mostra del cinema di venezia

A margine della Mostra del Cinema di Venezia è stata inaugurata la suggestiva e prestigiosa location “Campari Boat-In Cinema”, presso l’Arsenale, dove è stato proiettato in anteprima il film della regista Giuliana Gamba dal titolo “Burraco Fatale”. Gli ospiti hanno potuto godere dello spettacolo a bordo di barche posizionate per l’occasione.

Campari, Main Sponsor per il terzo anno consecutivo della Mostra del Cinema di Venezia, consolida e sottolinea così il proprio stretto legame con il Cinema e con la città di Venezia.

Ad aprire la serata, un affascinante spettacolo di luci, che ha tinto di rosso i cieli della laguna veneziana, offrendo agli ospiti un’esperienza coinvolgente ed emozionante.

Una delle serate più magiche della Mostra del Cinema di Venezia è poi proseguita con l’intervento della regista del film “Burraco Fatale” Giuliana Gamba e delle attrici Claudia Gerini, Angela Finocchiaro e Caterina Guzzanti. La pellicola, la cui uscita nei cinema è prevista 1° ottobre 2020 distribuita da Fenix Entertainment, è una divertente commedia romantica che vede le tre artiste – insieme a Paola Minaccioni – alle prese con amori, tradimenti, bugie e naturalmente il gioco di carte del burraco.

Claudia Gerini, nei panni di Irma, è nata a Roma e si è appassionata al cinema fin da giovanissima, recitando in oltre 60 film e vincendo moltissimi premi, tra cui Ciak d’Oro, Super Ciak d’Oro, Premio d’Argento e Premio Virna Lisi. Angela Finocchiaro, nei panni di Eugenia, inizia il suo percorso negli anni ’70 recitando prima in moltissime opere teatrali e poi, a partire dagli anni ’90, in altrettante pellicole cinematografiche. Caterina Guzzanti, attrice, comica e imitatrice che non ha bisogno di presentazioni.

A seguire, l’emozionante proiezione in anteprima della pellicola sul maxi schermo allestito proprio nel cuore della Laguna veneziana, che ancora una volta ha regalato agli ospiti un’esperienza davvero unica e indimenticabile.

Mostra del cinema di venezia
Mostra del cinema di venezia
Mostra del cinema di venezia

Rispondi