Home #STASERAROMA Perfetta: Geppi Cucciari e l’essenza femminile a teatro

Perfetta: Geppi Cucciari e l’essenza femminile a teatro

212
0
Geppi Cucciari è la protagonista di Perfetta, il monologo comico sul ciclo femminile, scritto da Mattia Torre. In scena all’Ambra Jovinelli fino all’11 novembre.

Geppi Cucciari, sul palco,è, effetivamente, Perfetta. Ma di più, lo è il testo che è chiamata ad interpretare, fino all’11 novembre, al Teatro Ambra Jovinelli.

Un testo che, in circa un’ora di spettacolo, riesce a raccontare, con originalità e naturalezza l’essenza del femminile, affrontando un discorso che, ancora oggi, anno domini 2018, viene spesso percepito come tabù.

Parliamo del ciclo,  delle mestruazioni. Ne scrive un uomo, Mattia Torre, e ne fa ottima rappresentazione scenica sul palco una donna, Geppi Cucciari.

Racconta l’autore che si è cimentato su un tema così intimamente legato all’essenza del femminile:

“Perfetta è la storia di un mese di vita di una donna qualsiasi, raccontata attraverso quattro martedì, che corrispondono alle quattro fasi del ciclo. E’ uno spettacolo comico, che racconta però frontalmente quello che è ancora un tabù, qualcosa di cui gli uomini sanno pochissimo. In realtà mi sono accorto, preparando lo spettacolo, che persino molte donne vivono questo fenomeno, non sempre avendone consapevolezza. Lo spettacolo  Perfetta è una specie di ‘giorno della marmotta’: quattro martedì identici, vissuti con temperature differenti, fino alla fase finale, che abbiamo chiamato dell’ ‘apocalisse premestruale'”

La donna in questione è incarnata sul palco da Geppi Cucciari, la cui tenuta scenica e i cui tempi, esaltano la comicità del testo.

Più di un’ora nei panni di una donna qualunque. Un famiglia da accudire, una casa da mandare avanti,un lavoro che non ha scelto ma che fa con dedizione , gli orari pressanti, il traffico della città, la palestra, la suocera, gli impegni di una normale giornata nella vita di una donna.

Una giornata, sempre la stessa, il martedì, che però diventa diversa, perchè è la donna che la vive che è diversa, perchè quello che succede dentro di lei, le da un’energia diversa, ogni settimana. Ci avete mai pensato?

Lo spettacolo fila via godibilissimo e molto divertente, Geppi Cucciari è fisica e diretta nella sua comicità. Si cala nei panni di una donna, che si impegna davvero a far quadrare il cerchio, nel suo essere naturalmente ciclica, ma anche nel suo voler essere perfettamente lineare, come la società le impone.

E’ questo contrasto, il vero filo dello spettacolo:la natura femminile primordiale che ogni giorno deve scendere a patto con una società basata su regole diverse, che hanno cancellato i tempi naturali esaltando quelli lineari, più controllabili. E’ in questo sforzo di coniugare le due cose che, qualche volta, ci si può sentire, se non ‘imperfette’, meno efficienti. Eppure, quelle energie potenti e speciali, sono una peculiarità solo femminile che, forse, ci fanno esseri più vicini alla natura, e dunque, ai segreti dell’esistenza.

Continua Mattia Torre:

“La donna si trova costretta ad un eterno scontro tra la sua essenza, coerente con la natura e i cicli della vita, e il dover adattarsi alla linearità su cui si basa la nostra civiltà. Con il lavoro, gli obiettivi, le responsabilità e tutto il carico quotidiano della vita. L’idea alla base di Perfetta è quella di raccontare una donna che riesce a fare tutto quello che fa in una giornata piena della sua vita, nonostante il ciclo, ma addirittura, in qualche modo, grazie al ciclo, che è la sua natura più profonda.”

 

PERFETTA
TEATRO AMBRA JOVINELLI
Via Guglielmo Pepe, 43 /47 Roma 00185
Orari repliche dal martedì al sabato ore 21:00 – domenica ore 17:00
Info 06 83082620 – 06 83082884
Biglietti (compresa prevendita): da € 33,00 a € 17,00  
Altre info:qui. 

Rispondi