Home Fuoriporta DOMENICA AL MUSEO: UNA GIORNATA A OSTIA ANTICA

DOMENICA AL MUSEO: UNA GIORNATA A OSTIA ANTICA

912
0
ostia antica
GRATIS A OSTIA ANTICA

Perchè non approfittare di questa questa prima domenica del mese per visitare Ostia Antica?

Anche il 1 aprile torna infatti l’ iniziativa del Mibact “Domenica al Museo” che ogni domenica spalanca al pubblico  le porte del patrimonio culturale italiano gratis.

COME ARRIVARE

In questa giornata primaverile potrebbe essere una buona idea immergersi in un bel viaggio nel tempo, tornando a ritroso fino a 2000 anni fa, pur non spostandosi da Roma.

Facilmente raggiungibili da qualsiasi altro quartiere della città, attraverso la via Ostiense o con il trenino Roma-Lido, questi scavi rappresentano uno dei più ampi e meglio tenuti siti archeologici d’occidente.

 

SCARPE COMODE

Ci vogliono scarpe comode e curiosità, per apprezzare in pieno una passeggiata nei 150 ettari (che sono stimati solo come il 40% del totale dell’estensione dell’antica città), su cui si estende l’area archeologica di Ostia Antica.

Narra la leggenda che il primo a pensare ad uno sbocco al mare per l’Urbe che nasceva, sia stato il leggendario re Anco Marzio, in quella fase nebulosa e mitologica della storia di Roma, che fu quella dei sette re.ostia antica

LA CITTA’ IMPERIALE

In realtà, i ritrovamenti dei primi insediamenti dei coloni romani su quel territorio risalgono ad un’epoca un pò successiva, intorno al VI sec a.C.

All’epoca Ostia sorgeva alla foce del Tevere e sul mare (oggi la linea di costa si è spostata di circa 3km), e questa posizione determinò ovviamente le fortune della città, che in epoca imperiale, soprattutto dopo la costruzione del porto di Traiano, arrivò a raggiungere una popolazione di 50000 abitanti.

Fu proprio allora che l’ urbanistica romana dedicò le sue attenzioni a quell’ insediamento tra mare e fiume, ormai diventato un agglomerato grande e vitale, snodo di commerci e traffici di ogni tipo, che attraeva residenti e viaggiatori e che cresceva di pari passo con l’ ampliamento dell’ edilizia abitativa, ma anche con la costruzione di luoghi di produzione, di incontro e di affari.ostia antica

Fori, terme, il meraviglioso teatro che nella stagione estiva viene tuttora utilizzato per rappresentazioni, strade lastricate, botteghe, laboratori artigiani e ovviamente palazzi, case private, e cortili: tutta una città è a disposizione dei visitatori che vorranno immergersi nel suo passato splendore, curiosando tra le rovine e immaginando, con l’aiuto di cartine e audio guide, quanta vita trascorse per quelle stesse strade due milenni fa.

ostia antica

PER TUTTI

Per la visita completa, prendetevela comoda. Ostia antica merita una bella giornata di sole e la disponibilità a perdersi tra ruderi e statue, ad esplorare i resti che ci narrano dei fasti della civiltà da cui discendiamo, a godersi aria aperta, storia e bellezza.

Se siete stanchi, niente paura, troverete modo di riposarvi, magari sulle gradinate del teatro o su qualche pietra lungo la strada. Nella parte finale del percorso ci sono i chioschi per il ristoro. La passeggiata è lunga ma adatta a tutti, e caldamente consigliata con le miti giornate primaverili.

Trovate tutte le info per programmare al meglio la vostra visita: qui.

ostia antica

Rispondi