Loredana Bertè a Belve: da Borg a Mia Martini, cosa ha detto nell'intervista a Francesca Fagnani

Ospite della prima puntata di Belve, Loredana Bertè si è raccontata in una lunga intervista a Francesca Fagnani e, come prevedibile, le rivelazioni di una vita così lunga e piena e di un personaggio davvero vulcanico che ha attraversato decenni di musica, spettacolo e anche costume, non sono mancate.

Belve, l’intervista a Loredana Bertè: cosa ha detto la cantante

Non ha deluso l’intervista di Francesca Fagnani alla vulcanica Loredana Bertè a Belve. Da Borg a Mia Martini, dai successi ai fischi, dalle amicizie alle rotture (quella con Renato Zero), la cantante di origine calabrese ha tenuto banco rispondendo in modo diretto, addirittura esplicito, alle domande della conduttrice. Ne è venuto fuori un racconto a tinte decise di una vita rock almeno quanto la sua musica.

Ma cosa ha detto Loredana Bertè a Belve? Alla domanda della conduttrice, che le ricordava una sua frase, “Purtroppo sono sempre stata etero”, l’intervistata ha risposto senza molti giri di parole: “Sono arrivata a un’età in cui non me ne frega più niente. Sono bella casta da qualche anno”. E per la precisione, sollecitata, ha aggiunto esattamente da quanto: “Dieci anni. Ho dato tanto, mi sono data parecchio, adesso mi riposo un po’”.

Insomma dopo tanti amori e tante avventure a 73 anni, Loredana Bertè assicura di avere ormai chiuso con le passioni, che tanto profondamente hanno segnato la sua vita, rendendola spesso protagonista non solo delle classifiche discografiche, ma anche delle copertine e delle pagine della cronaca rosa.

Loredana Bertè: la rottura con Borg e il rimorso per Mia Martini

Come ai tempi, per esempio, del matrimonio con l’algido Dio della racchetta, Bjorn Borg. L’unione tra Loredana Bertè e Borg è stata sempre molto burrascosa, la cantante ha raccontato a Belve: “Lui preferiva la cocaina a me, e questo non mi stava bene”, per poi aggiungere i particolari della goccia che fece traboccare il suo vaso e segnò la fine di quel legame. “Eravamo in Florida in albergo vedo che prende il telefono e chiama il room service. Sono arrivate due, tutte vestite di pelle, con le fruste. Lui mi ha detto che dovevamo passare a un altro livello. Io ho chiesto: ‘Fare sesso con queste?’. L’ho preso, l’ho gonfiato di botte e me ne sono andata.”

Altra lite, la divide, ormai da molti anni dall’amico e sodale storico Renato Zero, con cui i contatti si sono bruscamente interrotti. A domanda di Francesca Fagnani su una possibile riconciliazione, la risposta di Loredana Bertè è: “Dipende da lui”. Un messaggio non esattamente da capo ricoperto di cenere, che sarà sicuramente arrivato a destinazione.

L’argomento più doloroso della conversazione di Loredana Bertè a Belve però, riguarda la tragica morte della sorella Mia Martini, con la confessione di un retroscena che carica il lutto della cantante di un’ulteriore sofferenza e che riguarda l’ultima notte di Mimì: “Il telefono ha squillato tutta la notte e io non ho mai risposto. Me ne pento amaramente, perché non posso rimediare. quell’evento mi ha cambiata, spezzandomi il cuore”.

Rispondi