Home #FinalmenteVenerdì Finalmente Venerdì: eventi del weekend a Roma

Finalmente Venerdì: eventi del weekend a Roma

239
0
eventi roma

Quali sono gli eventi del weekend a Roma da non perdere questa settimana? Come ogni venerdì, anche oggi, noi di TuaCityMag abbiamo selezionato i più interessanti per voi.

Tanti gli eventi del weekend a Roma anche questa settimana, vediamo insieme i più interessanti.

Arte

L’Italia del boom in mostra

Prorogata fino al 3 marzo la bellissima mostra in corso a Palazzo Branchi “Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre”. Una ricca esposizione che racconta un passaggio chiave della recente storia italiana, dalla ricostruzione postbellica al benessere economico. Biglietti: 7€-5€ Tutte le info:qui.

Andy Warhol e l’esplosione pop al Vittoriano

Ancora visitabile, fino al prossimo 24 febbraio, la mostra dedicata ad Andy Warhol, in occasione dei 90 anni dalla nascita all’Ala Brasini del Vittoriano. 170 opere esposte che raccontano arte e vita del padre della pop art, in un allestimento inevitabilmente colorato, diretto e coinvolgente. Biglietti:13€ Il nostro approfondimento lo trovate:qui.

Tour virtuale dell’Ara Pacis

Venerdì 8 e sabato 9 febbraio dalle 19.30 alle 23.00 (ultimo ingresso alle 22.00) è possibile conoscere L’Ara com’era attraverso il progetto multimediale che permette di rivivere le vicende dell’altare monumentale nel corso dei secoli. Utilizzando particolari visori, elementi virtuali ed elementi reali si fondono, trasportando i visitatori in una visita immersiva e multisensoriale all’altare voluto da Augusto per celebrare la pace da lui imposta su uno dei più vasti imperi mai esistiti. L’esperienza, tra ricostruzioni in 3D e computer grafica, realtà virtuale e aumentata, della durata di circa 45 minuti, è disponibile in 5 lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco. I visori non sono utilizzabili al di sotto dei 13 anni.

Musica

Massive Attacak al Palasport

Stasera al Palazzo dello Sport, appuntamento con la grande musica internazionale. Ad intrattenere i fan romani saranno i Massive Attack. Gruppo che non ha certamente bisogno di presentazioni, tra i fondatori e maggiori divulgatori della scena trip-hop, assieme ai Portishead e Tricky, tornano a calcare le scene in occasione del 21° anniversario di “Mezzanine”, il loro celebre terzo album uscito nel ’98. Un momento unico per riscoprire nuovi sound e riproporli all’interno di uno show tutto nuovo.

Musica per la ricerca

Sul palco dell’Asino che Vola in via Antonio Coppi, a San Giovanni, si torna a festeggiare per il quinto anno Selena Palma. Biologa e Artista poliedrica, scomparsa a Settembre del 2014 a causa di un tumore ovarico. Quella di domenica sarà una serata tra arte e ricerca scientifica per omaggiarla.
Dalle 21.30 si alterneraano sul palco de L’Asino Che Vola tanti artisti romani da Emilio Stella a Statale 66, da Jacopo Ratini a Federico Baroni a tanti altri, per una serata speciale di raccolta fondi finalizzata a portare avanti il suo Progetto di Ricerca contro le Malattie Oncoematologiche. Prezzo: Apericena (dalle 20)€15; Concerto (con consumazione, dalle 21.30)€10.

Clubbing

Stasera al Room 26 di piazza G.Marconi all’Eur, ci si scatenerà con il party FOREVER YOUNG , che ospiterà in consolle le giovanissime musiciste e djs Jas & Jay, insieme al navigato Faber Cucchetti, un vero maestro della console con l’occhio sempre puntato agli anni ’70 e ’80, con cui domina le serate da oltre trent’anni. Insieme a loro non mancheranno nelle due sale del club, i resident Double Fab, Max Rezzonico e Marco Gioia, insieme alle voci di Lele Sarallo e Lory VoiceSabato 9 febbraio invece, spazio alle sonorità di Luis Bertman Paolo Pompei, che è da oltre venticinque anni sulla cresta dell’onda, suonando nei migliori club delle più grandi piazze house italiane. Orari dalle 23.30 alle 4.30, Prezzo in Lista: 15€ Uomo / 10€ Donna (drink incluso). L’ingresso “Fuori Lista” subirà un supplemento di 5€ sul ticket al botteghino. Altre info:qui.

