Un dramedy che nella scorsa stagione ha conquistato un grandissimo successo sin dalla prima puntata. Torna dal 2 ottobre su Rai Uno Mina Settembre, l’assistente sociale del consultorio del Rione Sanità che si dedica ad aiutare gli altri, interpretata da Serena Rossi protagonista amatissima dal pubblico televisivo, che così parla della sua protagonista durante la conferenza stampa di presentazione della seconda stagione della fiction.

“Io amo Mina Settembre, questa ragazza con il cappottino rosso, le voglio proprio bene, perchè è la parte migliore della mia città. Credo che Mina Settembre rappresenti quella Napoli che amo, quella dell’accoglienza. Il ‘diverso’ per Mina non esiste. In un momento in cui abbiamo tanta paura del diverso, una protagonista che il diverso lo accoglie e lo aiuta, credo che sia un bel messaggio e credo anche che sia questo che abbia colpito, tra le altre cose, il pubblico e l’abbia fatta tanto amare da subito.”

E gli altri elementi che hanno incantato il pubblico secondo Serena Rossi sono:

“Personaggi in cui ci si può rispecchiare. E poi, tanta empatia, tanta speranza e fiducia nel prossimo, tanta verità”.

E poi svela qualche anticipazione su quello che vedremo in questa nuova stagione.

“Il fatto di parlare dei giovani quest’anno, con Mina che organizza un corso di educazione sentimentale e sessuale per le scuole media in un momento in cui, come ci dicono i dati,i giovani stanno soffrendo molto per le conseguenze delle chiusure degli anni passati, penso sia un altro bellissimo messaggio”.

Mina Settembre, le anticipazioni della nuova stagione

E sull’esperienza sul set racconta che ha condiviso, tra gli altri, con Giorgio Pasotti, Giuseppe Zeno, Marisa Laurito, Marina Confalone, Christiane Filangeri e Valentina D’Agostino e la new entry Antonia Liskova:

“E’ stato bellissimo lavorare anche quest’anno con questo grande cast, con alcuni degli attori che hanno fatto la storia dello spettacolo, del teatro, del cinema e anche della mia città. Ringrazio tutti”.

E sulle new entry dice: “E’ stato bellissimo il rapporto conflittuale e ironico con Marisa Laurito, un saliscendi emotivo con Antonia Liskova che interpreta un’analista mentre il personaggio di Ludovica Nasti risveglierà ancora di più il lato accudente di Mina”.

RispondiAnnulla risposta