Home #STASERAROMA Il Cyrano di Barbareschi apre la stagione del teatro Eliseo

Il Cyrano di Barbareschi apre la stagione del teatro Eliseo

889
0
cyrano
Cyrano de Bergerac  incarnato da Luca Barbareschi apre la stagione del Centenario del Teatro Eliseo.

Un nuovo allestimento di Cyrano de Bergerac, testo tra i più amati e conosciuti, apre stasera la stagione del centenario del Teatro Eliseo rimanendo poi in scena fino al  prossimo 25 novembre.

La commedia, scritta nel 1897 da Edmond Rostand, protetto di Sarah Bernhardt,  è la storia di un fenomenale spadaccino, spirito libero e poeta che porta nel bel mezzo della faccia un naso che “di almeno un quarto d’ora sempre lo precede”.

La figura di Cyrano è entrata ormai nell’immaginario popolare, tanto che le sue vicende sono state tradotte, adattate e interpretate innumerevoli volte.

 

La trama è nota: un cavaliere, un guascone, valoroso e fragile al tempo stesso, innamorato senza poterlo rivelare di sua cugina Rossana, a sua volta stregata dalla bellezza di Cristiano, avvenente ma privo della raffinatezza che gli è indispensabile per conquistare la raffinatissima dama, propone al giovane rivale un piano per far innamorare la fanciulla.

Tutti ricorderanno il patto che Cyrano propone a Cristiano: insieme, uno la bellezza, l’altro il genio, potranno raggiungere l’inarrivabile Rossana, per diversi motivi lontanissima da entrambi, lontana come la luna, ma accessibile se i due uomini uniscono le forze.

Cyrano de Bergerac è un inno al teatro, alla poesia, alla cultura che può essere rivoluzionaria. Il suo protagonista è un poeta che combatte i giganti, “orgoglioso del suo esercito di commedianti”.

Cyrano si spinge verso il cielo, come se davvero la meta fosse un pianeta nuovo, luminoso, governato dalla leggerezza delle parole e del canto.

Dice del suo personaggio Luca Barbareschi:

Quella di Rostand è una riflessione amara sulla vita. Cyrano stesso è un eroe perdente che muore senza la spada in mano e senza poter guardare il suo nemico in faccia. È un uomo normale che tende verso l’alto nonostante il suo naso, la sua bruttezza, la sua ‘claudicanza psicologica’. Che cerca di non concentrarsi solo sulla parte peggiore di sé. Rostand scrive con un’ironia meravigliosa la vita avventurosa di questo cavaliere sconfitto, acrobata della parola e funambolo del verso che si batte per affermare la profonda libertà della poesia e che tanto ci ricorda il Don Chisciotte in lotta contro il suo destino.”

 

TEATRO ELISEO

Via Nazionale 183 – 00184 Roma

Da martedì 30 ottobre a domenica 25 novembre 2018

Orario spettacoli:

martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 20.00

mercoledì e domenica ore 17.00

Sabato 3 novembre doppio spettacolo ore 16.00 e ore 20.00

 Biglietteria tel. 06.83510216

Giorni e orari: lun. 13 – 19, da martedì a sab 10.00 – 19.00, dom 10 – 16

Biglietteria on-line www.teatroeliseo.com e www.vivaticket.it

Prezzi da 15 € a 35 €

Altre info:qui.

 

Rispondi