Teatro

Le ragazze di U.G.O. sfidano Sanremo

Stasera dalle ore 21.00 al Monk tornano le attrici di U.G.O., il comedy show, contenitore di realtà tragicomiche. Una serata di puro divertimento nel locale di via Giuseppe Mirri, dove per una volta al mese tornano le tante attrici, autrici e performer che danno vita a U.G.O.,una serie di  monologhi, stand up, satire, storie e pezzi sempre inediti, messi insieme dal collettivo di artiste unite sotto l’acronimo che risponde alle parole Unidentified Gabbling Object (letteralmente “oggetto parlottante/farfugliante/borbottante non identificato”). Ad esibirsi sul palco stasera saranno: Sara Borsarelli, Martina Catuzzi, Cristina Chinaglia, Arianna Dell’Arti, Paola Michelini, Le Nochoice (Federica Tuzi & Merel Van Dijk),Marta Nuti, Cristina Pellegrino, Veronica Raimo,Francesca Staasch, Laura Tonini e Cristiana Vaccaro. Ingresso con Tessera Arci + Contributo all’Attività 8€ + Dir.Prev.; Acquisto online su I-Ticket LINK / 10€, versando il contributo direttamente all’ingresso

Letizia va alla guerra

Tre grandi donne, due guerre mondiali, un sottile fil rouge ad unirle: uno stesso nome, un unico destino. “Letizia va alla guerra” è un racconto tragicomico, di tenerezza e verità. Tre donne del popolo, irrimediabilmente travolte dalla guerra nel loro quotidiano, si ritroveranno a sconvolgere le proprie vite e a compiere, in nome dell’amore, piccoli grandi atti di coraggio. Ad interpretarle, con le loro emozioni, le loro lingue, le loro vicissitudini è sul palco del Teatro La Cometa è Agnese Fallongo, anche autrice dell’emozionante testo.Teatro della Cometa  – Via del Teatro Marcello, 4.Orari spettacolo: dal martedì al venerdì ore 21.00. Sabato doppia replica ore 17,00 e ore 21,00. Domenica ore 17.00. Costo biglietti: platea 25 euro, prima galleria 20 euro, seconda galleria 18 euro. Altre info:qui.

RomAmor

Al CineTeatro L’Aura questo weekend, si celebra Roma con lo spettacolo RomaAmorMio, in scena oggi e domani alle 21 sul palco di vicolo di Pietra Papa 64. un racconto di Roma e di alcune delle sue infinite declinazioni, un omaggio ad una delle più belle città del  mondo, ricca di storia e di storie, unica per patrimonio artistico. Piazza Navona, tramonto di un giorno di maggio. Uno scrittore, disteso su di una panchina, comincia estasiato a parlare di Roma e della magia della sua città. Improvvisamente mentre è immerso nel suo racconto, come dal nulla, appare una giovane vestita di rosso. È lo Spirito di Roma che parla attraverso le melodie che per secoli hanno accompagnato le vie della città.  I due intraprendono insieme un viaggio incantato nella Storia e nelle storie di Roma. CineTeatro L’Aura
Vicolo di Pietra Papa, 64 ( Angolo Via Pietro Blaserna, 37).8 e 9 febbraio 2019 ore 21.00. Prezzi: intero euro 15.00; ridotto euro 10.00. Per info e prenotazioni: 06- 83777148

