Cosa ricorderemo di questo Sanremo 2022? Di certo la bella canzone vincitrice con l’armonia delle voci di Blanco e Mamhood, la presenza dirompente di Drusilla Foer, i numeri record dell’audience e poi…i ‘papalina’, ‘ciao zia Mara’ e Amadeus costretto a fare flessioni sul palco.

Tutto quello che di più folle e inaspettato abbiamo ascoltato e visto sul palco di Sanremo, ha un nome: Fantasanremo. Un’idea di otto ragazzi marchigiani tra cui Giacomo Piccinini, Nicolò Peroni (Papalina), Marco Filipponi e comunicata da WONKA Talent – The Inclusive Talent Factory, diventata in breve tempo un fenomeno dilagante. Nato sul web, esploso sui social e capace di tenere infine banco proprio lì, al centro di tutto, sul palco dell’Ariston. Dire che sia stato un successo, è forse riduttivo, tanto che gli ideatori di questo gioco che ha fatto impazzire tutta Italia sono pronti per un clamoroso bis. E dopo FantaSanremo, ci regaleranno il FantaEurovision!

Fantasanremo,  i numeri di un successo

Se i numeri di Sanremo 2022 sono stati un successo, quelli del FantaSanremo, lanciato solo poche settimane prima del festival, sono strabilianti.

 Nel periodo che va dal 30 gennaio al 5 febbraio, le pagine del sito sono state visitate 17.949.964 di volte. Numeri da capogiro che, nella sola settimana all’Ariston, hanno visto contare ben 1.868.875 di visite al sito.

Per non parlare dei numeri social. Sui singoli post del FantaSanremo, ci sono stati oltre 20 mila like e più di 1000 commenti, con circa 280 mila account raggiunti nel complesso. Anche i reel come il primo, il “discorso chiuso”, ha raggiunto 620 mila views, 52 mila like e circa 2.400 salvataggi, con un raggiungimento totale di 515 mila account.

Insomma, c’è chi lo ammette e chi mente, ma siamo stati tutti pazzi per FantaSanremo.

Chi ha vinto il Fantasanremo

A iniziare da loro, gli artisti in gara che sono stati coinvolti in prima persona e si sono divertiti a giocarsi questa ‘gara nella gara’.

 Se i più giovani e social, sin da subito si sono buttati nell’agone fantasanremese, gli artisti meno connessi, li hanno raggiunti in un batter d’occhio. Tanto è stata potente l’onda del FantaSanremo che non si poteva non sapere. Alla fine della kermesse, il motivo di quegli atteggiamenti strambi e un po’ folli e di quelle parole dal sapore di ‘codice segreto’ erano ormai noti a tutti. E così, la gara dell’Ariston ha visto impegnarsi in cantanti su entrambi i fronti, Sanremo e FantaSanremo.

La classifica finale del FantaSanremo riflette, inevitabilmente tale impegno. E dunque, su tutti i cantanti in gara, svetta Emma, che sin dal primo giorno si è dimostrata pienamente nello spirito del gioco. Alle sue spalle Dragen D’Amico e la sua ostinata scelta degli occhiali da sole, e poi Tananai ed Elisa, partita in sordina ma che ha ben recuperato sul finale.

Aspettando il FantaEurovision

E ora? Che ne sarà di tutto l’entusiasmo che ha suscitato questa idea geniale?

Niente paura, perché il successo è stato tale da convincere gli ideatori del FantaSanremo a preparare per tutti noi il FantaEurovision.  Un motivo in più per seguire l’Eurovision Sang Contest in programma dal 10 al 14 maggio a Torino. Sicuramente milioni di italiani rimarranno attaccati alla tv, e non solo per tifare Mamhood e Blanco!

RispondiAnnulla risposta