Home Travel Villa Lante: dove l’acqua fa magie alle porte di Viterbo

Villa Lante: dove l’acqua fa magie alle porte di Viterbo

1471
0
villa lante
Villa Lante , Bagnaia Ph © Valentina Di Nino

In questa Estate Italiana alla scoperta del Lazio non perdetevi Villa Lante a Bagnaia, una delle più belle ville rinascimentali italiane

Nel nostro viaggio nel Lazio per questa Estate Italiana, non possiamo non accompagnarvi in un luogo magico, una villa rinascimentale con uno dei giardini più belli d’Europa, scopriamo insieme Villa Lante, la meraviglia di Bagnaia, appena fuori Viterbo.

Villa Lante: il progetto

La sua progettazione è attribuita al Vignola, lo stesso a cui si deve il vicino e bellissimo Palazzo Farnese a Caprarola (info: qui).

La villa venne costruita per volontà del cardinale Gianfrancesco Gambara nel 1566.

La villa in realtà non c’è, o meglio, è composta di due diverse costruzioni identiche e poste simmetricamente tra loro, erette a distanza di trent’anni una dall’altra. La prima, voluta e intitolata al cardinal Gambara e la seconda, voluta dal cardinale Alessandro Peretti di Montalto

villa lante

Entrambi i casini sono a pianta quadrata, con un piano terra e un piano nobile, entrambi sono esempi di stile manierista. Ed entrambi sono magnificamente affrescati all’interno: nel casino Gambara trionfa lo stile paesaggistico, mentre nelle decorazioni del secondo, che arriva trent’anni, dopo si riflette il nuovo gusto classicheggiante.

Villa Lante, il meraviglioso giardino

Il fatto che non ci sia una villa principale è parte dell’ intero progetto che vede l’assoluta predominanza del parco.

Ciò che rende villa Lante un posto straordinario sono infatti suoi giardini, disegnati anch’essi,  dal Vignola, e famosi in tutto il mondo per i loro straordinari giochi d’acqua, che nulla hanno da invidiare a quelli di regge più famose, come Caserta o Racconigi.

Non a caso, nel 2011, questo meraviglioso parco ha vinto il titolo di giardino più bello d’ Italia. 

L’ACQUA 

L’acqua è, in realtà, il vero elemento cardine, la protagonista di tutto il progetto.

villa lante
Villa Lante , Bagnaia
Ph © Valentina Di Nino

I giardini infatti, perfettamente disegnati e organizzati in ogni dettaglio archittettonico, seguono il corso dell’ acqua di un torrente che dalla cima di una collina scende fino a valle, in alcuni tratti nascondendosi, in altri emergendo in canali, fontane, grotte artificiali, laghetti.

Il verde di villa Lante asseconda la strada dell’ acqua che si muove padrona tra siepi, prati, statue di peperino, fiori colorati, piante ornamentali.

villa lante
Villa Lante , Bagnaia
Ph © Valentina Di Nino

I giardini sono divisi in terrazze, attraversate dal flusso continuo dell’ acqua che sgorga a sorpresa in fontane imponenti, o scorre gorgogliando attraverso canali e canaletti, attraverso un trionfo di geometrie di verde e pietra.

A villa Lante potrete vedere il gusto estetico dei giochi d’acqua alla sua massima espressione. C’è addirittura, la mensa del cardinale: un lunghissimo tavolo di pietra per tanti convitati, attraversato da un ruscello pensato per tenere freschi frutta e verdura durante il pasto.

villa lante
Villa Lante , Bagnaia
Ph © Valentina Di Nino

Tutto intorno alle bellissime fontane, esaltandole, il verde disegna geometrie e motivi che catturano lo sguardo.

Il colpo d’occhio, sia che guardiate i giardini dall’alto, o che li ammiriate dal basso, è sempre straordinario.

Il viaggio scrosciante dell’ acqua di Villa Lante trova il suo traguardo nella vasca della fontana dei Mori, opera del Gianbologna, che accoglie a valle il ruscello inquieto che dopo essersi, infilato in siepi, canali, laghetti, sculture, finisce gloriosamente la sua corsa zampillando nella  vasca della fontana che domina il giardino più basso.

A un’ora e mezza da Roma.

INFO

Villa Lante
Via Jacopo Barozzi, 71
località Bagnaia, Viterbo
tel. +39 0761 288008
Biglietto: intero 5,00, ridotto € 2,50

Altre info: qui

Rispondi