Cinema

Novità in sala

Per chi ama il cinema, tra gli eventi del weekend a Roma, sono da segnalare diverse nuove uscite in sala interessanti. Una è “10 giorni senza mamma” di Alessandro Genovesi. Carlo e Giulia hanno tre figli: lui (Fabio De Luigi ) è un papà distratto e assorbito dal lavoro, lei (Valentina Lodovini) è una mamma che si è dedicata alla famiglia rinunciando alla sua carriera. Ci sono Camilla, 13 anni, Tito 10 anni e  la piccola Bianca di 2 anni. Giulia, stanca della routine, comunica alla famiglia che sta per partire per dieci giorni di vacanza. Trovandosi da solo, Carlo all’improvviso si ritrova in un vero e proprio incubo! Riuscirà Carlo a sopravvivere a questi dieci giorni?

Primo weekend di programmazione anche per “Copperman” di Eros Puglielli.“Le cose non sono mai quelle che sembrano e neanche io sono quello che sembro”. Anselmo è un uomo che viaggia nel mondo con l’innocenza di un bambino e il cuore di un leone. Abbandonato dal padre, vive con la madre che gli ripete quanto sia “speciale”; lui nel tempo ha conservato una purezza e un candore di chi non conosce la diffidenza. Il suo grande amore è Titti e poi c’è Silvano, il fabbro del paese e suo padre putativo e mentore. Grazie a lui, Anselmo diventa Copperman.

Fresco di uscita è anche “Le nostre battaglie” di Guillaume Senez che racconta di un uomo che deve affrontare l’abbandono della moglie che si allontana da lui lasciandogli la responsabilità dei figli.

Altro atteso film francese è il divertentissimo “Il professore cambia scuola”  di Olivier Ayache – Vidal. François Foucault è professore di lettere al prestigioso liceo Henri IV di Parigi. Una sera l’uomo si lamenta con una funzionaria dell’Educazione nazionale dei problemi delle scuole di periferia dove pensa che bisognerebbe inviare dei professori più competenti. Fino a quando si ritroverà proprio lui a dover accettare, per un anno, il trasferimento in un liceo di periferia  da cui si aspetta il peggio… Il professor Foucault dovrà allora confrontarsi con i limiti del sistema educativo e mettere in discussione i suoi principi e i suoi pregiudizi.

Infine, da segnalare, il grande ritorno di Clint Eastwood con “Il corriere – the mule”. Earl Stone è un reduce della guerra di Corea e, ormai novantenne, continua a lavorare nell’orticultura. Separato dalla moglie e distante dalla figlia, ha un rapporto discreto solo con la nipote. Prossimo alla bancarotta, coglie al volo l’occasione di un ingaggio da parte di loschi figuri messicani.

Altri titoli in sala da non perdere, scopriteli qui.

Enogastronomia

Hamburger party in centro

The Good Burger, il ristorante di via delle Quattro Fontane dove gustare hamburger tra il gourmet e il casual food, organizza una grande festa per celebrare il suo primo compleanno. Il ristorante dalle ore 20 alle 22 di sabato 9 febbraio offrirà ai presenti il più famoso trai i suoi hamburger, il TGB Burger, il tutto accompagnato da DJ Set.

