Home #FinalmenteVenerdì Finalmente Venerdì:agenda del weekend a Roma

Finalmente Venerdì:agenda del weekend a Roma

90
0
eventi del weekend a roma
Quali sono gli appuntamenti dell’agenda del weekend a Roma questa settimana? Scopriamoli qui:
ARTE
MISTERY ROOMS IN MUSEO

Al via Mystery Rooms nel museo: misteri, segreti e avventure per conoscere la storia e l’arte attraverso il gioco. I partecipanti avranno la possibilità di scoprire il patrimonio inestimabile di storia e di arte della loro città attraverso il gioco di squadra, la complicità, l’intuizione, l’ingegno e la prontezza di riflessi.Un’esperienza ludica che ricalca le popolarissime “escape rooms” o “mystery rooms” a tema, per rendere note storie segrete e opere degne di attenzione, conservate in alcuni dei musei gratuiti del Sistema Musei in Comune, coinvolgendo in particolare il pubblico tra i 16 e i 30 anni. Ingresso e partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria allo 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00.Si inizia con Le Mani sul museo. Concerto avventura per salvare il Museo Barraccosabato 8 dicembre, alle 10.30 e 14.00, al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco. Uno spettacolo molto particolare che si trasformerà, in corso d’opera, in una vicenda densa di mistero. Un custode scomparso, un funzionario pazzo ma, soprattutto, la perdita dell’unico fondamentale documento in grado di evitare la distruzione del Museo da parte di un’agguerrita multinazionale. Una vera e propria caccia al tesoro tra le sale del museo, in cui i partecipanti andranno alla ricerca degli indizi utili al ritrovamento dell’importante documento. Mistery Rooms continua l’8 e il 9 dicembre alle 15.00 e 16.30 con Album Bonaparte. Indagine nel passato, presente e…futuro di una famiglia, al Museo Napoleonico, rivolto a un pubblico curioso, appassionato di storia e di mistero, che potrà esercitare la propria immaginazione muovendosi da un indizio all’altro. Dentro le vetrine, nelle librerie, ben nascosto dietro la magniloquenza dei ritratti ufficiali si nasconde, infatti, un universo di tracce, oggetti, disegni, doni, che parla della famiglia Bonaparte e delle relazioni misteriose che intercorsero tra i suoi membri. Si comincia con una sorta di seduta spiritica collettiva che rievoca la vita contenuta negli oggetti per poi muoversi tra le stanze,entrando in relazione con la collezione del museo per ricomporre l’album di famiglia.

DIVO ITALIANO

Al Museo dell’Ara Pacis la grande mostra dedicata a uno dei simboli del cinema italiano nel mondo: Marcello Mastroianni. Attraverso i suoi ritratti più belli, i cimeli e le tracce dei suoi film e dei suoi spettacoli, le immagini e i racconti, gli scritti, le testimonianze, le recensioni, sono raccontate tutta la carriera e la vita di questo straordinario attore, dal successo delle sue interpretazioni cinematografiche al suo percorso meno noto sulle scene teatrali.

VIAGGIO NEL MITO DEL COLOSSEO

Ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali Viaggio nel Colosseo – Magico fascino di un monumento, una mostra grafica sul fascino che “la magia” del Colosseo ha sempre esercitato su Gerhard Gutruf, attraverso una selezione di opere realizzate in tecniche e formati differenti ma accomunate dallo stesso spirito, espressione della chiave interpretativa assolutamente originale del pittore, erede del pensiero iconografico classico e artista intimamente e culturalmente “europeo”.

