pico gelato

Nonostante la durezza della crisi legata all’emergenza Covid-19 c’è chi guarda con coraggio e fiducia al futuro, come i ragazzi di Pico Gelato che inaugurano il nuovo punto vendita ai Parioli

La fortuna aiuta gli audaci, e si merita tutta la fortuna del mondo chi, in questo momento di grandissima difficoltà e sofferenza del tessuto economico decide di alzare la posta e, invece di fare un passo indietro, sfidare i pessimisti, alzare la posta e rilanciare.

E’ quelo che hanno scelto di fare gli imprenditori di Pico Gelato che, mentre tutto il comparto food/ristorazione conta i cocci dello tsunami dovuto all’emergenza Covid-19, decidono per un gesto controcorrente inaugurando il loro quarto punto vendita, a via Vittorio Locchi 19D, in zona Parioli. Un’ inaugurazione, quella del 14 maggio, che non si è svolta certo come si sarebbe svolta quella programmata e poi saltata per le restrizioni a fine marzo scorso, ma che è comunque una buonissima notizia, che sa di ripartenza e rinascita.

Anche ai Parioli troverete tutto quello che, dal 2013 in poi, già ha fatto amare a molti il gelato di Pico. Il concept, anche nel nuovo punto vendita rimane fedele a quello degli altri negozi: arredamento semplice, ma accogliente, questa volta più colorato per ricordare il green in rispetto dell’ambiente, la lavagna con i gusti da poter scegliere e una novità da assaggiare ogni cambio di stagione o ricorrenza da festeggiare: per esempio da assaggiare assolutamente il gusto “mango” di stagione in questo periodo , da poter poi sempre affiancare ai cavalli di battaglia. Il cuore argentino di Pico batte a ritmo del “Dulce de leche” gusto di riferimento, preparato facendo cuocere latte e zucchero fino a farlo diventare una crema, il sapore ricorda le caramelle mou e sarà subito un tornare bambini. Ci sarà anche il richiesto (da grandi e piccoli) Pane Burro e Marmellata, estremamente goloso e da leccarsi le dita. Naturalmente non possono mancare i classici come il Pistacchiodi Bronte ( certificato DOP con tostatura semplice), Stracciatella ( con cioccolato fondente Ecuador 74%), Mandorla (preparato con latte biologico della Fattoria Latte Sano e mandorla pelata gemella di Avola) e altri gusti seguendo sempre la stagionalità, per esempio in inverno troverete il gusto Castagna e Strudel, mentre da settembre anche il Kiwisettembrino e il Melograno,il Nut Pop (nutella e mascarpone), Nocciola romana km 0 (viterbese) doppia tostatura, tutti da assaggiare almeno una volta. Appena entrerete non troverete solo vaschette generose per guarnire coni e coppette, ma anche gelati pronti da gustare a casa come i piccoli coni o gli stecco da passeggio, oppure le torte gelato sempre ben gradite in tavola e perfette per ricorrenze da festeggiare.

Le delizie di Pico Gelato, potete averle anche a casa, ordinandole sulle piattaforme Deliveroo e Glovo.

DOVE MANGIARE PICO GELATO: – Via Donatello 81 – quartiere Flaminio; – Largo XXI Aprile 1 (Piazza Bologna); – Via Ridolfino Venuti 77 (Nomentana) che incorpora anche Pico Lab; – Via Vittorio Locchi 19D (Parioli

Rispondi