emergenza freddo

L’emergenza freddo sta mietendo troppe vittime e che può cerca di fare qualcosa. Succede a Roma dove l’Associazione Salvamamme e l’ Ordine Costantiniano hanno consegnato all’Elemosiniere del Papa, Cardinale Konrad Krajewski, che è accanto e ben conosce chi necessita maggiormente di aiuto, 55 kit “soccorso caldo”per le persone esposte in questi giorni al rigore del tempo.

D’altronde proprio Papa Francesco, qualche giorno fa, nel silenzio delle istituzioni aveva chiesto aiuto per i poveri esposti al gelo di queste notti. Lo aveva fatto dopo la morte di un povero clochard che aveva trovato rifugio, come tanti altri, nel colonnato di piazza San Pietro.

La donazione fa parte di un più complesso piano di interventi operativo in favore delle persone senza fissa dimora. Già da giorni in atto per rispondere all’emergenza freddo e che continuerà fino alla primavera anche in collaborazione con altre associazioni.

I carrelli ed i trolley predisposti dall’associazione presieduta da Grazia Passeri contengono un giubbotto invernale, un plaid, cappello, guanti e sciarpa di lana, biancheria intima, due pantaloni, una felpa, prodotti per l’igiene (come spazzolino, dentifricio, bagnoschiuma, creme protettive) e dolciumi. 

Inoltre saranno consegnati anche sacchi a pelo e altri indumenti adatti alla stagione.

I kit sono un dono pensato e voluto dal Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Gran Maestro dell’Ordine Costantiniano. Dal febbraio dello scorso anno ha reso possibile al Salvamamme fornire centinaia e centinaia di pacchi alimentari alle famiglie in grande difficoltà.

Presente anche il Cardinale Paolo Augusto Lojudice, Arcivescovo di Siena-Colle Val d’Elsa-Montalcino, che da molti anni è in contatto con l’Associazione.

L’iniziativa è stata realizzata anche grazie al sostegno dei giovani atleti dell’U14 delle Fiamme Oro Rugby della Polizia di Stato.

Rispondi