Home Cinema DICEMBRE AL CINEMA: I FILM DA NON PERDERE

DICEMBRE AL CINEMA: I FILM DA NON PERDERE

713
0
film giugno

E bentornati al nostro appuntamento cinematografico con qualche gustosa anticipazione sui film che usciranno in sala in questo ultimo mese dell’anno. Una volta terminati gli acquisti per il Natale, godetevi un bel film, che abbiate famiglia o no, ce ne è davvero per tutti i gusti.

Vi ricordate il film d’animazione “Il libro della vita”? Su quella falsa riga  Disney Pixar esce per le feste il 28 dicembre con “Coco”. Anche questo ambientato nella cultura sudamericana e coloratissimo il film narra la storia del dodicenne Miguel, figlio di calzolai, cui è proibito far musica a causa delle malefatte di un antenato musicista. Nel Giorno dei Morti però Miguel si ritrova a suonare la chitarra del defunto Ernesto de la Cruz e viene trasportato magicamente nell’aldilà. Qui ritroverà anche un grande affetto, la nonna, Mama Coco.

E poi per la gioia di tutti gli appassionati di Star Wars il 13 dicembre uscirà l’ultimo attesissimo episodio: “Star wars Gli ultimi Jedi”. Luke Skywalker torna sul pianeta Tatooine per liberare da Jabba i membri della resistenza che avevano tentato invano di salvarlo. Dopo un rocambolesco salvataggio, gli altri ritorneranno alla flotta stellare, mentre Luke si rimette in marcia verso il sistema Dagobah per terminare il proprio addestramento Jedi. Quando arriva però trova uno Yoda morente per vecchiaia e riceve la visita dello spirito di Obi Wan Kenobi… come finirà?

Torna alla regia George Clooney con l’acclamato “Suburbicon”. Il 6 dicembre esce nelle sale il film tanto acclamato alla 74esima edizione del festival del cinema di Venezia. Gardner Lodge vive nella ridente Suburbicon con la moglie Rose, rimasta paralizzata in seguito ad un incidente e il figlio Nicky. La sorella gemella di Rose, Margaret, vive con loro. La apparentemente tranquilla cittadina viene sconvolta quando una coppia di colore, i Meyers, con un bambino coetaneo di Nicky, si trasferisce nella villetta accanto ai Gardner. L’intera comunità di Suburbicon s’infiamma e intende ricacciare indietro “i negri” con ogni mezzo…

E a proposito di thriller una grande attesa per questo mese è il ritorno di Ferzan Ozpetek con “Napoli velata”. Protagonisti della pellicola che uscirà il 28 dicembre prossimo Giovanna Mezzogiorno e Alessandro Borghi.  Tra magia e sensualità, ragione e follia, la città partenopea è avvolta nel mistero. Adriana viene travolta da un amore improvviso e un delitto violento. Una scala a spirale, un gioiello a forma di occhio, cosa nasconderà tutto questo?

Ma il 6 dicembre vede anche l’uscita di altri due film attesi per motivi diversi. Il primo è  “Loveless” del regista russo Andrej Zvyagintsev che ha vinto il Premio della Giuria al Festival di Cannes. Zhenya e Boris hanno deciso di divorziare. Ma non è una separazione pacifica, entrambi hanno già un nuovo partner con cui iniziare una nuova fase della loro vita. C’è però un ostacolo difficile da superare: il futuro di Alyosha, il loro figlio dodicenne, che nessuno dei due ha mai veramente amato. Il bambino un giorno scompare. Una fotografia pazzesca per il regista de “Il ritorno” che ha conquistato il Leone d’Oro nel 2003.

Anche in “Wonder” di Stephen Chbosky in uscita il 21 dicembre il protagonista è un bambino. Interpreti  Julia Roberts e Owen Wilson. Tratto dal  romanzo “Wonder” della scrittrice americana R. J. Palacio il film vede protagonista Augustus Pullman detto Auggie. Il bambino soffre della sindrome di Treacher Collins, una patologia che trasforma il viso di chi ne è colpito in una sorta di quadro di Picasso. Auggie dovrà andare in una scuola pubblica, dopo un’infanzia passata a studiare in casa a causa delle lunghe degenze ospedaliere e delle molteplici operazioni chirurgiche. Una storia di coraggio, coraggio dei due genitori ma anche di un figlio dotato di grande intelligenza e senso dell’umorismo ma anche terrorizzato all’idea del confronto con gli altri.

Di altra atmosfera il film vincitore della Coppa Volpi di Venezia 74 “L’insulto”, film libanese che racconta di come da un banale incidente in breve tempo nasca una disputa che vede coinvolti interessi politici di rilevanza nazionale. Sempre il 6 dicembre uscirà l’acclamata commedia francese dal sapore orientale “Due sotto il burqa” del regista di Sou Abadi. Leila e Armand studiano nella stessa facoltà  e si amano. I genitori di lui sono iraniani che hanno lasciato la patria dopo l’avvento di Khomeini. Torna a  casa il fratello di lei, Mahmoud, radicalista islamico. Una delle sue prime imposizioni è quella di impedire alla sorella di incontrare Armand il quale decide di indossare l’abito integrale che lascia scoperti solo gli occhi e si spaccia per una fanciulla di nome Sheherazade bisognosa di lezioni. La ‘studentessa’ attrae però l’attenzione amorosa di Mahmoud… cosa succederà?

Per le nostre lettrici appassionate di musica sarà invece interessante l’uscita il 4 dicembre del documentario “Faithfull” di Sandrine Bonnaire. La pellicola racconta una delle figure più importanti dello scenario musicale mondiale dagli anni Sessanta a oggi, le sue mille vite, gli incontri e la sua storia straordinaria. Emerge così il ritratto di Marianne Faithfull, attrice, cantante, cantautrice, una donna unica, leggendaria, fatale.

In sala il 6 dicembre anche l’ultimo nella nostra rassegna delle anticipazioni di dicembre. Ritorniamo in Italia con il film “Il premio” di Alessandro Gassman. Alla sua terza prova dietro la macchina da presa, la storia viene portata sul grande schermo attraverso i volti di Gigi Proietti, Anna Foglietta e Rocco Papaleo.  Si racconta il viaggio di Giovanni Passamonte, uno scrittore di fama internazionale che viene insignito del premio Nobel per la Letteratura. Per paura di volare, Passamonte decide di partire verso Stoccolma in auto con il suo assistente Rinaldo. Inaspettatamente, si uniscono a loro i due figli Oreste proprietario di una palestra in crisi e Lucrezia, una nevrotica blogger. In questo viaggio pieno di imprevisti, il gruppo incontrerà curiosi personaggi che metteranno ironicamente in discussione le certezze dei protagonisti…. Noi invece una certezza l’abbiamo, anche questo è un mese da scoprire.. tutto in sala!

Rispondi