MUSICA
NUOVA CONSONANZA

Prosegue al Mattatoio di Testaccio fino al 21 dicembre la programmazione della 55ª edizione del Festival Nuova Consonanza, intitolata “La musica e il suo doppio”, che propone diversi appuntamenti alla ricerca di quanto di più originale e innovativo avviene nel campo della nuova creatività musicale. Venerdì 7 dicembre alle 21 l’Ensemble Pentarte diretto da Stefano Cucci esegue il concerto Omaggio a Ennio Morricone, con musiche di Goffredo Petrassi, Ennio Morricone, Antonio Poce. Il concerto sarà preceduto dalla presentazione del libro di Stefano Cucci, alla quale interviene, insieme all’autore, anche Ennio Morricone. Domenica 9 dicembre alle 18 è la volta di Isterie e inconvenienze. Susanne Bungaard (soprano) e Stefano Stella (basso e voce recitante) eseguono “Parola di Giobbe”, con musica di Francesco Fournier Facio e testo di Giobbe Covatta; “La giornata di un soprano isterico”, scena lirica per soprano e pianoforte di Ada Gentile con testo di Sandro Cappelletto. Ensemble Suono Giallo. Martedì 11 dicembre ore 21 concerto …nulla nasce dal nulla… con Samuele Telari (bayan), Alice Cortegiani (clarinetto/clarinetto basso) e Michele Marco Rossi (violoncello) che eseguono musiche di Alessandro Sbordoni, Antonio Vivaldi e Giacinto Scelsi. Giovedì 13 dicembre alle 21 l’Ensemble Ars Ludi esegue Omaggio a Mauricio Kagel in occasione del decennale della sua scomparsa, con musiche di Giorgio Battistelli, Mauro Cardi, Vinko Globokar, Mauricio Kagel. Infowww.nuovaconsonanza.it

CASA DEL JAZZ

Sabato 8 dicembre alle 21.00, Simone Alessandrini in concerto alla Casa del Jazz di Roma per presentare l’album “Storytellers”. Sul palco, insieme al sassofonista romano, Antonello Sorrentino, tromba, Riccardo Gola, basso elettrico ed effetti, RiccardoGambatesa, batteria e Federico Pascucci, sax tenore.

TEATRO
COMICITA’ AL FEMMINILE

Sabato 8 dicembre al Monk atterrano le attrici, autrici e performer di U.G.O. Vol.8, il dramedy club, format artistico firmato dal collettivo omonimo di satira al femminile che, proprio in questi giorni, compie un anno dalla sua prima esibizione. Nello spazio scenico le artiste, ogni volta diverse, interpretano in soli otto minuti a testa pezzi inediti che non sono mai ripetuti nei successivi “volumi”. Diversi brani come monologhi, reading, stand up, satire, storie, canzoni, poesie, riempiono il contenitore di surrealtà tragicomiche, a metà strada tra La TV delle Ragazze e il Saturday Night Live, il cui taglio privilegiato è quello dell’ironia e del sarcasmo. Tante le tematiche affrontate, ma solitamente orientate verso l’osservazione critica della contemporaneità. L’astronave di U.G.O. passa sulle città individuando continuamente nuove creative pronte ad imbarcarsi in un progetto aperto e in divenire, che non smette mai di fare talent scouting. Saranno: Annalisa Dianti Cordone, Daniela Dalle Foglie, Arianna Dell’Arti, Emanuela Fanelli, Luisa Merloni, Paola Michelini, Giulia Nervi, Marta Nuti, Cristina Pellegrino, Veronica Raimo, Elisa Simonelli, Francesca Staasch e Cristiana Vaccaro, le mattatrici dell’8 dicembre, decise ad illuminare il palco del Monk con leggende metropolitane e indicibili racconti da sala d’attesa. Ingresso con Tessera Arci + Contributo all’Attività 8€ + Dir.Prev. Altre info:qui.

NOIR IN FAMIGLIA

Al Teatro Lo Spazio di via Locri a San Giovanni, l’ ironia noir di Laura Girolami,  torna a Roma con “Pranzo a Casa dei Miei”, black comedy dal sapore nordico, in scena fino a sabato 8 dicembre  Tra tagliente ironia e macabri svelamenti inaspettati, “Pranzo a Casa dei Miei” si svolge in un interno borghese come tanti. Quella che doveva essere una piacevole domenica in famiglia diventa una vera e propria guerra, combattuta a colpi di parole, in cui nessuno pare essere come sembra e dove nessuno è davvero innocente.Il pranzo si svolge in un’apparente tranquillità, ma qualcosa sembra da subito non andare per il verso giusto e, con il passare delle ore, emergono verità insospettabili. Biglietti: €9-€12 più tessera (3€). Altre info:qui.

