Home Uncategorized FINALMENTE VENERDI: AGENDA DEL WEEKEND A ROMA

FINALMENTE VENERDI: AGENDA DEL WEEKEND A ROMA

859
0
cosa fare a Roma nel weekend

Un weekend che profuma già di Natale, quello in arrivo. Vediamo insieme come sempre gli eventi da non perdere in questo fine settimana romano.

Serata musicale dal sapore natalizio ai Musei Capitolini durante l’apertura straordinaria di sabato 16 dicembre. L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con i giovani della JuniOrchestra e della Cantoria sarà protagonista di un evento che accoglierà il pubblico con una ricca selezione di brani di musica classica (Vivaldi, Sibelius, Corelli) e di canzoni natalizie tradizionali e rivisitate in chiave swing (Stille Nacht,White Christmas, Santa Claus is coming to town).

Nell’Esedra di Marco Aurelio, nel Salone di Palazzo Nuovo e nella Sala Pietro da Cortona si alterneranno i concerti di un quintetto di fiati, di un ensemble di archi della JuniOrchestra diretto da Simone Genuini e della Cantoria dell’Accademia diretta da Massimiliano Tonsini con l’accompagnamento di pianoforte, contrabbasso e batteria. Per i bambini e le famiglie si realizzerà anche un laboratorio musicale curato da Laura de Mariassevich attraverso il quale si potrà imparare a leggere la musica e a realizzarla con piccoli strumenti a percussione.

L’apertura di sabato, inoltre, consentirà ai visitatori di apprezzare le bellezze della mostra Il Tesoro di Antichità. Winckelmann e il Museo Capitolino nella Roma del Settecento. Compreso nel biglietto si potrà scoprire l’affascinante storia dello studioso tedesco Johann Joachim Winckelmann che, nel suo soggiorno a Roma, rivoluzionò l’archeologia con i suoi studi e la sua moderna metodologia di approccio all’arte antica.

Dalla serata dei Musei Capitolini alla mattina in musica del Museo Carlo Bilotti. Il week-end di eventi terminerà domenica 17 nel museo di Villa Borghese con il concerto gratuito Ritratto d’autore: Johannes Brahms.

Tre giornate di Passeggiate Fotografiche in città promosse dal MIBACT in collaborazione con l’Assessorato Crescita culturale di Roma.Da venerdì 15 a domenica 17 dicembre in programma cinque percorsi: da Villa Albani a San Lorenzo (venerdì 15), dal Vittoriano al Ghetto, dal Pigneto a Tor Pignattara (sabato 16), da Valle Giulia al Palazzaccio e da Trastevere a San Paolo (domenica 17). Un calendario di eventi per avvicinare tutti i cittadini alla fotografia quale strumento di memoria, forma di espressione artistica e linguaggio contemporaneo. Per consultare il programma dettagliato visitare il sito www.beniculturali.it/pfr.

Ultimo appuntamento al Teatro Villa Pamphilj, del progetto Science Fiction – La Scienza a Teatro. Domenica 17 dicembre, Boltzmann e l’Entropia con gli attori di Effetto Joule, Enrico Ferraro e le incursioni de La Scienza Coatta con Emiliano Valente. Partendo dalla seconda legge della termodinamica, si cercherà di capire la freccia del tempo, indagare la possibilità di prevedere il futuro ma di non poter cambiare il passato: se veramente un bicchiere che si rompe in mille pezzi ha anche, tra le innumerevoli possibilità, quella di ricomporsi.

Nell’ambito del premio Europa per il Teatro Palladium sabato 16 dicembre alle ore 18 Virgin Suicides, spettacolo della compagnia Kammerspiele di Monaco, scritto da Johanna Höhmann, dall’omonimo romanzo di Jeffrey Eugenides e diretto da Suzanne Kennedy, regista che esplora nelle sue creazioni i legami tra teatro ed altre forme d’arte facendo spesso muovere in modo circolare attori, parole e concetti, il tutto integrato in spazi performativi che sono anche installazioni di arti visive.

Una famiglia conservatrice, fanatica e religiosa del Nord America, composta da cinque sorelle e i loro genitori. La casa rappresenta un mondo chiuso, senza via di uscita. Ogni sogno da bambino o desiderio giovanile si frantuma nel confronto con la religiosità dei genitori. Controllo e regole precedono ogni entusiasmo, cambiamento e crescita delle adolescenti. Osservate da un gruppo di ragazzi – il punto di vista maschile – le sorelle rappresentano sempre più un’attrazione travolgente. Le ragazze cercano di fuggire dal loro stato di reclusione ma i genitori impediscono il tentativo di fuga. Essi semplicemente provano a isolarle con più fermezza, fino a che la vita che rimaneva in loro viene soffocata ed esse sono portate all’estremo, fino alla morte.

Al Teatro Parioli oggi e domani alle 21 è di scena Serra Yilamz, la popolare attrice turca, vera e propria icona dei film di Ozpetek è protagonista sul palco dello spettacolo “Griselidis: memorie di una prostituta”

Reduce dai successi di Strafactor 2018, sabato sera sbarca allAuditorium la carismatica Drusilla Foer con il suo recital “Eleganzissima” in cui con ironia e sagacia racconta la sua instensa vita giocata tra un angolo e l’altro del globo e costellata di incontri con grandi artisti.

Sempre all’Auditoium sabato, ma su un palco diverso il concerto “VALERIO SCANU – CHRISTMAS SONGS

E sabato è anche il giorno del tradizionale concerto di Natale in Vaticano. Come ogni anno, la lista di ospiti prestigiosi è lunga e varia: si va da Noa ad Alex Britti, da Annie Lennox ad Enrico Ruggieri, passando per Patti Smith. Info: qui

Dalla musica al cinema. Torna questa sera a Spazio 900 all’Eur (Piazzale Guglielmo Marconi 26/b), la festa del cinema italiano: la cerimonia di premiazione dei Fabrique Du Cinéma Awards 2017.
Tanti i contenuti! Dalla presentazione di Prime Donne – web serie prodotta da dispàrte – al djset di Ivan Silvestrini, il live di Matilda De Angelis (Miglior Attrice Rivelazione 2016) e Wrongonyou – insieme interpreti dei brani del film Il Premio di Alessandro Gassmann – il concerto degli Stag, band romana che ha firmato il brano tema principale della colonna sonora di The Place, e la performance di Occhi Chiusi In Mare Aperto.

Saranno lo sceneggiatore, regista, attore e ora anche scrittore Massimiliano Bruno (“Nessuno mi può giudicare”, “Viva l’Italia”, “Beata ignoranza”), e gli scatenati musicisti dell’Orchestraccia i protagonisti della serata live del 16 dicembre nella Sala Auditorium di WeGIL, l’hub culturale nel cuore di Roma, aperto lo scorso 8 dicembre. L’occasione sarà la presentazione-evento del primo romanzo scritto da Massimiliano Bruno, edito da Rizzoli, “Non fate come me”. Dalle ore 21, tanti amici artisti leggeranno passi del libro sopra al ritmo dell’Orchestraccia.

Rispondi