Home Libri LA BIBLIOTECA CHE SALVA I LIBRI DAL MACERO…REGALANDOLI

LA BIBLIOTECA CHE SALVA I LIBRI DAL MACERO…REGALANDOLI

440
0
libri

L’idea dei libri che vanno al macero è una vera pena per chi ama profondamente la lettura e la scrittura. Eppure questa è una fine che le opere letteraria di più o meno grande qualità fanno spesso. In questa calda estate romana però. c’è un’istituzione culturale che ha deciso di salvare centinaia di volumi dalla loro fine.

La vita di un libro, come quella di tanti altri oggetti, ma anche di più, è legata a chi lo usa. Un libro senza lettore, nè in quanto oggetto, nè in quanto opera d’ingegno esiste.

Perciò a salvare la vita dei libri possono solo essere coloro che i libri li amano. La pensano così alla Biblioteca Guillaume Apollinaire. La biblioteca, che si trova in piazza Campitelli, fa parte del sistema delle biblioteche dell’ateneo Roma Tre.

E da qualche mattina è diventata meta di pellegrinaggio di un pubblico che va ben oltre quello degli studenti di lingue.

Sono lettori, di tutte le formazioni e di tutte le provenienze, che sono stati ben contenti di rispondere all’appello della Biblioteca per salvare i libri dal macero.

“Per tutto il mese di luglio dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14, presso la biblioteca è allestita un’esposizione dei libri scartati o doppi in gran parte in lingua francese, destinazione macero, che possono essere liberamente presi in dono (non più di 5 libri ogni persona).”

E’ bastato un messaggio sintetico e secco sul sito internet dell’ università e ripreso sulla pagina facebook della biblioteca, per attrarre l’attenzione di curiosi e amanti della lettura che hanno risposto all’appello per la salvezza dei libri, con grande entusiasmo.

 

“Lunedì 16 luglio salvati dal macero più di 500 libri.”, esultano su fb i bibliotecari, e anche il magnifico rettore  Luca Pietromarchi viene ritratto in biblioteca nell’atto a salvare i suoi cinque volumi.

Se volete anche voi partecipare all’iniziativa, non vi resta che recarvi in piazza Campitelli dalle 9 alle 14 e scegliere i vostri cinque titoli da salvare.

Rispondi