Home #STASERAROMA Fiato d’artista: l’arte al femminile di Giosetta Fioroni

Fiato d’artista: l’arte al femminile di Giosetta Fioroni

73
0
fiato d'artista
Fiato d’artista è la rassegna di incontri, spettacoli e letture che racconta gli artisti della Scuola di Piazza del popolo. Oggi protagonista, Giosetta Fioroni.

Nell’ambito della rassegna Fiato d’artista, che dal 29 novembre al 9 dicembre 2018 rievoca il clima e l’atmosfera degli anni Sessanta della Scuola di piazza del Popolo con una serie di eventi e uno spettacolo teatrale, si terranno nella Sala Nanni del Teatro Vascello di Roma due appuntamenti ad ingresso gratuito.

Alle ore 18.00: per la seria Visioni d’arte, viene proposta la proiezione del documentario Pop Sentimentale di Gabriele Raimondi, in un focus su Giosetta Fioroni, ultima esponente della scuola romana di Piazza del Popolo ed unica donna del gruppo che può essere considerata la risposta italiana alla Pop Art degli USA.
Giosetta Fioroni è senza dubbio annoverata tra gli artisti più riconosciuti nel panorama internazionale. Attraverso i ricordi della stessa Fioroni, intervistata nello studio e nella casa di Roma riviviamo una stagione dell’arte e della cultura italiana, nonché uno sguardo “femminile sul femminile” di estrema attualità attraverso il quale i racconti sposano tanto le memorie sulla difficoltà personali in quanto donna per imporsi a livello artistico, quanto aneddoti su colleghi ed amici che ha intersecato nel corso della sua carriera – da Mario Schifano a Federico Fellini e Marcel Duchamp. Su tutti il ricordo dell’amore per il compagno, lo scrittore Goffredo Parise, con cui ha attraversato con leggerezza e lucidità i conflitti sociali e ideologici di quegli anni.

Alle ore 19.00: Torna il secondo appuntamento con gli Incontri d’arte – Roma Calling con un approfondimento su L’avanguardia di Piazza del Popolo.
A parlarne intervengono Daniela Lancioni e Ludovico Pratesi che racconteranno l’universo di cui facevano parte i pittori dell’avanguardia romana. All’incontro seguirà una tavola rotonda aperta al confronto con altri importanti ospiti del mondo dell’arte.

Rispondi