla scena l’urgenza sentita dai personaggi di superare la miseria che li affligge, insieme alla vitalità indistruttibile e alla magia di un’Italia passata verso la quale proviamo nostalgia e tenerezza. Spero che gli spettatori possano uscire dal teatro con gli stessi sentimenti che provo io dopo una visione del film: divertiti, commossi e perdutamente innamorati di quei personaggi indimenticabili. Adattare un classico è sempre una sfida rischiosa e difficile. Ma sono le sfide che vale la pena vivere, insieme ai miei compagni di strada”.

I Soliti Ignoti

Teatro Ambra Jovinelli

Via Guglielmo Pepe, 45, Roma

dal martedì al sabato ore 21:00 – domenica ore 17:00 – sabato 21 dicembre doppia replica ore 16:30 e ore 21:00
giovedì 26 dicembre e lunedì 6 gennaio ore 18:00
martedì 31 dicembre 21.30. martedì 25 dicembre e mercoledì 1 gennaio riposo

Prezzi per il venerdì, sabato e domenica  

Interi: Poltronissima € 35 – Poltrona € 28 – I galleria A € 24 – I galleria laterale € 20 – II galleria € 19

Ridotto Over 65 e Under 26: Poltronissima € 30 – Poltrona € 25 – I galleria A € 19 – I galleria laterale € 16 – II galleria € 14
Prezzi per martedì, mercoledì, giovedì e sabato pomeriggio

Interi : Poltronissima € 33 – Poltrona € 26 – I galleria A € 22 – I galleria laterale € 18 – II galleria € 17
Ridotto Over 65 e Under 26: Poltronissima € 27 – Poltrona € 22 – I galleria A € 17 – I galleria B € 14 – II galleria € 12

Prezzi Capodanno con brindisi e buffet:

poltronissima s € 120,00 poltronissima a € 100,00 poltronissima b € 90,00 poltrona a € 80,00 poltrona b € 75,00
i galleria € 60,00
i galleria laterale € 50,00 ii galleria € 45,00
ii galleria b € 30,00

Exit mobile version