Feste natalizie

L’ABC delle Feste di Finta Diva… a caccia di una gioia!

Ogni anno che passa non vedo l’ora che arrivino le feste, e poi, altrettanto intensamente, non vedo l’ora che passino. Rassegnamoci: il Natale quando arriva arriva e con esso tutti i suoi protagonisti. Non me ne voglia Michael Buble (di cui vi ho parlato qui), ma nell’Abc delle feste questa settimana è dedicato alle star delle festività.

E – EPIFANIA

Manca un mese, lo so all’Epifania e già non vediamo l’ora che le feste di porti via.
Zitella per eccellenza, dall’età indefinita, ogni anno macina chilometri a cavallo della sua scopa, la Befana può essere portatrice di gioia (dolci e dolciumi) ma, ahimè, anche di mai ‘na gioia (Carbone aglio e cipolla). Messa in cattiva luce dai genitori, stanchi di comprare regali a figli viziati (“Babbo Natale è ricco, la Befana invece è poverella e può portare solo le caramelle), rappresenta per tutti una liberazione: con la sua scopa spazza via le feste! Ricapitolando: last but not least, la Befana che vien di notte, con le scarpe tutte rotte, il cappello alla romana (una di noi!), arriverà come una guest star per liberarci.

F – FAMIGLIA

Lo so, è difficile da accettare, ma in questo periodo ci tocca sorbirci i parenti! Evitati abilmente per mesi e mesi, in questo periodo festivo, arrivano alla carica con falsi sorrisi, regali riciclati e soprattutto con domande imbarazzanti.
Le nonne, che già vi ingozzano la domenica, per tutte le feste si sbizzarriscono in cucina. Ma, abbandonati i fornelli si dedicano al loro sport preferito: lo spaccio del regalo sotto il tavolo. Al vaglio del Coni come disciplina olimpionica, qualsiasi età abbiate, il nonno o la nonna di turno, si avvicineranno a voi con fare sornione, stringerà la vostra mano nella sua e vi ammollerà una bella banconota sussurrando la frase: “Con questa ti compri quello che vuoi a nonna!”.
Sappiate però che tutto ha un prezzo e ad ogni azione ne equivale una uguale e contraria. Perciò vi beccherete: sei troppo magra, troppo truccata, vestiti che fuori fa freddo, ne vuoi ancora, ma soprattutto “Il fidanzato ce l’hai?” se siete single, “Quando ti sposi” se siete fidanzati (con la variante o al bisogno l’aggiunta di “Quando ce lo presenti”) e “Quando lo fai un bambino” se vi siete accasate, ma ancora non vi siete riprodotte. Il pranzo di Natale in famiglia è d’obbligo, del resto Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi.

G – GESU’

Si muove fra sacro e profano, questo mio elenco di protagonisti delle festività. Nel sacro, ovviamente, c’è Gesù. Che ci crediate o meno, il fatto è che le festività natalizie sono indissolubilmente legate a lui. Compaiono in questo periodo, nei luoghi religiosi, ma anche nelle case, i Presepi. Gesù, Giuseppe, Maria, il bue e l’asinello, passando per i pastori e le loro pecorelle. Insomma, la storia di Gesù è la più conosciuta di tutti i tempi, ma se aveste voglia di scoprire un altro punto di vista, al cinema, in questo periodo natalizio vi aspettano “Gli eroi del Natale”: una favola per grandi e piccini, con protagonisti tutti i personaggi del Presepe. Una rilettura ironica e singolare (il film racconta la nascita di Gesù dal punto di vista degli animali) con tanti Eroi e una Star.

Insomma, per restare nel cinematografico: Jesus Christ…Superstar (delle feste!).

H – HO HO HO

Se siete fortunati, potrete vederlo volare sulla sua slitta con tanto di renne. Al motto di “ho ho ho” cercherà di calarsi, nonostante i chili in eccesso, da improbabili caminetti, portando con se tanti tanti doni. Fra tutti i protagonisti delle feste è indiscutibilmente il più fashion: cappello rosso, pantaloni rossi, giacca rossa, sacco dei regali rosso, insomma, Babbo Natale è il mio uomo ideale! Sarà per quello che, scoprire che la sua esistenza era legata (nel mio caso specifico) ad un padre dalla struttura fisica decisamente simile, è stato per me un mai ‘na gioia durissimo da accettare. Una ferita che brucia ancora, ma come ho già detto: dietro ‘na gioia finta si nasconde un realissimo e amarissimo mai ‘na gioia.

…to be continued…

Rispondi