cosa fare a Roma nel weekend dal 1 aprile al 3 aprile

Quali sono gli eventi e gli appuntamenti più interessanti di questo fine settimana nella capitale.

Come sempre, a darvi qualche idea su cosa fare a Roma nel weekend dal 1 aprile al 3 aprile arriva, puntuale, l’agenda di Tua City Mag che seleziona per voi le proposte migliori per passare un po’ di tempo libero tra venerdì, sabato e domenica.

Gli eventi più interessanti a Roma del primo fine settimana di aprile

In questo weekend di primavera, sono tanti gli appuntamenti che animeranno alla città da vivere all’aperto.

Al Teatro Tor Bella Monaca,  venerdì 1° aprile, si celebra la V Notte Internazionale della Geografia .La cattedra di Geografia dell’Università di Tor Vergata di Roma propone la Notte della Geografia – GeoCarte, una serata ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti all’insegna del connubio tra geografia e arti come musica, cinema, danza, teatro, letteratura. 

Cosa vedere nel weekend a Roma, tra mostre e musei

Domenica 3 aprile, prima domenica del mese torna a Roma l’ingresso gratuito nei musei civici e in alcune aree archeologiche, con l’opportunità di ammirare non solo le collezioni permanenti ma anche diverse interessanti mostre temporanee. Porte aperte nei seguenti siti:

  • Musei Capitolini,
  • i Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali,
  • Museo dell’Ara Pacis, la Centrale Montemartini,
  • il Museo di Roma,
  • il Museo di Roma in Trastevere,
  • la Galleria d’Arte Moderna,
  • i Musei di Villa Torlonia,
  • Museo Civico di Zoologia,
  • il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco,
  • il Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese,
  • Museo Napoleonico,
  • il Museo Pietro Canonica a Villa Borghese,
  • il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina,
  • Museo di Casal de’ Pazzi,
  • il Museo delle Mura
  • la Villa di Massenzio.

Le aperture di questo weekend coinvolgeranno anche i musei statali: dal Colosseo alla Galleria Borghese a molti altri siti. L’elenco completo: qui

Il Barocco di Genova al Quirinale

Per tutti gli art lovers, da non perdere la nuova mostra aperta alle Scuderie del Quirinale: “Superbarocco. Arte a Genova da Rubens a Magnasco”. La mostra è dedicata al lungo secolo d’oro dell’arte genovese, tra Seicento e metà del settecento, riconosciuta come una tra le più formidabili vicende della storia artistica di tutti i tempi. Un’occasione unica per ammirare opere di assoluto valore storico-artistico: da il Presepe di Castiglione, proveniente dalla chiesa genovese di San Luca, ad un gruppo processionale di Anton Maria Maragliano da Pieve di Teco fino a una delle pale di Pieter Paul Rubens dalla chiesa genovese del Gesù. Info e biglietti: www.scuderiequirinale.it

Arte e viua crucis

Apre al pubblico venerdì 1 aprile , l’esposizione “Anima Romae Via Crucis” dell’artista, pittore, ritrattista Roberto Di Costanzo presso la Chiesa di San Gregorio Nazianzeno Palazzo Valdina – Camera dei Deputati  Piazza Campo Marzio 42 – Roma. L’artista interpreta e realizza una Via Crucis ambientata interamente a Roma, illustrando il cammino della Croce nelle quattordici stazioni, in uno sviluppo temporale che indaga il rapporto tra il culto pagano e le prime forme di cristianità, attraverso l’architettura regia, repubblicana ed imperiale.

Arte e scienza al Palaexpo

La Sala Fontana del Palazzo delle Esposizioni ospita la mostra Colori e immagini della Scienza che si inserisce nel progetto europeo ArtScience Across Italy, curato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e dal CERN di Ginevra, con l’obiettivo di promuovere la cultura scientifica tra gli studenti dei licei, coniugando i linguaggi dell’arte e della scienza. Esposte circa 70 opere realizzate da 210 studenti di 28 istituti secondari del Lazio, che nella fase creativa sono stati seguiti da professori e artisti dell’Accademia di Belle Arti di Roma.

I concerti del weekend a Roma

Ed ecco qualche appuntamento da segnare in agenda per chi ama la musica.

