Home #FinalmenteVenerdì Finalmente Venerdì: weekend a Roma

Finalmente Venerdì: weekend a Roma

361
0
cosa fare a Roma ad agosto

Cosa fare questo weekend a Roma? Come ogni venerdì, TuaCityMag vi segnala eventi e manifestazioni interessanti nel fine settimana in città.

Arte

Mostre

Re e Papi ai Capitolini

Sono tante le Mostre da visitare durante il fine settimana, a cominciare dalle due in corso ai Musei Capitolini, La Roma dei Re. Il racconto dell’archeologia I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura.

L’Italia del Sorpasso

Al Museo di Roma Palazzo Braschi, a p.zza Navona, oltre a Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, (tutte le info qui) è in corso Paolo VI. Il Papa degli artisti, una mostra che ripercorre la storia degli ultimi tre concili dell’età moderna che hanno determinato radicali cambiamenti nella storia della Chiesa.

Viaggio nel Colosseo

Ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali  è in corso la mostra Viaggio nel Colosseo – Magico fascino di un monumento, una mostra grafica sul fascino che “la magia” del Colosseo ha sempre esercitato sull’artista austriaco Gerhard Gutruf, attraverso una selezione delle sue opere realizzate in tecniche e formati differenti.

Musica

Retape: al via con i Kutso

Stasera riparte Retape, il festival della nuova musica romana in Auditorium Parco della Musica. Ad aprire le danze sono i Kutso. Romani de Roma, ma dalla pronuncia’ ammericana’ (occhio a non urlare il loro nome troppo forte in pubblico!) da sempre si contraddistinguono per un sound irriverente e giocoso. Più “alternative” che “rock”, dopo album intitolati: Aiutatemi”, “Decadendo (su un materasso sporco)” e “Musica per persone sensibili”, le aspettative – possiamo dirlo – sono ormai altissime.

Aurora, la voce nuova dal grande freddo

Sempre in auditorium, ma sabato 12, è attesa una delle nuove voci più interessanti della musica internazionale.Poco più che ventenne, la giovanissima cantante norvegese Aurora si sta facendo strada nel mondo della musica a ritmi di premi internazionali e tour completamente sold-out. AURORA ha tutte le carte in regola per la via del successo, , grazie alla sua voce armoniosa ed angelica e al suo indiscutibile talento. Conosciuta ai più per la cover del famoso brano degli Oasis, “Half the World Away”, AURORA è nata e cresciuta a Bergen, in Norvegia. Ispirata alle atmosfere dark ed alla malinconia dei cieli grigi della sua terra, la giovane cantautrice crea un sound a tratti misterioso. Info e biglietti:qui.

Festa per Enrico Rava

Per celebrare il suo ottantesimo genetliaco, domenica 13 gennaio, alle ore 18.00, al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica, il giornalista Stefano Zenni incontra il trombettista che è stato ed è ancora un protagonista del jazz, Enrico Rava. Attraverso i dischi e le sue parole si ripercorre una carriera cosmopolita, varia e avventurosa, che ha sprovincializzato il jazz italiano proiettandolo a livelli internazionali. Alla fine dell’incontro sarà proiettato il docufilm “Enrico Rava. Note necessarie” di Monica Affatato.

Cinema

Festival degli Effetti Speciali alla Casa del Cinema

Il 12 gennaio la Casa del Cinema di Roma ospiterà Effetto Cinema, il primo festival degli effetti speciali, un’occasione irripetibile per scoprire come prendono vita le forme dell’immaginario che sempre più spesso sostituiscono e integrano sul grande schermo la realtà catturata dall’occhio della cinepresa. Non più la realtà, ma una realtà “aumentata”, “virtuale”, immaginata. Tra gli ospiti attesi Vittorio Storaro e Gabriele Salvatores. Altre info:qui.

La città del cinema

Sabato 12 gennaio alle ore 14,30 con partenza da Piazza dei Coronari e per una durata di circa un’ora e mezza, è in programma il tour LA CITTA’ DEL CINEMA, che attraverserà il quartiere per tappe soffermandosi sui set di alcune pellicole che hanno segnato la storia della nostra cinematografia locale. Dal Tevere sotto Castel S. Angelo di “Vacanze Romane” allo scherzo del Marchese del Grillo a un commerciante a via dei Banchi Vecchi, l’itinerario attraversa anche via di Panico, via dei Coronari e vicolo del Curato, sede de “Il segno del comando” di Daniele D’Anza, il palazzo in via dei Vecchierelli, ufficio di Totò e Peppino in “Chi si ferma è perduto”, il magnifico cortile del convento dei pieni accanto alla chiesa di San Salvatore in Lauro filmato in “Fantasmi a Roma” e la piazza di Ponte, dove fu giustiziata Beatrice Cenci nell’omonima pellicola con protagonista Tomas Milian. E ancora James Bond, Valsecchi e Genovese ma anche vicoli, chiese e tetti in un cammino arti-cine-turistico che mira a riscoprire il territorio attraverso una memoria sia storica che immaginifica. La partecipazione è libera. Infoline al numero 3394357711

In sala

Tantissime nuove uscite interessanti questo weekend nei cinema.

Molto atteso il divertente  Non ci resta che il crimine di Massimiliano Bruno. Nel cast Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Gianmarco Tognazzi, Edoardo Leo e Ilenia Pastorelli. Qui trovate l’approfondimento, e il racconto della lavorazione degli attori e del regista.

