festival castrocaro storia

Dal lontano 1957 ad oggi sono tantissimi i giovani talenti canori italiani che sono passati per l’inossidabile Festival di Castrocaro Terme. Un festival pensato per lanciare ‘voci nuove’ nell’Olimpo discografico italiano e che da tanti decenni assolve puntualmente la sua missione. Basta dare un’occhiata alla lunghissima lista di nomi che si sono esibiti sul palco del Festival di Castrocaro da sconosciuti e che, di lì a poco, sono stati non solo scoperti, ma diventati alcuni degli artisti più importanti della storia della recente musica leggera italiana.

Sperano di seguire esattamente questo percorso anche i ragazzi che stasera si contenderanno la vittoria della sessantaquattresima edizione del festival che vedremo esibirsi su Rai Due.

Festival di Castrocaro story: tanti big sono passati da quel palco

Il Festival di Castrocaro è stato, per un paio di decenni abbondanti quello che oggi sono i talent show più importanti, come X Factor o Amici.

Un trampolino di lancio prezioso, ambito e seguitissimo da giornali e tv. Per molti anni la vittoria del Festival di Castrocaro assicurava al giovane musicista di maggior talento un contratto discografico ed anche la possibilità di partecipare al Festival di Sanremo.

Ma negli anni, non solo i vincitori della kermesse hanno potuto giocare le loro carte dopo l’esibizione sul palco delle voci nuove. Molti dei talenti che si sono esibiti, negli anni, pur non essendo proclamati vincitori, hanno comunque portato a casa occasioni importanti come i primi veri contratti discografici.

La lista dei big che sono passati per questo festival per poi spiccare il volo è davvero lunghissima. Tra i vincitori ci sono stati nomi come Zucchero,  Alice, Giuni Russo, Luca Barbarossa e Gigliola Cinquetti. Tra i partecipanti che non hanno vinto ma che poi hanno fatto una bella carriera si possono citare nomi come Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Fiorella Mannoia e Caterina Caselli.

Il Festival di Castrocaro, soprattutto negli anni in cui esplodeva la musica leggera in Italia come fenomeno popolare e di massa, è stato anche un appuntamento non solo musicale, ma di spettacolo a 360 gradi. A condurre la gara canora infatti si sono alternati nomi come Mike Bongiorno, Pippi Baudo, Fabrizio Frizzi, Massimo Giletti, Barbara D’Urso e tantissimi altri volti noti della tv.

Festival di Castrocaro 2021, la sfida delle voci nuove

Anche quest’anno la finale del Festival di Castrocaro sarà trasmessa in tv, e andrà in onda su Rai Due.

I giovani musicisti in gara che sperano di essere lanciati da questo storico palco per iniziare una brillante carriera sono pieni di talento e vengono da tutta Italia.

A contendersi la vittoria finale e il conseguente diritto di giocarsi l’audizione per il prossimo sanremo Giovani saranno Antonio Meleddu in arte Bandito, Leo Meconi, Federica Marinari, Greta Ciurlante in arte Mirall, Claudia Pregnolato in arte Namida,Camilla Giorgia Bernabò in arte Sintesi, Simo Veludo e il duo Vite Parallele.

A giudicarli ci saranno quattro big della musica italiana: Ermal Meta, Margherita Vicario, Boosta dei Subsonica e Noemi.

Alla guida della serata ci sarà Paola Perego con Valeria Graci.

Rispondi