Attimi di terrore questa mattina a Roma, nella stazione San Giovanni della metropolitana. Una donna di 32 anni  di origini bulgare ha infatti seminato la paura, armata d’ascia e in stato confusionale. La ragazza urlava minacciando i passeggeri. Quando è arrivato sul posto il personale di sicurezza in turno nella stazione, la donna, lungi dal calmarsi, ha invece minacciato anche gli addetti  alla sicurezza che tentavano di calmarla e allontanarla.

Ma i momenti di vero terrore sono arrivati dopo, quando la giovane donna ha tirato fuori un’ascia e ha dato sfogo alla sua furia accanendosi contro il corrimano della scala dell’ingresso della stazione metropolitana San Giovanni, sfasciandolo. Una scena di violenza in cui il rischio di degenerazione era alto, proprio per lo stato alterato della ragazza che ha impaurito i tanti passanti che transitano in uno snodo fondamentale per chi si muove con i mezzi pubblici a Roma, visto che è lo snodo in cui si incontrano linea A e linea C della metropolitana della capitale. Le diverse chiamate al 112 hanno fatto scattare l’intervento dei Carabinieri. Nel frattempo il personale di vigilanza era riuscito a disarmare la donna e i militari l’hanno fermata, identificata e denunciata a piede libero per i reati di minaccia e danneggiamento aggravato.

RispondiAnnulla risposta