Home Teatro UNSCORCHED: A TEATRO LA BATTAGLIA CONTRO LA CYBERPEDOFILIA

UNSCORCHED: A TEATRO LA BATTAGLIA CONTRO LA CYBERPEDOFILIA

398
0
PEDOPORNOGRAFIA

Che cosa prova chi lavora e investiga in un programma di protezione per minori online, confrontandosi ogni giorno con i peggiori crimini e con tutto quello che di più brutto è in grado di commettere l’umanità?

Una risposta prova a darla Unschorched, opera teatrale del giovane autore britannico Luke Owen, vincitrice del prestigioso Papatango Prize nel 2013, e portata in scena, per la prima volta nella versione italiana, da Simone Formicola e la sua compagnia al Teatro del Lido di Ostia.

Il protagonista, Tom, inizia a lavorare come esperto informatico nella lotta alla pedopornografia online, prendendo il posto di Simon, ormai troppo coinvolto emotivamente ed incapace di sostenere ogni giorno la visione di materiale che riporta chiaramente violenze ed abusi su minori.

Nige, veterano del programma, sostiene in ogni modo Tom il quale, alle prese con le prime difficoltà, vedrà concretizzarsi i suoi turbamenti nella relazione con Emily: scosso infatti dalle atrocità a cui è costretto ad assistere quotidianamente, non riuscirà a stabilire con lei un’autentica intimità.

Alla fine anche Nige, che nel frattempo aveva trovato nei propri interessi un modo per evadere da quella terribile realtà, sembra essere sul punto di cedere, ma la consapevole abitudine che ormai ha preso piede anche davanti alle peggiori brutalità e soprattutto la necessità di aiutare le vittime permetteranno ai protagonisti di continuare nel proprio lavoro.

Unscorched è quindi un vero e proprio viaggio attraverso i conflitti interiori ed i sentimenti contrastanti che nascono in chi si ritrova a svolgere una simile attività. L’idea che sta alla base dello spettacolo è nata proprio durante un’intervista di Owen agli investigatori informatici: di fronte alla domanda “Come va col vostro lavoro?” tutti gli intervistati hanno risposto “Tutto bene” dopo un momento di esitazione. Ed era proprio in quell’esitazione che si nascondevano le angosce ed i turbamenti che Owen ha poi approfondito ed espresso, con sensibilità ed un pizzico di ironia, in Unscorched.

Al termine della rappresentazione, Luchino Brigatti, esperto da oltre vent’anni di attività investigative in diversi settori della criminalità in ambito informatico, ha offerto al pubblico la sua testimonianza, aprendo un interessante scorcio sul mondo della lotta alla pedopornografia, un mondo in cui in molti si battono con forza e coraggio a sostegno dei più deboli ed affrontano con tenacia orribili mostri, compresi quelli interiori.

T.L.

 

 

Rispondi