la pecora elettrica

Un altro incendio devasta la libreria La Pecora Elettrica di Centocelle, proprio alla vigilia della riapertura

Doveva essere una grande festa. La riapertura, dopo mesi, de La Pecora Elettrica, la libreria caffetteria di via delle Palme a Centocelle era attesa da frequentatori e abitanti del quartiere. La libreria era infatti stata devastata da un incendio lo scorso 25 aprile e subito era scattata una corsa solidale per far riaprire quello che, negli anni, era diventato un punto di riferimento culturare e sociale per Centocelle.

La mobilitazione collettiva era riuscita a mettere insieme 50mila euro, soldi usati per ristrutturare gli spazi della libreria- caffetteria e oggi, La Pecora Elettrica con i suoi eventi e le sue iniziative, sarebbe tornata ad essere un porta aperta al quartiere.

La fasta, purtroppo, però, è di nuovo rimandata. Le fiamme sono divampate ancora una volta nei locali di via delle Palme e a questo punto è chiaro che ci sia qualcuno che non vuole che la Pecora Elettrica riapra. L’intenzione intimidatoria del gesto è evidente e ha provocato sdegno e indignazione nei residenti del quartiere.

Rialzarsi dopo il primo incendio è stata dura, ma ora non c’è dubbio che quest’altro incendio doloso complicherà ulteriormente le cose e renderà ancora più difficile restituire al territorio un centro di incontro e animazione culturale.

Un atto di intimidazione che verrebbe da definire in perfetto stile mafioso su cui gli inquirenti stanno già indagando.

Rispondi