Torna questo weekend Excellence 2019,la kermesse dell’alta cucina nella cornice della Nuvola dell’Eur

Una festa dell’alta cucina, con ben 100 chef pronti a esibirsi dando libero sfogo al proprio estro. Questo, e molto altro, sarà Excellence 2019, il grande evento, organizzato dai fratelli editori Pietro e Claudio Ciccotti, dedicato all’universo enogastronomico e in scena, da sabato 9 a lunedì 11 novembre, presso l’avveniristico Roma Convention Center La Nuvola (viale Asia, 40).

E se quella della location, capolavoro firmato dall’archistar Massimiliano Fuksas, è senz’altro la novità più lampante della settima edizione della kermesse, non è certo l’unica. Cooking show, tavole rotonde, degustazioni, talk show, incontri B2B e B2C, si alterneranno senza tregua durante una tre giorni che si annuncia imperdibile per tutti gli appassionati e gli addetti ai lavori. Protagonisti assoluti saranno i cuochi, all’opera in tre diverse aree. In Food Innovation, vanno in scena i ‘Dialoghi della Cucina’, con personaggi ‘fuori dagli schemi’ a moderare i cooking show di grandi chef; nomi, per la maggior parte stellati, del calibro di: Roy Caceres, Angelo Troiani, Cristina Bowerman, Paolo Gramaglia, Marcello Trentini, Iside De Cesare, Oliver Glowig, Massimo Viglietti, Arcangelo Dandini e molti altri ancora. Nello spazio Next Cooking Lazio, gli spettacoli di cucina saranno invece a ‘4 mani’, con coppie di cuochi del Lazio pronte a dare risalto ai prodotti della propria regione. Una divertente parentesi, in questo contesto, sarà rappresentata dalla ‘rubrica’, curata dal giornalista enogastronomico Luigi Cremona, ‘Falsi d’Autore’, con gli chef Anthony Genovese, Gianfranco Pascucci e Francesco Apreda chiamati a riprodurre alcuni dei piatti che hanno fatto la storia della cucina. Last but not least, Excellence Academy, sul cui palco saliranno i docenti di Coquis e di altre scuole di cucina di Roma, come Paolo Trippini, Luciano Monosilio, Dino De Bellis, Faby Scarica e altri. 

“Gli chef – sottolinea Pietro Ciccotti, ideatore dell’evento ed editore di Excellence Magazine saranno senza dubbio l’anima e il motore di Excellence 2019. Quando si parla di gastronomia e di alimentazione, sono loro del resto gli attori finali della filiera, i più esposti, quelli che mettono sulla tavola gli sforzi di un intero comparto e che si confrontano in maniera diretta con il grande pubblico, potendo quindi fare cultura di un territorio. E a loro, soprattutto, guarda il tema scelto per questa edizione, quello della fiducia. Una componente a nostro avviso necessaria in tutti gli ambiti di questo settore, dal produttore al consumatore finale, passando per tutti gli intermediari coinvolti”.   

Ma non finisce certo qui. Excellence 2019, che per il secondo anno consecutivo vede come main sponsor PwC (network internazionale leader nei servizi professionali alle imprese), sarà infatti il teatro ideale per diversi interessantissimi incontri. Proprio nella PwC Arena, sabato 9, si terrà la presentazione del progetto M’Ama.Seeds ‘Recupero delle antiche colture e delle antiche culture per la salute dell’Uomo e del Pianeta’ (a cura di M’Ama.Art). Poi l’anteprima, con il direttore Giuseppe Cerasa, della guida ‘Roma Doc’ de La Repubblica (collana ‘Italia del Vino’). Domenica 10, Alex Revelli e Susanna Cusini dell’Università Telematica San Raffaele di Roma presentano il ‘Manuale di Gastrosofia’, un approccio multidisciplinare alla felicità alimentare. Mentre, lunedì 11, saranno svelati i migliori ristoranti del Lazio secondo la guida ‘Roma nel Piatto’ (edita da Pecora Nera) e, successivamente, andrà in scena il Congresso Nazionale Apci (Associazione Professionale Cuochi Italiani). Tanti gli appuntamenti in programma anche nell’area Excellence Lab, tra i quali il format, presentato domenica 10 da Nerina Di Nunzio, ‘Ricette di Donna’ e, lunedì 11, ‘Emergente Sala Pop’, a cura di Lorenza Vitali. Per finire, l’assegnazione dei ‘Pizza Awards’, sorta di Oscar della pizza italiana, con la conduzione delle giornaliste Sara De Bellis e Chiara Giannotti.

Tornando agli chef si rinnova, per il secondo anno, il contest Race to The Stars in memoria dello chef Alessandro Narducci: una competizione riservata a giovani cuochi under 30 nati o residenti nel Lazio e organizzata in collaborazione con la Regione Lazio e Arsial che, dopo le fasi eliminatorie presso la scuola Coquis, si concluderà proprio lunedì 11 novembre in chiusura di Excellence. 

Tutti gli appassionati e gli esperti potranno infine accedere all’interno dello spazio riservato alle degustazioni guidate e denominato We Love Tasting, dove sarà possibile conoscere da vicino diverse realtà vinicole. Approfondimenti sul tema olio extra vergine d’oliva avverranno inoltre nell’area Evo School, gestita da Coldiretti. Infine, circa 100 aziende d’eccellenza del made in Italy, tra artigiani del gusto e industriali di alta qualità, saranno presenti nella grande area espositiva del Roma Convention Center La Nuvola.

Sono stati nel frattempo annunciati i Premi Excellence 2019, assegnati a quei personaggi e a quelle realtà del mondo enogastronomico che, durante l’anno, si sono particolarmente distinte. Tra i premiati il tristellato Mauro Uliassi (‘Premio alla Carriera’), Arcangelo Dandini (‘Chef Excellence – Omaggio ai maestri della cucina italiana’), Paola Colucci (‘Ricetta di Donna’), Isphere (‘Food Innovation’), Riso Buono (‘Azienda’), Pier Daniele Seu (‘Comunicazione Social’), Safi Elis (‘Isituto Alberghiero’), Berlucchi (‘We Love Tasting’), Palombini Ricevimenti (‘Catering’). Mentre, durante l’evento Excellence verranno annunciati i premi ‘Food Experience’ e ‘Una sala con carattere’.

Excellence 2019 si svolge grazie al fondamentale contributo di PwC, Arsial, Regione Lazio e Maserati Samocar. 

Rispondi