Museum of Dreamers Roma

Già più di 300mila visitatori hanno fatto l’esperienza di immergersi nei sogni, grazie a Museum of Dreamers di Roma, la stupefacente mostra immersiva, allestita negli ampi spazi del Prati Bus District,  che è stata uno dei fenomeni di questa stagione di eventi a Roma e non solo, aggiudicandosi per molte settimane di fila, il primo posto tra le mostre più visitate in tutta Italia.  C’è tempo per visitarla solo fino al 18 maggio.

Considerare Museum of Dreamers una mostra è però riduttivo, perché si tratta in realtà di una vera e propria esperienza, colorata, divertente, sorprendente, e magica. Il nome infatti, non tradisce ciò che viene offerto al visitatore: la possibilità reale di immergersi nei propri sogni, in tanti ambienti diversi ricchi di stimoli, suggestioni e desideri finalmente realizzabili.

Un mondo incantato nel quale assaporare la leggerezza, la fantasia, i colori e la possibilità di sperimentare la sensazione di spostarsi davvero attraverso un universo onirico.

Museum of Dreamers Roma: il mondo onirico e magico da scoprire al Prati Bus District

Ideata dalle designer Elena e Giulia Sella, la mostra è nata come uno spazio inclusivo e di condivisione, che coinvolge a 360° i visitatori e in cui trascorrere con le persone più care del tempo insieme tra spensieratezza e divertimento. Un’esperienza in cui lasciarsi andare alla fantasia e alla magia del momento, per vivere un percorso emozionale dove anche i sogni più grandi prendono vita.

Colori, forme, stanze, ambienti e atmosfere sono pensati per sognare e anche per capovolgere davvero il mondo. In Museum of Dreamers, il visitatore si ritroverà a passeggiare nell’incredibile appartamento sottosopra Change Perspective che invita a trovare nuove sfumature e punti di vista attraverso cui guardare la realtà. Tra le installazioni più amate si trovano anche l’iconica piscina di pallineEnjoy Today, il magico mondo di ghiaccio di “Enchanted” ricoperto da archi di cristallo e spettacoli luminosi, “Do what you love”, un tunnel di cuori che esalta quanto sia fondamentale seguire le proprie passioni e “Sky is not the limit”, la stanza in cui sarà possibile dondolarsi tra le nuvole, nata con l’obiettivo di convincere le persone a continuare a credere nei propri sogni.

C’è ancora tempo per immergersi in questa incredibile esperienza. Museum of Dreamers Roma è infatti visitabile fino al 18 maggio, negli spazi del PratiBus District (Viale Angelico 52). Tutte le informazioni: https://museumofdreamers.com/

RispondiAnnulla risposta