Home CAMPIDOGLIE Alberto di Monaco a Roma: green e glam in difesa dell’ambiente

Alberto di Monaco a Roma: green e glam in difesa dell’ambiente

530
0

Green e glam in Campidoglio: in arrivo il principe ‘verde’ Alberto di Monaco a Roma per un convegno e una serata di gala per l’ambiente ai Musei Capitolini.

Green e Glam in Campidoglio: in arrivo il principe ‘verde’ Alberto di Monaco.

È atteso giovedì Alberto di Monaco a Roma, il principe parteciperà in Campidoglio al convegno “Smart City, Foreste Urbane e Tutela delle acque”. Al centro dell’appuntamento: l’ambiente, l’ecologia, l’economia circolare, la green economy, la mobilità sostenibile, la lotta al dissesto idrogeologico e le fonti rinnovabili. Temi molto cari al reggente di Monaco che, attraverso la sua Fondazione, porta avanti quella che sente, in qualche modo, essere innanzitutto un’eredità famigliare.

“Sono stato impegnato con mio padre e con il Principato in diverse iniziative per la tutela dell’ambiente. – Ha raccontato a Euronews il Principe Alberto. – Al secondo summit a Johannesburg nel 2002 ho capito che c’era veramente da fare qualcosa in questo campo.

Così, quando sono succeduto a mio padre questa è diventata una priorità non solo per me e per il Principato ma per tutti monegaschi. Personalmente ho deciso creare la Fondazione che porta il mio nome, che è totalmente dedicata alle questioni ambientali cercando di essere un protagonista sul campo.

Nel centesimo anniversario della spedizione polare del mio bisnonno, Alberto I, sono andato personalmente a vedere queste aree in pericolo, questi ecosistemi fragili che mostrano chiaramente i segni del cambiamento climatico.”

Prima di lui, infatti, anche l’antenato, il principe Alberto I, così come i suoi genitori, il Principe Ranieri III di Monaco e la diva Grace Kelly, si erano dimostrati sensibili ai temi ambientali ed ecologici.

Un Principe “green” nel dna, quindi, la cui leadership in materia ambientale è ormai riconosciuta a livello internazionale, per i molti finanziamenti a progetti ambientali in tutto il mondo e in particolare per l’azione di salvaguardia degli ecosistemi marini, relativamente alle preoccupanti conseguenze del riscaldamento globale e dell’aumento delle emissioni di gas serra sugli oceani.

Da quando, nell’aprile del 2005, è salito al trono, il Principe Alberto ha dato al suo piccolo paese una sterzata in chiave green, a cominciare dalla compensazione delle emissioni del Grand Prix di Monte Carlo e del Monaco Yacht Show.

Già prima dell’Accordo di Parigi sul clima del dicembre 2015, la Fondazione si è associata alla “Piattaforma Ocean and Climate” mobilitandosi per lanciare “L’Appel de l’Ocean for Climate ” che poneva proprio l’oceano al centro questioni climatiche.

“Non basta riesaminare il nostro modo di vivere. E’ la nostra concezione di cosa significa la qualità della vita. Dobbiamo allontanarci da una società ossessionata dal consumo e dal consumismo. Non possiamo continuare sulla strada sulla quale siamo oggi.”

Protagonista, come tutti i suoi famigliari, suo malgrado, del gossip internazionale, sin dalla nascita, il principe Alberto a Roma porta con sé insieme al suo impegno per le problematiche ambientali anche la sua inseparabile aura di glamour.

Oltre al convegno scientifico in programma nel pomeriggio in Campidoglio, il Principe Alberto di Monaco a Roma sarà anche protagonista di una esclusiva Serata di Gala per l’Ambiente organizzata ai Musei Capitolini dalla sua Fondazione.

Rispondi