paola malanga festa del cinema di Roma

Il terremoto ai vertici della Festa del Cinema di Roma si è concluso ieri con la nomina di Paola Malanga a direttrice artistica della kermesse capitolina.

Giornalista e critica cinematografica milanese, Paola Malanga va a sostituire Antonio Monda.

Il cambiamento era cominciato già un mese fa, quando il sindaco Roberto Gualtieri ha scelto di chiamare a guidare la Fondazione Cinema per Roma il bolognese Gianluca Farinelli al posto di Laura Delli Colli.

Vedremo quali novità porteranno queste nuove nomine e se questa nuova guida vorrà cambiare direzione o continuare a mantenere l’identità della Festa del Cinema di Roma che è un felice mix tra red carpet, mostra cinematografica e una festa della città. Un aspetto quest’ultimo sempre più sviluppato negli ultimi anni, con l’espansione della manifestazione dal quartier generale del Flaminio, tra Auditorium e Maxxi, a tante altre zone della capitale: da San Pietro, da via Veneto alla Garbatella fino a Tor Bella Monaca, entrando in scuole, ospedali e carceri e coinvolgendo tanti romani, non solo quelli che hanno particolare interesse ai dibattiti critici.

Paola Malanga, chi è la donna che sceglierà il programma della Festa del Cinema di Roma

Ma chi è Paola Malanga, nuova guida artistica della Festa del Cinema di Roma?

Milanese, classe 1966, attualmente è Vice Direttrice di RaiCinema.

Di formazione umanistica, si è specializzata in ambito cinematografico attraverso attività giornalistiche, editoriali e di collaborazione ai diversi festival di cinema.

Nel 1993 è stata tra i fondatori di Duel, rivista di cinema e televisione.

Dal 1992 al 2000 ha collaborato stabilmente al Dizionario dei Film di Paolo Mereghetti e dal 1996 al 2000 a Ciak sotto la direzione di Piera Detassis.

Nel 1996 ha pubblicato Tutto il cinema di Truffaut (Baldini e Castoldi), , e nel 1998 Marco Bellocchio. Catalogo ragionato (edizioni Olivares).

Nel 1999 ha fatto parte della giuria del Festival Internazionale del Cinema di Cannes, presieduta da Michel Piccoli, per l’assegnazione della Caméra d’or alla migliore opera prima.

Dal 2000 al 2013 ha lavorato a Rai Cinema come responsabile di Valutazione Prodotto e responsabile di Documentari e Innovazione Prodotto.

Dal 2007 al 2011 ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione di 01 Distribution.

Dal 2013 al 2015 è stata Vice Direttrice di Rai5 in occasione del restyling culturale del canale.

Nel 2015 è tornata a Rai Cinema in qualità di Vice Direttrice, Responsabile dell’Area Prodotto.

Rispondi