Studio Battaglia 2 fiction , come finisce anticipazioni trama ultima puntata 28 marzo 2024
Studio Battaglia fiction tv,

Stasera in tv su Rai Uno parte la fiction Studio Battaglia, seconda stagione della serie con Lunetta Savino, Barbora Bobulova,Miriam Dalmazio, Marina Occhionero, Massimo Ghini, Carla Signoris, Giorgio Marchesi e Thomas Trabacchi, che racconta le vicende di quattro donne, una madre, avvocata di grido a Milano, e tre figlie, due su tre avvocate anche loro, tra vicissitudini personali e casi giudiziari che raccontano la nostra realtà contemporanea. Un programma molto apprezzato nella prima stagione, premiato sia dagli ascolti sia dalla critica, tanto che la sceneggiatrice Lisa Nur Sultan, si è portata a casa anche un Nastro d’Argento Speciale.

Studio Battaglia, dove eravamo rimasti: cosa è successo nella prima stagione

Marina Battaglia (Lunetta Savino), è una delle avvocate divorziste più ammirate e temute di Milano. Il suo studio è famigerato e porta a casa vittorie su vittorie in tribunale. L’avvocata Battaglia pur essendo totalmente dedita al suo lavoro, ha trovato anche il tempo di tirare su tre figlie, due delle quali, Anna (Barbara Bobulova) e Nina (Miriam Dalmazio) hanno seguito le orme della madre e sono diventate avvocate, mentre la più piccola, Viola (Marina Occhionero), ha fatto scelte più anticonformiste: lavora, con sua grande soddisfazione, come baby sitter  e sta per sposarsi con il fidanzato Ale.

Quattro donne (+1), tra vita, famiglia e battaglie in tribunale

All’inizio della prima stagione di Studio Battaglia troviamo le quattro donne impelagate nelle loro vita, tra professione e famiglia. Anna, la maggiore delle figlie di Marina, ha voluto tagliare il cordone ombelicale con l’ingombrante madre ed ha lasciato lo Studio Battaglia per approdare alla concorrenza, nello studio Zander. Sposata con il collega Alberto (Thomas Trabacchi), madre di un bambino e di una adolescente, nello studio Zander, Anna si ritrova a lavorare fianco a fianco con una vecchia fiamma dei tempi dell’università: Massimo (Giorgio Marchesi).

Nina, la seconda delle sorelle, è più giovane e più anticonformista, single, lavora fianco a fianco con la madre nel suo studio, ma soffre del paragone con la sorella maggiore considerata più dotata. Viola invece, la più piccola delle sorelle Battaglia, lavora come baby sitter e la troviamo indaffarata nei preparativi per le nozze con il fidanzato Ale.

A complicare le loro vite, nella prima stagione, fa il suo ritorno inaspettato il padre delle tre, Giorgio (Massimo Ghini), che ha lasciato la famiglia quando loro erano piccole, per iniziare una relazione con la baby sitter che è ancora al suo fianco. Un ritorno che fa esplodere tensioni e venire a galla segreti. L’uomo infatti, vorrebbe ricucire il rapporto con le figlie, ma davanti al loro muro scopre che, le lettere e i regali che ha inviato loro in tanti anni di lontananza non sono mai stati recapitati, nascosti dalla madre Marina. Una scoperta che sconvolgerà le tre donne che, d’altronde, hanno già molti grattacapi da risolvere. Anna deve gestire la sua crisi coniugale che esplode quando il marito finisce in una lista di clienti di un sito di incontri e lei ne scopre i tradimenti, proprio mentre tornano a galla i sentimenti per Massimo.

Nina è quella che cumulato più rabbia nei confronti del padre e la sua vita fa acqua da tutte le parti, mentre le nozze di Viola saltano a causa delle sue paure e lei dovrà faticare un bel po’ per convincere Ale a ripensarci, mentre si scoprirà che lo Studio Battaglia naviga in pessime acque e Marina si ritrova costretta a vendere quando perde una importantissima causa proprio contro Anna. La causa è quella del divorzio di un facoltosissimo imprenditore sessantenne, che ha tradito la moglie per 10 anni con la sua migliore amica e ci ha fatto anche un figlio. La signora Parmegiani (Carla Signoris), superato lo choc iniziale è determinata a ottenere tutto il possibile in risarcimento di tanta sofferenza e si affida ad Anna che in tribunale batte la madre. Lo Studio Battaglia viene quindi assorbito dallo studio Zander.

Studio Battaglia, anticipazioni della nuova stagione della fiction con Lunetta Savino e Barbora Bobulova

E veniamo alle anticipazioni della seconda stagione della fiction Studio Battaglia, in onda da mercoledì 19 marzo in tv su Rai Uno per tre serate, ritroveremo Marina, Anna e Nina a lavorare nello studio Zander. Negli accordi di cessione c’è la clausola che Marina, sbrigate le necessarie procedure di passaggio, lascia lo studio, ma allontanare l’avvocata Battaglia da scartoffie e tribunali si rivelerà, per Zander, un’impresa più ardua del previsto.

Anna, che alla fine della prima stagione aveva impedito a Massimo di partire per Roma, concedendosi con lui una notte di passione, ora dovrà decidere tra i due uomini della sua vita, mentre anche per Nina arriverà il momento di guardarsi dentro e di capire cosa veramente desidera dalla vita. Viola sarà alle prese con l’inizio della vita matrimoniale con Ale e anche con una bella novità: i due infatti stanno per diventare genitori. Novità in vista anche nella vita privata di Marina Battaglia, che vedrà un nuovo uomo entrare nella sua vita, oltre al rapporto da gestire con l’ex marito redivivo. Infine ritroveremo la signora Parmegiani che, chiuso un capitolo della sua vita, ne apre uno nuovo con la realizzazione di un sogno: l’acquisto di un ristorante con i soldi del divorzio, che diventerà luogo di incontro per i personaggi della serie.

Insieme alle vicende personali delle protagoniste, continueranno in ogni puntata ad essere proposte storie di casi giudiziari tipici del nostro tempo, come quello della cuoca influencer contro il marito manipolatore.

Trama e anticipazioni della seconda puntata, qui: https://www.tuacitymag.com/studio-battaglia-2-trama-puntata-26-marzo-2024/

Rispondi