la cattedrale del mare fiction

Stasera su Canale 5 al via “La Cattedrale del Mare”, la fiction Netflix tratta dall’omonimo best seller di Ildefonso Falcones

Un tuffo nella Spagna dell’Inquisizione e nella lotta alle ingiustizie di un’epoca feroce. Al via da oggi su Canale 5 La Cattedrale del Mare, la fiction, coprodotta da Netflix, tratta dall’omonimo best seller firmato dallo scrittore catalano Ildefonso Falcones. Qui vi sveliamo 5 curiosità sulla nuova serie:

  1. La Cattedrale del Mare è uno dei libri più venduti della letterature contemporanea in lingua spagnola degli ultimi anni. Ha venduto milioni di copie in tutto il mondo, solo in Italia, Longanesi ne ha fatto 14 ristampe. E’ considerato un libro che ha da sfondo ideale l’orgoglio catalano che è riesploso negli ultimi anni.
  2. La fiction sarà divisa in quattro parti, rispettando la divisione presente nel libro, la Cattedrale del Mare. La prima puntata, stasera, sarà Servi della gleba, seguiranno Servi della nobiltà, Servi della passione e Servi del destino.
  3. La produzione della fiction La Cattedrale del Mare in cui hanno investito Atresmedia e Netflix, con Diagonal TV, non ha badato ha spese. Per questa mini serie kolossal sono state impiegate 2500 comparse, 2000 costumi e il set, oltre a Barcellona e alla Catalogna si è spostato in diversi altri luoghi della penisola iberica: dall’Estremadura alla Castiglia all’Aragona.
  4. Vi capiterà di notare qualche anacroniscmo, imprecisione storica. La più vistosa è forse quella per la quale, durante un processo dell’Inquisizione spagnola, un bambino si autoaccusa di aver rubato dei fagioli, ma per conoscere quella pianta in Europa bisogna aspettare la scoperta dell’America.
  5. Tra gli interpreti della fiction si segnalano almeno due volti già noti al pubblico italiano, ovvero David Muro (che interpreta il personaggio di Servante ne “Il Segreto”) e Victor Gamero già visto ne “La Caccia. Monteperdido”.

Rispondi