federica farinella storia
Federica farinella Fonte: RAI

Sono stati i suoi sogni a portare via Federica Farinella? Quanto hanno pesato dentro di lei le ambizioni deluse, le porte chiuse, l’impossibilità di vivere la vita che avrebbe voluto?

Ad oggi, nessuno ha ancora risposte a queste domande. Perché nessuno sa davvero cosa sia successo a Federica Farinella.

Una tranquilla domenica d’estate

L’ultima volta che i suoi famigliari l’hanno vista, non immaginando che sarebbe stata l’ultima, era una bella domenica di fine estate del 2001.

Federica leggeva sul dondolo nel giardino della sua casa a Camerano Casasco. Nel suo paese nell’astigiano era tornata ormai da qualche tempo, dopo aver abbandonato Roma e i suoi sogni di gloria.

Pochi anni prima Federica Farinella aveva deciso di giocarsi le sue carte, trasferirsi nella capitale e provare a realizzare il suo desiderio più grande: lavorare in televisione.

La bellezza non le mancava di certo, e nemmeno l’energia che può avere una ventenne chiamata a tuffarsi nella grande avventura della vita.

Gli anni nella capitale furono pieni e veloci. Federica frequentava corsi di recitazione, agenzie per modelle, casting, ma anche feste e ritrovi dei personaggi dello spettacolo.

Insomma, ce la metteva tutta per sfondare.

E d’altronde, il momento sembra propizio, gli anni novanta corrono veloci e di opportunità sembrano essercene ancora tante per chi ha un sogno e voglia di realizzarlo.

Federica Farinella, una ragazza piena di sogni e le sconfitte

Il mondo dello spettacolo romano è un mondo a sé, scintillante, opulento, pieno di promesse.

Federica Farinella ci credeva in quelle promesse, tanto da non ascoltare nessuno nemmeno chi, per proteggerla da eventuali delusioni cercava di metterla in guardia.

Come suo padre, Francesco Farinella, l’ultima persona che ha visto Federica in giardino quel 2 settembre del 2001 prima che la ragazza scomparisse nel nulla.

“Guarda che è difficilissimo. Solo una su centomila ce la fa” diceva Francesco alla figlia. Ma lei, come tutti i giovani voleva trovare la sua strada.

Gli anni romani per Federica sono corsi veloci, ma qualcosa non ha funzionato e la ragazza, ormai trentenne, decise di rinunciare ai suoi sogni e di tornare a casa, tra i boschi del Piemonte.

Da quando era tornata a casa però, Federica non era più la stessa. Chi le voleva bene aveva intuito il suo dolore per quei sogni che si erano sciolti come neve al sole. Lei, continuava la sua vita, tra la famiglia e il lavoro in un call center, ma chissà che le delusioni romane non pesassero ancora su di lei in quell’ultima domenica in giardino.

La risposta a questo dubbio non potrà più darcela nemmeno lei. La ragazza ambiziosa dai grandi occhi azzurri che sognava di diventare una star, è scomparsa quella domenica d’estate e di lei si è persa ogni traccia. Dissolta, come un effetto speciale, inghiottita nel nulla nel posto più rassicurante, il giardino della sua casa.

Da quel giorno di inizio settembre 2001 la famiglia non ha mai smesso di cercarla. Papà Francesco ha unito l’impegno nella ricerca di sua figlia con quello pubblico per tante altre famiglie di persone scomparse, guidando l’Associazione Penelope in Piemonte.

Un impegno, che lo ha aiutato a non arrendersi, ad andare avanti nelle ricerche e a condividere il suo peso con altre famiglie che portano la stessa croce.

La fine della speranza e la verità ancora da scoprire

Sono stati anni di incertezze, angosce e attese per la famiglia di Federica Farinella. Ma sono stati anche anni di speranza, che qualcosa accadesse, che si potesse prima o poi riabbracciare quella figlia perduta.

Per venti anni è durata la speranza. Svanita a fine 2020 quando le ossa della povera Federica sono state ritrovate a pochi metri di distanza dal dondolo su cui si cullava in una domenica di due decenni prima.

Una scoperta che ha riempito di nuovo dolore la famiglia e su cui purtroppo non c’è nessun dubbio. A parlare chiaro è il test del dna: quelle ossa sono i poveri resti di Federica.

Ma gli esami scientifici non possono dare risposta a tanti quesiti ancora aperti. Il primo, il principale: cosa è successo a Federica Farinella?

Come è morta? E’ stata uccisa? Non ha sopportato più il dolore che le lavorava dentro? Ed è morta lì, nei pressi della sua casa? O è morta altrove e qualcuno ha poi deciso di seppellire i resti in giardino?

Sono tanti gli interrogativi, e la famiglia, che per venti anni è andata avanti a testa bassa a cercare Federica, ora non si può fermare, e continua la sua ricerca della verità.

Rispondi