Home Fuoriporta GRECCIO: IL PAESE DEL PRESEPE

GRECCIO: IL PAESE DEL PRESEPE

2258
0
greccio
Greccio (RI) Ph: TuaCityMag

Per il weekend dell’8 dicembre, vi portiamo a nord di Roma, a visitare un piccolo borgo di montagna che domina la conca reatina, che visitare in questo momento dell’anno è quasi d’obbligo. Greccio, infatti è il luogo dove San Francesco inventò il presepe e dove potrete sentirvi veramente immersi non solo nell’atmosfera natalizia, ma in un paesaggio che è veramente quello che il nostro immaginario collettivo collega alla rappresentazione della natività.

E pare che, fu proprio la somiglianza di questo posto con i luoghi nativi di Gesù, ad ispirare al poverello d’Assisi nel lontano 1223, l’inizio di una tradizione che ancora segna le feste natalizie in tantissime zone d’Italia: la rievocazione della notte della natività nella rappresentazione dei presepi viventi.greccio

Fare un salto sotto le feste di Natale a Greccio vuol dire abbandonarsi allo spirito di questo momento dell’anno. Per respirarlo a pieni polmoni, potete salire al santuario, là dove Francesco scelse il suo eremo, su cui oggi insiste una piccola cappella affrescata e soprattutto, il luogo dove annvenne la prima rievocazione della natalità.

Il luogo dove oggi sorge il santuario, era un terreno del feudatario locale Giovanni Velita che, secondo la tradizione convinse Francesco a ricreare la natività. Il giorno che il presepe fu creato, secondo la leggenda, il bambinello, che era l’unico personaggio inanimato della rievocazione, prese all’improvviso vita, per poi tornare inanimato.greccio

Ma lo spirito del Natale, è ovunque in questo periodo nella piccola Betlemme reatina: passeggiare nel borgo e ammirare le casette decorate, e i rimandi in ogni vicolo a quello che è un orgoglio coltivato con devozione di generazione in generazione, sarà comunque un modo di vivere queste feste molto suggestivo e particolare.

L’appuntamento clou per tutti gli abitanti di Greccio e per i tantissimi visitatori che accorrono nel paesino per l’occasione, sarà ovviamente, la prossima notte del 24 dicembre, quando, a partire dalle 22 sarà rievocata la notte di Betlemme, ma anche la nascita del presepe per iniziativa di San Francesco. Un evento che coinvolge ogni anno più di ventimila persone, credenti e non, affascinati da uno spettacolo suggestivo e unico.

Tutte le info e il calendario delle iniziative, li trovate cliccando qui

 

Rispondi