Gianna Nannini in concerto a Roma

Grande attesa domenica 3 aprile per il concerto in programma nella Sala Santa Cecilia  dell’Auditorium Parco della Musica. A salire sul palco sarà Gianna Nannini che, dopo lo straordinario successo del tour estivo in tutta Italia, torna sul palco con il pianoforte e il sound design del musicista tedesco Christian Lohr

Alla Casa del Jazz in calendario domenica 3 aprile il concerto di Joe Barbieri in quartet con Pietro Lussu (pianoforte), Daniele Sorrentino (contrabbasso) e Bruno Marcozzi (batteria e percussioni). Inizio concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

A Santa Cecilia torna il maestro Daniele Gatti

All’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, venerdì 1 aprile ore 20.30 e sabato 2 aprile ore 18, torna il direttore Daniele Gatti, affiancato dal giovane violoncellista Kian Soltani. La serata si aprirà con il Concerto per violoncello n.1 di Dmitrij Šostakovič, composto nel 1959 e dedicato al violoncellista Mstislav Rostropovič. Nella seconda parte del concerto Gatti dirigerà la Sinfonia fantastica di Hector Berlioz. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

La musica del Quid

Al al QUID di Roma, venerdì 1 aprile nel segno dei Beatles, con il progetto musicale dal titolo “Across the Universe” l weekend procede con sabato 2 aprile con il ritorno in grande stile della band Liberi Liberi, seguitissimo tributo a Vasco Rossi. QUID Channel, c/o Pizzeria Frontoni (Evento Live) – Via Assisi 117, Roma (Metro Stazione Tuscolana). ORARI: Apertura ore 19.30 – Inizio Live ore 21.00 [Cena e Prenotazione Obbligatorie] –INFO: 06 7834 9259.

Spaghetti unplugged, torna l’open mic più amato

Domenica 3 aprile all’Alcazar Live in via Cardinal Merry del Val a Trastevere tornano le domeniche di Spaghetti Unplugged, la storica serataopen-mic occasione per gli artisti emergenti, punto d’incontro per nomi già affermati, momento di scouting per addetti ai lavori. Il tutto condito con ospitate selezionate dei migliori volti della musica indipendente e del nuovo pop italiano. All’Alcazar protagonisti annunciati di domenica 3 aprile sono: cmqmartina,  Nuvolari e il Solito Dandy. Ma le sorprese non sono finite qui perchè come è solito per Spaghetti Unplugged, si affacceranno anche degli ospiti inattesi. Ingresso dalle 20 all’1.00 10€ in prevendita su Dice (https://dice.fm/), 12€ alla porta- dopo l’1.00 5€.

Weekend a teatro: gli spettacoli da vedere a Roma

Tra le cose da fare a Roma nel weekend dal 1 aprile al 3 aprile c’è anche quella di andarsi a gustare un bello spettacolo a teatro. E anche questo fine settimana gli spettacoli in cartellone nella capitale sono moltissimi e per tutti i gusti.

Ecco i più interessanti.

A Tor Bella Monaca tra monologo e commedia

Al Teatro Tor Bella Monaca, fino al 2 aprile va in scena L’uomo sottile di Sergio Pierattinicon Massimo Reale e la regiadi Manuela Mandracchia. Un monologo sulla menzogna e sulla colpa, sul conflitto tra il desiderio di affermazione ad ogni costo e i valori morali di un fantino del Palio di Siena. Domenica 3 in programma invece Questa volta te lo dico che…ti amo, una commedia brillante, ironica, pungente e anche romantica di Luca Franco con la Lucky Company.

Il figlio del secolo all’Argentina

 Al Teatro Argentina fino al 3 aprile proseguono invece le repliche di M Il figlio del secolo, spettacolo di e con Massimo Popolizio Tommaso Ragno, adattamento teatrale del romanzo storico di Antonio Scurati. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Il Test a Testaccio

 Al Teatro Vittoria in piazza Santa Maria Liberatrice, a Testaccio, fino al 3 aprile è in scena lo spettacolo IL TEST. “Le domande sono semplici; le risposte meno”. “Cosa preferisci: centomila euro subito o un milione fra dieci anni?”. Ecco “Il Test” che dà vita a questa esilarante e graffiante commedia che ha sbancato i botteghini spagnoli, da Barcellona a Madrid ed è arrivata in Italia con Roberto Ciufoli, Benedicta Boccoli, Simone Colombari, Sarah Biacchi, con la regia dello stesso Ciufoli.

La donna proibita di Barbara Bengala

Da venerdì 1 a domenica 3 aprile, l’OffOff Theatre in v. Giulia 19, accoglie l’attrice e cantante Barbara Begala, protagonista di Meretrix – Donna proibita.Uno spettacolo musicale che vede come protagoniste figure femminili appartenenti ad un mondo da sempre ai margini della società. Un mondo che da sempre affascina ed incuriosisce, perché proibito e che i benpensanti spiano dal buco della serratura: “Il mondo della prostituta”. La figura più forte e incisiva di sempre, raccontata da scrittori, poeti, pittori, i quali hanno saputo mettere a nudo la sua anima controversa. Maria Maddalena, Lola (Angelo Azzurro), Cabiria (Le notti di Cabiria), Violetta (Traviata), Satine (Moulin Rouge) sono solo alcuni dei nomi che popolano questo universo. Donne spinte dalla miseria, dalle umiliazioni ma anche dai sogni e dal desiderio di riscatto. Biglietti: Intero 25€; Ridotto Over 65 18€; Ridotto Under35 15€ – Dal Martedì al Sabato h.21,00 – Domenica h.17,00.

