Home Arte La scienza di Leonardo Da Vinci in mostra al Quirinale

La scienza di Leonardo Da Vinci in mostra al Quirinale

469
0
leonardo da vinci mostra quirinale

La scienza di Leonardo Da Vinci da oggi in mostra alle Scuderie del Quirinale. 200 opere per conoscere il genio, a 500 anni dalla morte.

Leonardo Da Vinci scienziato in mostra alle Scuderie del Quirinale. Si chiama “La scienza prima della scienza”, la ricca esposizione che rimarrà visitabile da oggi fino al prossimo 30 giugno, pensata per celebrare il genio di Leonardo nell’importante anniversario dei 500 anni dalla morte nel castello di Amboise.

La mostra, realizzata con il Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia di Milano e con la Biblioteca Ambrosiana è un lungo e appassionante viaggio nelle intuizioni, nei ragionamenti, nei progetti e nelle realizzazioni del Leonardo scienziato.

leonardo da vinci mostra quirinale

L’angolazione scelta per raccontare un genio multiforme e unico nella storia dell’umanità è dunque quella della scienza, della tecnica e della tecnologia. Un’ angolazione che è, appunto, solo un punto di vista, una porta per aprire uno squarcio di conoscenza su Leonardo che, inevitabilmente, ne apre molte altre sui suoi innumerevoli talenti.

La mostra dedicata a Leonardo alle Scuderie del Quirinale, punta a superare una certa visione pigra che lo tramanda quasi genio isolato, per immergerlo invece nella temperie culturale del suo tempo. Un tempo di scoperte e innovazioni, alla vigilia della rivoluzione scientifica che cambierà il mondo. Per fare questo, l’esposizione mette in continua relazione il genio di Leonardo con quello di suoi brillanti contemporanei: da Bramante a Leon Battista Alberti, a tanti altri.

Nel percorso della mostra si possono ammirare oltre duecento pezzi tra manoscritti, volumi, manufatti, prototipi e modelli.

Il filo che conduce dentro al genio è rappresentato da dieci disegni provenienti dal prezioso Codice Atlantico, (il tesoro leonardesco custodito dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana), ognuno dei quali introduce e simboleggia una sezione del percorso.

La mostra inizia con la narrazione degli anni fiorentini e del grande impatto che le opere degli architetti al lavoro in quella città ebbero sulle successive opere e intuizioni di Leonardo, a cominciare dalla cupola di Santa Maria del Fiore. In questa sala già si percepisce la complessità del talento leonardesco, il dialogo continuo tra scienza, tecnica e arte.

Da Firenze, la mostra si sposta a Milano, dove l’inventore approfondisce i suoi studi sull’ingegneria e l’architettura classica e sulla prospettiva, per poi applicarli nei suoi manufatti, mentre riflette e matura la sua idea di città ideale e approfondisce i suoi studi sull’acqua, elemento centrale per la vita, la scienza, la tecnica e addirittura la pittura di Leonardo.

C’è spazio anche per la macchine da guerra (da sempre ‘l’industria’ bellica stimola nuove scoperte e conoscenze tecniche che poi vengono messe a disposizione della società civile.).

Particolarmente affascinante risulta poi la sala dedicata alle “Macchine Fantastiche”, come quella per il volo, in cui lo spettatore, tra progetti e modelli, può arrivare al fondo del genio di Leonardo, quel fondo in cui studio, sapienza, intelligenza, intuizione e creatività si uniscono e riescono nella magia di trasformare l’immaginazione in realtà.

Leonardo Da Vinci. La Scienza prima della scienza

Scuderie del Quirinale 13/03- 30/06/2019

Biglietti: da 13€ a 15€

Altre info:qui.

Rispondi