Federica Pento
Federica Pento Foto di Carlo Piersanti

Oggi noi di Tua City Mag abbiamo un’esclusiva tutta “al femminile” per i nostri lettori. I suoi studi li ha fatti nella capitale, l’abbiamo vista sul palco più volte per dei concerti a Roma, le sue origini sono della bella Pescara. Stiamo parlando della cantante Federica Pento giovane e talentuosa musicista che ci racconta i tanti nuovi progetti su cui è impegnata. A cominciare da un’Accademia di canto tutta sua.


Cantante, autrice, insegnante di canto. Federica Pento è un’artista a tutto tondo.

Quali sono i connotati che meglio ti rappresentano, diciamo il minimo comune denominatore di tutti i tuoi “mestieri”?

L’elemento che fa da “collante” è sicuramente la passione e la voglia di fare. 

Vedere tutto sotto lo stesso punto di vista e senza mai distogliere lo sguardo.

Una memorabile avventura musicale è stata sul palco di…Completa con il primo ricordo indimenticabile che ti viene in mente.

Ho vissuto bellissime esperienze ma l’avventura musicale memorabile è stata quella sul palco del teatro di Yerevan in Armenia, dove ho rappresentato orgogliosamente l’Italia e ho vinto.

E’ vero che hai una tua scuola di canto? Da quanto tempo e in che misura ti impegna?

Si, ho realizzato una piccola parte del mio sogno.

Siamo aperti da circa due mesi e l’obiettivo principale è quello di avere pochi talenti a cui dedicare tutto il tempo possibile. Curare ogni minimo dettaglio.Non quantità ma qualità.

A breve in un circuito dedicato che potrebbe portare molta popolarità a te, Federica Pento, e alla tua musica. Ci puoi dire qualcosa al riguardo?

Per scaramanzia preferisco non spoilerare nulla ma sappiate che la prossima partita.”Si gioca” sulla visibilità.

Cosa c’è in cantiere a livello lavorativo per l’estate? Vacanze invece?

Sto lavorando con dei veri professionisti su me stessa e sul mio percorso artistico. L’obiettivo è quello di realizzare inediti. E spero di poter tornare presto ad esibirmi. 

Rispondi