Home #FinalmenteVenerdì FINALMENTE VENERDì IN FAMIGLIA

FINALMENTE VENERDì IN FAMIGLIA

622
0
appuntamenti

Cosa fare a Roma questo weekend con i più piccoli? Ecco, come ogni settimana, qualche idea.

Da sabato (fino al 6 maggio) la ludoteca La Casina di Raffaello festeggia 12 anni di apertura con la mostra Plastica & Vinile. Giochi e Giocattoli degli anni ’70/’80, un’esposizione per bambini nonni e genitori, organizzata in collaborazione con il Museo Demoantropologico del Giocattolo di Zagarolo, che partendo dal crescente benessere degli anni ’60, porterà direttamente alla scoperta del decennio successivo e delle sue fasi determinanti: l’arrivo in Italia dei Robot di Go Nagai, i Playmobil, le nuove versioni della Barbie Malibu, i ricchi giochi da tavolo ed altri centinaia di giocattoli coloratissimi che, insieme a quelli della produzione nazionale, allietarono l’infanzia di intere generazioni. Un viaggio che si concluderà con i primi giochi elettronici degli anni ’80, una raccolta di vinili con la migliore musica anni ’70/‘80 e la rappresentazione delle attività che si svolgevano all’aria aperta: la campana, l’elastico, i tamburelli o il going.

In occasione dell’inaugurazione sabato 10 sarà possibile partecipare gratuitamente ai laboratori tematici per bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni, durante i quali si realizzeranno delle trottole con materiali di riciclo (accesso libero sul posto fino ad esaurimento posti), mentre domenica 11 marzo il Mago Paolo Abozzi, noto in tv con l’appellativo di “moderno alchimista”, intratterrà il pubblico presso la Sala Teatro con il suo spettacolo di bolle di sapone.

Sabato pomeriggio è in programma Una visita speciale al Museo Napoleonico, un’iniziativa gratuita a cura dei volontari del Servizio Civile Nazionale Roma Capitale nell’ambito del progetto Una Casa Museo nel cuore di Roma, adatta a piccoli dai 4 agli 8 anni. Durante la visita al Museo Napoleonico, i bambini saranno in compagnia da Letizia, Paolina e da altri personaggi della famiglia Bonaparte raffigurati nei dipinti esposti. Prenotazione obbligatoria.

Al Museo Civico di Zoologia proseguono anche questo weekend gli appuntamenti con i laboratori di Scienza divertente e Museo-Game: sabato partecipando a Un mondo microscopico, i bambini dai 5 agli 11 anni potranno esplorare il mondo di muffe, batteri e microrganismi e divertirsi ad individuare le loro principali caratteristiche con strumentazioni scientifiche.

Domenica ci sarà Storie di mammiferi una nuova avventura che porterà i piccoli dai 5 agli 8 anni dalle splendide foreste tropicali fino ai desolati e inospitali deserti, seguendo indizi, mappe e rompicapo, alla ricerca di storie e racconti su lupi, cervi, canguri e altri mammiferi.

 

Nello spazio Cinebimbicittà, all’interno di Cinecittà si Mostra, l’intera domenica sarà dedicata all’animazione d’autore e in particolare alla famosa regista tedesca Lotte Reiniger che con il film Le avventure del principe Achmed realizzò uno dei primi lungometraggi del cinema d’animazione. Per i bambini dai 5 ai 12 anni sarà l’occasione per immergersi nelle suggestive atmosfere di luci ed ombre e sperimentare la realizzazione di silhouettes di carta da animare in scenari fantastici.

Per domenica il MAXXI propone alle famiglie con piccoli dai 4 ai 10 anni In viaggio nel cosmo, un’attività gratuita organizzata in occasione della mostra Gravity. Immaginare l’Universo dopo Einstein che mette a disposizione due tutorial e l’assistenza di educatori museali per scoprire in modo divertente cosa siano i Knupferli per intessere la trama dello spaziotempo e costruire la struttura sferica dei corpi celesti.

Sempre domenica al Palazzo delle Esposizioni proseguono gli appuntamenti con due particolari laboratori. In occasione della mostra Human+. Il futuro della nostra specie, si svolgerà Roba da robot, un laboratorio didattico per ragazzi dai 7 agli 11 anni dove sarà possibile interagire con un’installazione di robotica educativa e sperimentare la capacità aumentate dei cyborg con protesi ispirate al mondo naturale e animale.

