Home Lifestyle Estate a Roma: posti insoliti dove godervi il fresco in città

Estate a Roma: posti insoliti dove godervi il fresco in città

4840
0
estate a Roma

Le temperature dell’estate a Roma sono sempre inclementi, ma quest’anno stiamo vivendo davvero un caldo record e anche arrivato ben primo del solito infernale luglio.

La città brucia, sia metaforicamente che, purtroppo letteralmente.

Come sopravvivere al caldo dell’estate a Roma

Dunque come sopravvivere in questa bollente estate a Roma? Prima di tutto, niente panico. Se le vacanze sono ancora lontane o quest’anno non ci saranno proprio non disperate.

Anche se, come ogni estate, la permanenza nella Capitale è resa difficile da un caldo infernale e umido, se non avete ancora la possibilità di andare a prendere un po’ di fresco fuori città, al mare, ai monti o ovunque il termomento segni qualche centigrado in meno di 40, vi diamo noi qualche dritta sui posti di Roma dove andare a cercare (e trovare) un po’ di refrigerio anche nei giorni più bollenti.

I parchi acquatici e le piscine estive a Roma

Il primo consiglio è forse il più semplice e banale. Prima di passare a posti in cui trovare refrigerio, a cui forse non avete mai pensato, vogliamo vincere facile, suggerendovi di passare una mezza giornata in una delle tante piscine aperte d’estate a Roma. Nella quasi totalità dei circoli troverete ad accogliervi, oltre che una bella vasca di acqua fresca in cui tuffarvi e nuotare, anche zone d’ombra in cui rilassarvi. Se siete tipi più dinamici e volete associare una giornata fresca con il divertimento scatenato, valutate uno dei parchi acquatici di Roma e dintorni.

All’ombra degli alberi dei parchi di Roma

Altro consiglio che non può mancare è quello di godervi qualche momento protetti dalle fronde degli alberi dei tanti bellissimi parchi di Roma. Anche nelle ore più calde infatti, potrete trovare protezione dal sole che picchia e respirare aria un pò più fresca in mezzo alla natura metropolitana dei parchi pubblici e delle ville storiche di Roma. Un patrimonio inestimabile della città, della cui preziosità ci rendiamo conto ancor di più quando le temperature salgono.

Il Gianicolo e gli altri colli di Roma dove tornare a respirare

Nei giorni in cui il caldo è opprimente e non ne potete più, provate ad andare a fare una passeggiata sul Gianicolo. All’ombra dei platani, con la vista che abbraccia in un sol colpo d’occhio tutta Roma e dintorni, tornerete a respirare. Il colle da cui si gode il panorama più ampio e bello di Roma è rifugio di tanti nei mesi estivi. L’ altitudine fa sì che questo posto speciale sia benedetto da una bell’ arietta, sopratutto nelle ore pomeridiane, ma l’ ombra assicurata dalle tante alberature ne fanno un ottima meta per rifugiarsi dalla durezza del solleone durante tutte le ore della giornata. Alternative valide: Monte Mario o il Giardino degli Aranci sull’Aventino.

Le Chiese

Il suggerimento generale, per trovare luoghi che possano regalarvi refrigerio è comunque quello di trasformarvi in urban explorer. Non importa se siete nati a Roma o ci vivete da una vita, fate finta di essere dei turisti in questa estate a Roma ed esplorare gli angoli che meno conoscete della città. Premesso questo, ora che vi siete calati nei panni di turisti nordici o asiatici, provate un pò a pensare alle loro lunghe giornate su e giù per le strade della città, passando da un monumento all’altro: dove trovano un pò di sollievo nei loro folli tour de force?

Sì, dai che li avete visti anche voi, quei sorrisi quando entrano in un’antica e fresca chiesa. Senz’altro vengono abbagliati dalla bellezza del posto, ma forse si godono anche un fresco rifugio momentaneo. E dunque, ecco che, da bravi turisti potreste scoprire che andare a visitare le chiese più belle di Roma può regalarvi anche la possibilità di godere delle loro bellezza artistiche ma anche di un pò di respiro dal caldo. E qui, amici di Tua City Mag, nella città delle mille chiese, avete solo l’ imbarazzo della scelta per scoprire qualche nuova meraviglia monumentale e godervi una pausa dall’afa.

I chioschi di grattachecca

Le oasi salvifiche dell’estate a Roma. Qui il fresco lo potete assimilare per via orale, grazie ad una delle tante meravigliose invenzioni romane: la grattachecca. Che sarebbero le nostre estati capitoline senza? E non chiamatela granita che con quella non ha niente a che fare. Tanto è tritato finemente e delicatamente il ghiaccio della granita che la rende un impasto morbido e setoso, tanto è grossolano, imperfetto e ignorante il ghiaccio grattato per il nostro amato mangiaebevi autoctono. Cercate queste oasi nel deserto durante le vostre notti insonni e dedicatevi al delizioso e salvifico mix di ghiaccio e sciroppo.

Centri Commerciali

Eh sì, il caldo dell’ estate romana può essere così asfissiante da spingerci addirittura a vedere i centri commerciali con la loro invitante aria condizionata, come oasi di salvezza. Così non dimenticate di questa possibilità: nelle ore di calura, prendete in considerazione una passeggiata nei centri commerciali. Farvi un giro, magari con la scusa dei saldi estivi, può essere un modo per riprendersi un pò e sfruttare la giornata sfidando le temperature sahariane.

Cinema

Una volta con il caldo chiudevano, oggi la programmazione, anche di prime visioni notevoli, continua per tutta l’estate. Approfittatene, è un ottimo rifugio anche questo.

Rispondi