federico tedeschi

Federico Tedeschi era un ragazzo nel pieno della sua giovinezza quando la sua vita è stata spezzata tre anni fa. Ma da cosa è stata spezzata?

Secondo gli inquirenti che hanno velocemente archiviato un’indagine praticamente mai partita,  ad uccidere Federico Tedeschi, 19 anni, giovane, sportivo e in ottima salute è stato un infarto. Un colpo improvviso e fatale, una bizza del cuore che non gli ha lasciato scampo.

Tutte le morti sono tragiche, quelle improvvise sono sconvolgenti, quelle improvvise di giovani, sono semplicemente inaccettabili e gettano nello sconforto e anche nell’incredulità.

L’incredulità dei famigliari di Federico Tedeschi però, non si può attribuire solo allo strazio che soffrono da tre anni. La loro incredulità, mamma Emanuela e papà Stefano, la poggiano su basi diverse. Basi che li hanno portati a dubitare sin da subito che loro figlio sia davvero morto d’infarto e che  in questi tre anni li hanno trasformati in detective per amore. Perché quella vita spezzata  grida che si cerchi la verità.

Difficile infatti, spiegare con un malore il volto tumefatto di Federico Tedeschi, gli ematomi sul collo, il sangue che colava dalla bocca. A ritrovarlo, la mattina del 26 novembre del 2017 è stata la madre. Rientrando a casa Antonella ha trovato il figlio in camera sua, steso a pancia sotto sul pavimento, con il volto ferito e vari lividi sul corpo.

Quando l’ambulanza arriva a casa Tedeschi, tra Roma e Ostia, i medici stabiliscono che Federico Tedeschi è  morto per un infarto.

Una versione che per la famiglia appare da subito inaccettabile. Sul corpo di Federico, e tutto intorno a quel corpo, nella sua camera, ci sono tracce, elementi che portano su tutt’altra strada, molto lontana da quella del malore. E che solo i genitori hanno avuto voglia di analizzare.

La mamma risponde subito ai medici che le parlano di infarto, che suo figlio è giovane, sportivo, perché frequenta la palestra, e inoltre ha da poco fatto un elettrocardiogramma.

Ma la cosa che più risalta agli occhi dei genitori, è il viso massacrato del figlio. I medici rispondono loro che quelle ferite, quegli ematomi sono dovuti al fatto che cadendo a terra il ragazzo ha sbattuto contro un mobile. Ma su quel mobile, noteranno velocemente la madre e il padre di Federico Tedeschi, non c’è traccia dell’urto così come sarebbe ipoteticamente avvenuto.

Non solo, un dente di Federico viene ritrovato in un cassetto. Ma le indagini dei genitori in questi anni di angoscia hanno rivelato anche altro. Tracce di sangue in quella stanza, la mancanza di oggetti personali, degli strani segni sulla porta.

Un’altra pista, che tutti i genitori di ventenni avrebbero da subito preso in considerazione, quella della vita online del ragazzo, ha portato in altre direzioni. A scoprire per esempio, un profilo facebook aperto con un falso nome. E anche una chat che condurrebbe alla frequentazioni di ambienti sadomaso.

Tutti questi elementi rendono incredibile che la morte di Federico Tedeschi sia dovuta a un infarto e i genitori chiedono che si vada finalmente a fondo.

Rispondi