In occasione della mostra La mela di Magritte, anche questa domenica (fino al 10 giugno) il laboratorio d’arte propone, per famiglie con figli dai 3 ai 6 anni, una visita con laboratorio per immergersi nel mondo di Magritte dove anche gli oggetti più comuni possono assumere un’insospettata identità e rivelare qualcosa di nuovo attraverso combinazioni di immagini e parole che stravolgono la realtà. Per maggiori informazioni qui.

Allo Stadio di Domiziano continuano invece le avventure nella Preistoria con il laboratorio T-Rex Lab: i bambini alla scoperta dei dinosauri, consigliato per bambini dai 5 anni in su. Dopo una breve esposizione generale sulla storia dei dinosauri, seguirà lo scavo di un simulatore di sito paleontologico dove i piccoli paleontologi andranno alla ricerca dei resti dei giganti della Preistoria. Termina il laboratorio un’attività artistica di disegno e pittura su pietra fossile di figure di dinosauri da portare a casa come ricordo.

Domenica mattina alle Terme di Diocleziano, una delle quattro sedi del Museo Nazionale Romano, per i bambini dai 6 agli 11 anni si svolgerà Antichi profumi: una visita-gioco finalizzata alla comprensione del valore simbolico-sacrale delle piante nell’antichità, attraverso il racconto del mito e l’osservazione guidata delle piante stesse. Sfogliando un grande libro pop up i piccoli potranno scoprire le storie di alcune divinità e delle loro “incursioni” nel mondo vegetale: Apollo e la sua infelice storia d’amore con Dafne, le querce parlanti di Giove, la palma di Latona… Inoltre all’interno dei giardini delle Terme di Diocleziano si giocherà ad una singolare “caccia al tesoro olfattiva”.

Il Museo Apr, Archeologia per Roma, prevede per domenica 11 marzo il laboratorio Costruiamo una strada romana. Adatto a bambini dai 6 anni in su, dopo una breve illustrazione della storia e di come venivano costruite le strade in epoca romana, i partecipanti saranno impegnati in prima persona a realizzarne una secondo gli stessi criteri usati in antichità. Per farlo avranno a loro disposizione molti materiali tra cui anche strumenti di misurazione topografica fedelmente riprodotti. Prenotazione obbligatoria.

Spettacoli teatrali: questo weekend sul palco del Teatro India si intraprende un viaggio nel mondo di Ulisse e nell’Odissea tra figure d’ombra, brevi accenni di interazione e gioco, musiche e suoni Canto la storia dell’astuto Ulisse trascinerà i piccoli dagli 8 anni in su in una storia antica, ancora capace di affascinare. Al Teatro Vascello sarà ancora possibile assistere al pluripremiato spettacolo per ragazzi I Paladini di Francia, dai 3 anni ai 99 anni.

Per la rassegna di circo del San Carlino, sabato e domenica la Compagnia Circus Follies di Japo e Luludì si esibirà in un originale spettacolo. In alternativa, al Teatro Kopò è in programma Alice nel paese dei burattini, uno spettacolo di burattini consigliato a piccoli tra i 3 e i 7 anni mentre sul palco del Teatro Marconi è previsto Alla ricerca dell’applauso perfetto, lo spettacolo ospita una performance esclusiva dell’Uomo Palloncino con cui l’artista Paolo Scannavino è entrato nel Guinness World Record nel 2012. Da venerdì a domenica Officine Montecristo portano sul palco del Teatro di Tor Bella Monaca Dreams of dreams, uno spettacolo dove musica, maschere ed oggetti creano un linguaggio universale comprensibile sia dai bambini che dagli adulti di differenti culture e paesi.

Domenica sul palco del Teatro Furio Camillo la Compagnia TeatrOltre si esibirà in I Coristi di Brema, per i bambini dai 3 anni in poi, mentre il Teatro Verde propone Il Piccolo Principe, storia liberamente tratta dal libro di Antonie de Saint-Exupéry, adatta a ragazzi dai 6 ai 10 anni. Al Centrale Preneste Teatro la Compagnia Teatro Telaio presenta Nido, spettacolo per famiglie con figli dai 3 agli 8 anni.

Rispondi