Home Mamma A Roma Regali di Natale per bambine? Arriva Who’s she, il gioco che celebra...

Regali di Natale per bambine? Arriva Who’s she, il gioco che celebra donne straordinarie

577
0

In cerca di regali di Natale per bambine? È in arrivo un gioco straordinario: Who’s she?

Siete alla ricerca di regali di Natale per bambine speciali. Allora è in arrivo una novità da tenere presente. Vi ricordate Indovina chi? Era uno dei giochi in scatola caposaldo della nostra infanzia. Ebbene, oggi ha cambiato pelle, e si è rinnovato con Who’s she?, in italiano Lei chi è? Gioco in scatola pensato da Zuzia Kozerska-Girard, che celebra i successi femminili.

CROWFOUNDING PER LE IDEE

L’idea di Zuzia, di creare un gioco in scatola che raccontasse le grandi gesta di donne di tutti i tempi, è stata realizzata grazie ad una campagna di crowfounding lanciata sulla piattaforma Kickstarter.

Le caselline di Who’s she? e le relative 28 donne straordinarie, scelte fra oltre 100 leggende femminili che hanno cambiato il mondo, dipinte a mano su legno, sono opera dell’artista Daria Golab.

Oggi, la casa produttrice Playeress, di cui Zuzia è la fondatrice, ha realizzato la versione italiana di Who’s she? pronta per la spedizione nel nostro nostro paese ed è ordinabile sul sito di Playeress.

DONNE STRAORDINARIE

Un team di sole donne, ha creato un gioco da tavolo al passo con i tempi, versione moderna del classico gioco in scatola anni ’80, che forse, le donne un po’ le discriminava.  Infatti, alla domanda “è femmina?” rimanevano in piedi solo 5 caselline su 24. La rivincita per le “antenate” Marie, Claire, Anita, Anne e Susan, è altresì composta da 28 eroine di tutto il mondo: scienziate, artiste, scrittrici, attiviste politiche, medici, protagoniste indiscusse di Who’s she? Da Cleopatra a Frida Kahlo, da Marie Curie a Yoko Hono, da Agnodice a Serena Williams. Se siete alla ricerca di regali di Natale per bambine curiose, con questo gioco le farete felici e le aiuterete a credere in loro stesse e nei loro sogni. Le schede biografiche riportano date, eventi e soprattutto grandi successi tutti al femminile. Spazio anche all’eccellenza italiana che in questo game è celebrata con Lella Lombardi, pilota di Formula 1.

LE REGOLE DEL GIOCO

Lasciate da parte domande ovvie come “E’ bionda?” “Ha gli occhiali?” “Porta il cappello?”. Il vero fil rouge del gioco è il woman empowerment. Spazio, dunque, a domande come “Ha vinto il premio Nobel?”, “Era una spia?”, “Era una grande artista?” oppure “Ha viaggiato nello spazio?”. Niente di meglio che imparare qualcosa, ispirarsi e divertirsi. Un gioco straordinario. L’obiettivo di Who’s She?, infatti, è far si che le donne di oggi (piccole o grandi) si lascino ispirare dalle grandi donne del passato, capaci di cambiare il mondo.

Rispondi