viaggio a New York

Chiunque voglia pianificare il suo primo viaggio a New York si trova in impasse, poiché non sa da dove cominciare a tracciare il suo itinerario turistico. Per questo motivo, abbiamo pensato di fornire un aiuto e, soprattutto, un punto di partenza. Si tratta del Summit One Vanderbilt ed è uno dei grattacieli più iconici della metropoli americana, situato proprio nel cuore della città.

L’edificio permette di avere una vista a 360 gradi sulla città, ammirare il tipico skyline newyorkese e vivere un susseguirsi di esperienze capaci di immergere fin da subito anche un semplice turista nel contesto urbano e caotico della Città che non dorme mai. Invece, se si vuole sapere nello specifico “Quanto tempo ci vuole per salire in cima al Vanderbilt?”, la risposta non può essere univoca perché si parte da un minimo di un’ora fino ad arrivare a metà giornata!

Non a caso, non si tratta solo di godere del panorama, bensì di stravolgere i sensi nella sala degli specchi, gustare dei piatti forniti dalla ristorazione gourmet, caracollare da una terrazza all’altra per realizzare uno shooting fotografico, perdersi a visitare di sottecchi i lunghi corridoi dell’edificio o scendere per fare shopping. Insomma, il tempo è a nostro servizio, perlomeno quando siamo in vacanza.

Opzioni di trasporto da e per Summit One Vanderbilt

Una volta scesi dall’aeroporto di New York City e dopo aver ricercato il nostro alloggio, avremo bisogno di sapere come spostarsi da e per Summit One Vanderbilt. La rete stradale e pubblica della città offre una vasta gamma di opzioni di trasporto per soddisfare qualsiasi esigenza.

Il sistema metropolitano di New York City è esteso e convenientemente collegato. Il Summit One Vanderbilt è facilmente accessibile tramite varie linee della metropolitana, come la linea 4, 5, 6 e 7. Con i taxi gialli, un’icona di New York City, ci si può spostare dappertutto: sarà sufficiente alzare il braccio per richiamare la loro attenzione o prenotare la corsa tramite l’applicazione. 

L’alternativa ai taxi si chiama Uber o Lyft, dove si viaggia in comodità prenotando lo spostamento in anticipo. I servizi di trasporto privato offrono tariffe competitive e un’ampia scelta di veicoli.

Dove si trova il Summit One Vanderbilt e cosa ci si deve aspettare?

Situato nella vivace area di Midtown Manhattan, il Summit One Vanderbilt si trova a pochi passi da alcuni dei famosi luoghi di interesse di New York City, come il Rockefeller Center e il Central Park. Il Summit One Vanderbilt è il nuovo gioiello architettonico di New York City grazie ai suoi imponenti 427 metri di altezza: questa torre di vetro e acciaio si erge senza soluzione di continuità. Progettato dal rinomato studio Kohn Pedersen Fox Associates, l’edificio è un’opera d’arte moderna che combina eleganza e funzionalità.

Entrando nel Summit One Vanderbilt, si è accolti da un atrio spettacolare, con una cascata di luce naturale che filtra attraverso il tetto in vetro. Le pareti di marmo e le sculture contemporanee creano un’atmosfera di lusso e raffinatezza. Salendo in ascensore fino all’osservatorio situato al 58º piano, invece, la nostra audacia viene premiata con una vista panoramica mozzafiato sulla città che non si dimenticherà facilmente. Per questo motivo, non si deve lasciare in hotel la macchina fotografica.

L’architettura di Summit One Vanderbilt è stata pensata per integrarsi armoniosamente con l’atmosfera circostante, quasi senza rubare spazio. Le sue ampie aree aperte e le terrazze verdi offrono un’oasi di tranquillità dal caos della città e generano ariosità in un ambiente tipicamente claustrofobico. E tra le pareti dell’edificio gli appassionati di arte hanno il piacere di godere di opere di arte contemporanea che si fondono alla perfezione con l’ambiente.

Tuttavia, se si vuole vivere un’esperienza straniante è necessario visitare la sala degli specchi, dove il vuoto e la prospettiva si mescolano, facendo perdere l’orientamento geografico alla nostra mente. Per fortuna, si tratta solo di qualche momento, grazie al quale però si ritrovano la nostra consapevolezza e la nostra cognizione di esseri umani. Vetrate che si fondono con il cielo, mentre gli specchi ribaltano le nostre immagini: si tratta un’esperienza esaltante e rappresentativa di New York.

Inoltre, non si può parlare della City senza menzionare la molteplice scena culinaria, e il Summit One Vanderbilt non delude nemmeno in questo ambito. Dai ristoranti gourmet ai caffè accoglienti, i visitatori troveranno tutto ciò che il palato abbia mai desiderato a pochi passi dall’edificio. Così come l’area circostante, dove si trova una moltitudine di offerte per soddisfare qualsiasi curiosità. Quindi pianifichiamo la vacanza: il nostro viaggio a New York City inizia proprio da qui.

Attrazioni da non perdere vicino a Summit One Vanderbilt

Al termine della visita al Summit One Vanderbilt, è il momento di esplorare i luoghi di interesse circostanti. La nostra fortuna è quella di trovarci nel cuore di Midtown Manhattan, una delle aree più vivaci e ricche di cultura di New York City. Pertanto, non ci sarà da prendere troppi mezzi pubblici, bensì alcune passeggiate per incontrare altre attrattive turistiche di grande fascino. Tra cui:

  • il Rockefeller Center: a pochi passi da Summit One Vanderbilt si trova uno dei simboli più famosi di New York City. Il Rockefeller Center è un complesso di edifici che ospita negozi, ristoranti, una pista di pattinaggio sul ghiaccio e l’osservatorio Top of the Rock, il quale offre anch’esso una vista panoramica incredibile sulla città;
  • il Central Park: quando si ha bisogno di una pausa dalla frenesia delle attività turistiche è tempo di dirigersi  verso Central Park. Questo iconico parco urbano offre un po’ di silenzio grazie ai suoi prati verdi, ai laghetti corollati di anatre selvatiche e ai suoi innumerevoli sentieri panoramici. Qui è possibile passeggiare, noleggiare una bicicletta o semplicemente sedersi e ammirare gli abitanti della città mentre svolgono le loro incombenze;
  • il Museum of Modern Art (MoMA): gli amanti dell’arte non possono perdere la visita al MoMA. Il famoso museo ospita una vasta collezione di opere d’arte moderne e contemporanee, tra cui dipinti, sculture, fotografie e film di artisti americani e internazionali.

Il Summit One Vanderbilt e l’area circostante offrono un’esperienza indimenticabile per chiunque visiti New York City. Favorito da un’architettura moderna e ariosa, da un percorso stimolante e dai dintorni ricchi di altre attrazioni, nonché da negozi, ristoranti, parchi e gallerie d’arte, l’edificio diventa un punto di partenza ideale per esplorare tutto ciò che la città ha da offrire.

Rispondi