Altra commedia italiana fresca di uscita è quella che vede continuare il fortunato sodalizio artistico tra Frank Matano e Luca Miniero. Il nuovo film è Attenti al gorilla. Nel cast anche Lillo, Cristiana Capotondi, Diana Del Bufalo e Claudio Bisio. La vicenda narra di Lorenzo, un avvocato fallito, che per recuperare la stima della sua famiglia e l’amore di sua moglie decide di fare causa allo zoo della città. Ma dovrà portarsi un gorilla in casa. Come andrà a finire?

Questo è anche il weekend del grande ritorno di Robert Zemeckis con Benvenuti a Marwen. Il regista che nel 1988 usò la tecnica mista di live action e animazione per Chi ha incastrato Roger Rabbit? e che nel 2004 portò al cinema con Polar Express la motion capture, mischia in Benvenuti a Marwen attori in carne e ossa (Steve Carrell, Diane Kruger), animazione CGI e Motion Capture. E’ l’adattamento cinematografico del documentario del 2010 Marwencol, incentrato sulla vita ed i lavori dell’artista e fotografo Mark Hogancamp. Questi reduce da un pestaggio di natura omofoba e da una lunga ma insufficiente riabilitazione, perde sia la memoria sia la capacità di disegnare. Tutto questo fino all’arrivo di nuova vicina, Nicol, grazie alla quale cercherà di raddrizzare la propria vita e di liberarsi dalla dipendenza dagli antidolorifici.

Altro ritorno atteso sugli schermi è quello di Johnny Depp, protagonista di
City of lies –  l’ora della verità, di Brad Furman. Russell Poole è un detective che ha dedicato gran parte della propria vita a investigare gli omicidi dei rapper Tupac Shakur e Notorious B.I.G., fino a giocarsi la carriera. Anni dopo viene contattato dal reporter Jack Jackson che, in cerca di una nuova verità, rintraccia Poole, che nel frattempo ha privatamente continuato le indagini. I due cercheranno di mettere insieme i pezzi del puzzle…

Altri titoli interessanti, anzi da non perdere al cinema in questi giorni? Scopriteli qui.

Teatro

Francesca Reggiani e le donne d.o.c

Sul palco del Teatro Sala Umberto, fino a domenica il nuovo ‘one woman show’ di Francesca Reggiani.Monologhi sull’attualità, parodie di personaggi famosi, contributi video che fanno il verso a programmi televisivi e jingle pubblicitari. Un procedere sincopato, a strappi, per comporre un puzzle dove tutto si tiene, dove mondi apparentemente inconciliabili finiscono per parlare tra loro.Teatro Sala Umberto, v.della Mercede 50.Dal martedì al sabato ore 21, domenica 13 gennaio ore 17 e ore 21. Prezzi da 19 a 34 euro. Altre info:www.salaumberto.com


Maternità e risate con Valentina Persia

Fino a domenica 13, si ride su maternità e dintorni con lo spettacolo di Valentina Persia in scena al Teatro Roma. Spinga…signora…spinga, è la storia autobiografica scritta dopo la nascita dei suoi due gemelli, di una mamma alle prese con biberon e pannolini, con tutto ciò che ne consegue:  felicità, stanchezza e tanta pazienza. tutto raccontato con ritmo incalzante e tanta ironia.TEATRO ROMA,Via Umbertide, 3  (P.zza S. Maria Ausiliatrice). Altre info:www.ilteatroroma.it

Eva, diario di una costola

Questo weekend al Brancaccino si ride con lo spettacolo di Rita Pelusio che si cala nei panni della prima donna, Eva.Ispirata al Diario di Eva (1906) di Mark Twain, Eva è un clown, una figura molto lontana dall’immagine della bella, bionda e ingenua alla quale l’iconografia classica della donna ci ha abituati. Un fou irriverente che si trova alle prese, prima della storia, con la più grande scelta dell’umanità: accettare le regole o disubbidire. In scena dal 10 al 13 gennaio 2019 dal giovedì al sabato ore 20; domenica ore 18.45 al Teatro Brancaccino, Via Mecenate 2.Biglietto: 18€ – ridotto 12,50€. Altre info: http://www.teatrobrancaccio.it/

Pensione Silla

Al teatro Tirso de Molina, fino a domenica 13 gennaio, in scena, la divertente piece, Pensione Silla. Ercole ed Edoardo hanno ben poco in comune. Il primo è un simpatico spiantato, con un passato difficile alle spalle e l’infanzia trascorsa in un orfanotrofio. Sbarca il lunario con piccole truffe vive in una baracca e dorme in un cassonetto. Il secondo manda avanti un modesto albergo, anzi, una pensione, ma la sua vera passione è il teatro e i suoi discorsi sono infarciti di improvvise e divertite citazioni. Anche le loro consorti sono profondamente diverse. Ercole ha sposato la trasognata ( e lamentosa) Maddalena, sensibilissima e amante della pittura, mentre la moglie di Edoardo, Donna Olimpia, è una specie di tiranno in gonnella, avida e calcolatrice, sempre pronta a riprendere e umiliare il povero, succube marito. Eppure questi uomini così distanti, hanno una cosa in comune, anzi due: i genitori. Sia i fratelli che il padre, il vecchio Patanè, non sanno nulla gli uni degli altri. Colei che rimette insieme la famiglia è Assunta, la madre, che prima di morire, incarica uno strambo notaio di rintracciare figli e marito e di informarli sui reciproci legami di parentela. Ma a questo punto si pone il problema dell’eredità: a chi andrà la Pensione Silla?Teatro Tirso de Molina,Via Tirso 89; Orari dello spettacolo: dal mercoledì al sabato ore 21.00, domenica ore 17.30,Prezzi: intero mercoledì e giovedì: 15,00 €, venerdì, sabato, domenica 18,00 €.



Rispondi