 

CINEMA
NUOVE USCITE IN SALA

Molte uscite interessanti questo weekend in sala. E’ uscito ieri, per esempio, “La prima pietra” di Rolando Ravello, un titolo che suggeriamo a chi ama le commedie con un occhio all’attualità e alla multiculturalità.  È un normalissimo giorno di scuola, poco prima delle vacanze di Natale, e tutti sono in fermento per la recita imminente. Un bambino giocando lancia una pietra rompendo una finestra e ferendo lievemente il bidello. Si tratta di un bimbo musulmano. Riuscirà il preside a portare in scena la recita di Natale a cui tanto sembra tenere nonostante l’imprevisto sopraggiunto?

Direttamente dal Torino Film Festival arriva nei cinema questa settimana anche “Colette” con protagonista Keira Knightley per la regia di  Wash Westmoreland. Quando Colette sposa Willy, celebre imprenditore letterario, lascia per la prima volta la sua adorata campagna e viene catapultata nella Parigi libertina della Belle Époque. E così ispirata da questa atmosfera, scrive una serie di racconti autobiografici che riscuotono uno straordinario successo letterario che non viene attribuito a lei…

Santiago, Italia” di Nanni Moretti è un altro titolo in sala da questo weekend. Il documentario racconta i mesi successivi al colpo di stato dell’11 settembre 1973 che mise fine al governo democratico di Salvador Allende. Attraverso le parole dei protagonisti e i materiali dell’epoca, la vicenda narrata in particolare è quella del ruolo svolto dall’ambasciata italiana a Santiago, che diede rifugio a centinaia di oppositori del regime del generale Pinochet, consentendo in seguito loro di raggiungere l’Italia. Un film che racconta in maniera non retorica una pagina importante del secolo passato.

Altra nuova uscita è “Il castello di vetro” di Destin Daniel Cretton. Adattamento di “The Glass Castle: A Memoir”,è l’autobiografia di Jeanette Walls, giornalista specializzata in gossip ma dall’infanzia tormentata, cresciuta sotto l’ala (poco) protettrice di due genitori molto anticonformisti.

Altri titoli interessanti? Cercateli qui.

ENOGASTRONOMIA
ECCELLENZA  EVO IN MOSTRA

Un grande evento capace di celebrare, in tutte le sue forme, l’extravergine di qualità e di far diventare Roma, per un giorno, la capitale indiscussa dell’olio. Stiamo parlando di Flos Olei Tour in Rome, in scena sabato 8 dicembre 2018, dalle ore 11.00 alle 21.00, nelle eleganti sale del The Westin Excelsior Rome (in via Vittorio Veneto, 125).

A rappresentare la vera attrazione dell’evento saranno gli chef, ben 16 tra grandi cuochi, maestri pizzaioli, gelatieri, pasticceri e artigiani del gusto che, per l’occasione, proporranno al pubblico speciali creazioni studiate per esaltare l’olio extravergine di oliva. Ecco allora il castagnaccio di Andrea Perini, incoronato nella The Best come ristorante dell’Anno (Al 588), lo Sfilato di chianina IGP di Simone Fracassi (Macelleria Fracassi), il 3gges con uova, bottarga e salmone di Riccardo Loreni (Cuoco e Camicia), il panino ripieno con spezzatino di vitello, pomodoro e anice stellato alla Shandong di Jing Hua Ge (Asia Inn), il Dolce Pinzimonio di Giovanni Cappelli e Gianluca Ricci (Le Tamerici), il Maritozzo di Chiara Caruso (Caffè Merenda), il gelato al bergamotto e capperi di Pantelleria di Dario Rossi (Greed Avidi di Gelato). E ancora le pizze di Angelo Pezzella (Angelo Pezzella Pizzeria con Cucina), le gustose preparazioni di Alain Rosica (Ristorante Belvedere dal 1933), la puntina di maiale di Alberto Mereu (F’orme Osterie), le puntarelle e alici di Alessandro Caponi (Host), la golosa insalata di Geppy Sferra (Gelato d’Essai da Geppy Sferra), il carciofo con baccalà e guanciale di Giuseppe Gaglione (Radisson Blu Es. Hotel Rome), la crema di lenticchie di Maria Luisa Zaia (Ristorante l’Oste della Bon’ora), la pasta reale di Paolo d’Ercole (Retro Food&Wine) e il baccalà mantecato di Salvatore Testagrossa (Centro).

Rispondi