Polentata nelle Alte Terre

una gita domenicale fuori porta per una autentica full immersion nella tradizione contadina e per conoscere da vicino le piccole realtà imprenditoriali di un territorio che vanta un’offerta gastronomica straordinaria, usanze antichissime e una natura incontaminata. E’ questo l’obiettivo di #OpenDays Alte Terre, la nuova proposta del Consorzio Salariaè – 21 aziende dedite all’accoglienza e alla produzione situate in 10 comuni del Lazio (Amatrice, Cittareale, Accumoli, Castel Sant’Angelo, Posta, Cittaducale, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino e Micigliano) – che apre il nuovo anno con un’inedita serie di appuntamenti dedicati al binomio gusto e saperi di una volta. Al via dal 10 febbraio, l’iniziativa offre infatti la possibilità di trascorre una domenica di svago e di relax, lontana dal caos cittadino, ma soprattutto di gustare e riscoprire prelibatezze e tradizioni caratteristiche di questi luoghi, che si tratti del canto a braccio dei pastori o dei segreti della lavorazione a mano degli gnocchi di patate. 
Ad aprire la serie delle prime quattro domeniche di #OpenDays Alte Terre sarà l’Agriturismo Lu Ceppe(Cittareale), che il 10 febbraio organizza la “Cias-polenta”, una ciaspolata sulla neve, adatta anche ai più piccoli, che si concluderà a pranzo con una ‘passeggiata’ gustosa a base di polenta alla brace.  Menu pranzo:tagliere di salumi e formaggi del Caseificio Storico di Amatrice al profumo delle confetture MelaMille; zuppa di farro;fiocco di polenta allo stracchino di Casale Nibbi; bocconcini di vitello alla birra Alta Quota accompagnato da polenta alla brace; patate cotte sotto la cenere;
dolce sorpresa alle fragole dell’azienda Scialanga.
Sono compresi nel menù 3 bicchieri di birra Alta Quota da 0,20 cl e acqua di sorgente.
Dove: Via Gentili 3, 02010 – Cittareale (RI)
Prenotazioni: +39 0746.947085 / +39 338.1892755info@agriturismoluceppe.it
www.agriturismoluceppe.it

In Famiglia

Arte

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica offrono ai piccoli visitatori (dai 5 ai 12 anni) un programma di visite animate e laboratori didattici, a cura delle Associazioni culturali Zebrart e “Senza titolo” e Dipartimento educazione e ricerca del museo, per scoprire le mostre in corso nelle due sedi museali e la collezione permanente delle Gallerie. Un viaggio avventuroso a Palazzo Barberini: tra sculture di marmo, dipinti di luci ed ombre e imponenti architetture, i partecipanti scopriranno famose opere d’arte della collezione permanente. Guidati da un racconto coinvolgente e partecipato, bambini e accompagnatori, potranno divertirsi a rielaborare famosi ritratti, stemmi nobiliari e nature morte. Brevi attività laboratoriali davanti alle opere, esperienze sensoriali e performative saranno raccolte in una personale “mappa” grafica che rimarrà come ricordo dell’esperienza di visita.Tutte le domeniche alle ore 11.30 dal 10 febbraio fino al 31 marzo (escluse le prime domeniche del mese).   Attività su prenotazione all’indirizzo: didattica@barberinicorsini.org.. Appuntamento davanti alla biglietteria.

Musica a Teatro

Domenica alle 17 al Teatro Verde di circonvallazione Gianicolense, in scena un grande e divertente classico, “I quattro musicanti di Brema“.
Quattro animali in fuga contro i soprusi e le prepotenze degli umani, quattro animali indifesi e all’apparenza destinati a perdere.  Ma poi la soluzione: l’unione fa la forza. Metafora del presente con risvolti attualissimi, lo spettacolo, raccontato con tecniche miste e con  musica dal vivo, riflette sulla fuga e sull’approdo, sull’amicizia e il sopruso con uno sguardo all’utopia di un luogo dove tutto si fa più giusto e libero. Quattro attori – musicisti ci racccontano questa celebre fiaba, in bilico tra  suoni, parole, gesti, conducendo il pubblico in un labirinto di divertimento, risate e qualche riflessione. Biglietti:10€ .Altre info:qui.

Al cinema

Esce questo weekend il film “Remi” di Antoine Blossier. La storia, è la stessa che aveva già ispirato il cartone animato anni’80, di cui le mamme e i papà si ricorderanno.I più piccoli invece la conosceranno grazie a questa nuova versione cinematografica.
Il piccolo Remi vive in campagna insieme alla madre, la signora Barberin, mentre il padre Gerolamo lavora lontano come tagliapietre. Quando Gerolamo si ferisce in un incidente, la madre si trova costretta a vendere il loro unico bene, una mucca, la migliore amica di Remi. È allora che il papà rivela a Remi di non essere il suo vero padre ma di averlo trovato a Parigi, dove era stato abbandonato, e gli comunica, dato che non può più provvedere a lui, che intende portarlo all’orfanotrofio.

Rispondi