Site icon Tua City Mag

Freddie Mercury e Mary Austin, storia d’amore lunga una vita e oltre

freddie mercury mary austin

Quella fra Freddie Mercury e Mary Austin è stata la storia di un amore capace di durare, in un modo tutto suo, per tutta la vita e anche oltre.

A distanza di trent’anni da quel 24 novembre 1991, quando il mondo perse la scomparsa di uno dei più grandi artisti della storia del rock, molte saranno le celebrazioni e i ricordi dedicati, ma sicuramente c’è una donna che in questo giorno lo ricorderà con più affetto e intensità di tutti noi. L’unica donna amata da Freddie Mercury, Mary Austin.

Mary Austin, la donna che Freddie Mercury voleva sposare

E’ il giorno di Natale del 1973 e in un monolocale di Holland Road a Londra, una ragazzo e una ragazza si scambiano i regali.

Lui è un tipo tutto pelle e ossa con occhi scintillanti e la voglia di stupire la ragazza che ha davanti. Lei è una biondina minuta che non vede l’ora di scartare il suo regalo.

Sotto la carta trova una scatola. La apre e ne trova un’altra. Dentro, un’altra ancora. Così via fino ad arrivare a uno scrigno minuscolo, che svelerà il vero regalo.

E’ un anello, e anche se la ragazza non capisce subito, il ragazzo le sta chiedendo di sposarlo.

Lei dice di sì, ma marito e moglie non lo diventeranno mai.

 Lui diventerà invece una rockstar planetaria, famoso tanto per lo sconfinato talento quanto per la sfrenata vita privata, lei capirà per prima che non è la metà giusta per lui eppure gli rimarrà sempre al suo fianco, fino alla fine.

I due ragazzi sono Freddie Mercury e Mary Austin e da quel monolocale di Holland road, negli anni successivi ne avrebbero fatta davvero tanta. Sempre insieme.

Come le cronache e le biografie ci hanno dettagliatamente informato, ci sono stati molti uomini nella vita troppo breve di Freddie Mercury, ma una sola donna, che è anche l’unica persona di cui il cantante dei Queen abbia detto: ‘è l’amore della mia vita’. Love of my life, struggente ballata dei Queen che celebra il sentimento, è infatti dedicata a lei.

Anime affini, Freddie Mercury e Mary Austin si sono riconosciuti subito. Era il 1969 e loro erano due ragazzi di venti anni scarsi con la passione per l’arte e per la moda. Mary faceva la commessa in un negozio di vestiti, Freddie era ancora solo Farrokh Bulsara, e aveva appena convinto gli Smile, i futuri Queen, a prenderlo nel gruppo.  

Freddie e Mary si piacciono subito e vanno a convivere. Nel Natale del 1973 il cantante chiede la mano della ragazza che accetta. Ci vorrà ancora un po’ per capire ed accettare entrambi che quel matrimonio proprio non s’ ha da fare.

Il successo e il coming out

Nel frattempo Farrokh Bulsara diventa Freddie Mercury dei Queen e stordisce l’industria discografica con la sua voce, il suo carisma, il suo talento, le sue intuizioni.

Intanto, cerca se stesso e, a fatica e con molte resistenze, alla fine, si trova.

Nel film Bohemian Rapsody è riportata fedelmente la scena del coming out di Freddie così come, in diverse interviste l’ha raccontata la stessa Mary. Lui che le confessa di essere bisessuale, lei che, presa coscienza della situazione gli risponde: “Non credo tu sia bisessuale, penso che tu sia gay”. Da quel momento finisce la loro relazione ma non il loro amore.

Mary va a vivere in una casa vicino a Freddie e rimarrà comunque sempre al suo fianco, supportandolo durante l’ascesa vertiginosa all’Olimpo della musica mondiale, ma anche nei giorni tragici della malattia.

Freddie e Mary: l’amore, la malattia, la morte e quel che rimane

Oggi Mary Austin è l’erede della maggior parte del patrimonio di Freddie Mercury. A lei il cantante ha lasciato i diritti sui suoi dischi e la sua favolosa casa edoardiana dove ora la donna vive. Quando le disse di volerle lasciare l’eredità, Freddie le spiegò: “Se avessi avuto una moglie tutto questo sarebbe andato a lei. Quindi sarebbe andato a te comunque”.

In cambio l’amore della sua vita, oltre a stargli accanto assistendolo fino alla fine, ha anche esaudito l’ultimo desiderio della rockstar. Freddie Mercury e Mary Austin avevano stretto una specie di patto segreto, lei gli aveva promesso di seppellirlo in un luogo che non sarebbe mai stato scoperto da nessuno.

E così è stato. Dopo due anni in cui teneva le sue ceneri in casa, Mary Austin è uscita di casa una mattina dicendo che si stava recando a effettuare un trattamento estetico. In realtà andava a dare sepoltura al suo Freddie.

Come ha raccontato la donna: il cantante “era ossessionato dalla possibilità che i fan provassero a disseppellirlo, come era già successo per altre star”. Così le fece promettere di non rivelare a nessuno il luogo della sua sepoltura, che non conoscono nemmeno i genitori del cantante.

Oggi a 30 anni dalla sua scomparsa i fan continuano a celebrare il loro idolo in molti altri modi e soprattutto facendo tappa davanti alla sua casa, che ora è la casa di Mary.

Exit mobile version