Home Fuoriporta Fuoriporta: guida golosa alla costiera amalfitana

Fuoriporta: guida golosa alla costiera amalfitana

225
1
COSTIERA AMALFITANA
La costiera amalfitana è senz’altro un paradiso per gli occhi, ma lo è anche per il palato! Ecco una guida golosa alla costiera firmata dalla guest blogger di questa settimana: Simona, autrice del travel blog Oltreleparole.

Quando si dice  Costiera Amalfitana, l’immagine che salta subito alla mente è quella di case arroccate l’una all’altra, mare cristallino e viste mozzafiato. Una serie di piccoli borghi di pescatori  ormai diventata meta affermata di un turismo che la vede protagonista in ogni stagione.

Ho la fortuna di viverla da quasi local da ormai ben 14 anni. La vivo quando a primavera il cielo si tinge di mille sfumature e quando ad agosto il caldo torrido ne esalta la bellezza del mare. Non da meno è la fase autunnale, che regala tramonti indimenticabili o l’inverno che, con le luci di Natale rallegra i vicoli meno affollati. Eppure, durante tutti questi anni, è una sola la domanda che mi viene posta da chi arriva in Costiera per la prima volta: cosa e dove mangiare in Costiera Amalfitana?

COSA E DOVE MANGIARE IN COSTIERA

Partiamo subito dal pezzo forte:i frutti di mare a Positano. Che sia sulla terrazza panoramica del Ristorante Adamo ed Eva dal quale si gode la vista più bella di Positano, o che sia direttamente in spiaggia da Chez Balck, storico ristorante nel cuore pulsante di Positano, uno spaghetto e vongole, un risotto alla pescatora o uno scialatiello  va provato, almeno una volta.COSTIERA AMALFITANA

Per gli amanti delle alici invece, obbligatoria è una tappa a Cetara per assaggiare la famosa colatura di alici al ristorante L’Acqua pazza. Si tratta di una salsa che viene ricavata dalla maturazione delle alici stesse e che ha ormai reso famoso in tutto il mondo il piccolo borgo di pescatori della Costiera Amalfitana.

A poca distanza Minori e la Pasticceria De Riso. Per me una sosta qui equivale ad una bella fetta di ricotta e pere ma tra, tiramisù e delizie al limone, anche i più golosi troveranno pane per i loro denti.

Ma se gli amanti del gelato reclamano, si ritorna quindi verso Praiano. Dal Bar del Sole è possibile infatti godere di tramonti indimenticabili sorseggiando ottimi drink o gustando un ottimo gelato artigianale.

Concludiamo quindi con il re dei re,il Limoncello. Ogni pasto in Costiera infatti non può terminare senza un ottimo Limoncello. Che sia pranzo o che sia cena il liquore nato dal tipico limone della Costiera, lo sfusato amalfitano, è assolutamente imperdibile.  Il migliore? Passate da Valentì a Positano. Non solo Limoncello ma anche panettoncini, marmellate, creme al limone e chi più ne ha più ne metta.COSTIERA AMALFITANA

Qualcosa di più tipico del Limoncello davvero non c’è. Pensate che negli ultimi anni viene usato anche per creare drink unici e alla moda come ad esempio il Limoncello Spritz.

Insomma, avrete capito ormai che le opzioni per mangiare in Costiera Amalfitana sono infinite. Dai ristoranti gourmet a quelli di cucina tipica, la Costiera non deluderà i vostri palati!

LA BLOGGER:
Sono Simona, napoletana di nascita ma cittadina del mondo per adozione. La mia passione per i viaggi è nata pian piano ed ora non posso fare a meno di partire appena ne ho l’occasione. Viaggiare è una scoperta continua sia dei luoghi nel mondo, sia di me stessa. Ho collezionato emozioni e ricordi di cui parlo nel mio blog di viaggi Oltre le Parole blog e ad ora Malaga è il mio posto del cuore.
DOVE POTETE SEGUIRE SIMONA:

Blog: https://oltreleparoleblog.com/

Instagram: https://www.instagram.com/oltreleparole/

Facebook: https://www.facebook.com/oltreleparoleblog/

1 COMMENT

Rispondi