La Casina, Plauto secondo Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini

Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini saranno i protagonisti al Teatro Arcobaleno in via Francesco Redi dal 2 al 10 aprile (venerdì e sabato ore 21,00 – domenica ore 17,30)di CÀSINA o le allegre comari di Plauto di T. M. Plauto. Scritta dopo lo scandalo dei Baccanali del 186 a. C., “CÀSINA” è l‘ultima commedia del commediografo latino, che morirà due anni dopo. La trama è presto detta: Càsina, orfana cresciuta da Lisidamo e da sua moglie Cleòstrata, diventa una splendida fanciulla, concupita sia da Lisidamo che da suo figlio. Non potendo sposare Càsina essi stessi, Lisidamo, in quanto già sposato e suo figlio perché la fanciulla è una schiava, tentano entrambi di combinare delle nozze di copertura ciascuno con un servo fedele (Olimpione e Calino), così da poter godere ciascuno della fanciulla, senza problemi. Ovviamente la scaltra Cleòstrata, compreso il piano del marito, con l’aiuto dell’amica Mirrina e della serva Pardalisca, riuscirà a smascherare Lisidamo, sbeffeggiandolo a dovere e facendolo vergognare a tal punto da pentirsi di aver desiderato un’altra donna.

La commedia musicale di Ottavia Bianchi all’Altrove

Debutta all’Altrove Teatro Studio, in via Giorgio Scalia, il 2 e il 3 aprile, MI SONO SCORDATA, commedia musicale scritta da Ottavia Bianchi e diretta da Giorgio Latini.

Se la notte è il momento del riposo e dell’abbandono felice, per Dario è il momento del lavoro di scrittore seriale e solitario. Rinchiuso tra le sue abitudini e le sue paure, vive solo da sempre, ripiegato nell’ ossessione di scrivere il romanzo più importante di tutti i tempi per riscattarsi da una carriera fatta di libri dozzinali. Una notte qualsiasi s’imbatte in una donna che non ricorda niente della sua vita eccetto il suo nome, Amanda, creatura buffa e misteriosa e, per ironia della sorte, affetta da una strana forma di sonnambulismo. 

Enzo De Caro, Non ti pago e l’omaggio a Peppino De Filippo

Il Parioli  in via Giosuè Borsi 20, ospita dal 31 marzo al 10 aprile 2022  Enzo De Caro in Non è vero ma ci credo, il grande classico scritto da Peppino De Filippo, regia Leo Muscato e con Francesca Ciardiello, Carlo Di Maio, Roberto Fiorentino, Massimo Pagano, Gina Perna, Giorgio Pinto, Ciro Ruoppo, Fabiana Russo, Ingrid Sansone.

Cosa fare a Roma nel weekend se ami il cinema

Sono tanti gli appuntamenti interessanti a Roma tra il 1 aprile e il 3 aprile anche per i tanti che amano il cinema.

Intanto, qui trovate: 5 film da vedere al cinema nel weekend

Omaggio a Carlo Lizzani

Il 3 aprile prende il via alla Casa del Cinema, la rassegna omaggio a Carlo Lizzani in occasione del centenario della nascita del regista.n progetto speciale del CSC – Cineteca Nazionale realizzato in collaborazione con Aamod (Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico) e Casa del Cinema. A introdurre il primo appuntamento (domenica 3 aprile ore 17, Sala Deluxe) saranno due degli autori del progetto – Francesca Del Sette e Giorgio Gosetti – in compagnia di Domenico Monetti (CSC – Cineteca Nazionale) e Vito Zagarrio (Università Roma3), insieme a Flaminia e Francesco Lizzani, i figli del regista. A seguire verrà proiettato L’oro di Roma (1961) con Anna Maria Ferrero, Jean Sorel, Gérard Blain, Paola Borboni. Il film si basa sui fatti reali del rastrellamento del ghetto di Roma, avvenuto durante la seconda guerra mondiale, nell’ottobre 1943.

Per la rassegna della CSC – Cineteca Nazionale, XX secolo l’invenzione più bella, domenica 3 aprile alle 11 al cinema Quattro Fontane è in programma “Il sentiero della gloria (Gentleman Jim)” di Raoul Walsh – 1942. Ingresso: 5€.

Al cinema Troisi dal 31 marzo arriva “Lamb” di Vladimar Johannsson che presenterà al pubblico il film in collegamento video il 2 aprile alle 21.30 prima della proiezione.

Il weekend di Scena

A SCENA, lo spazio della Regione Lazio in via degli Orti d’Alibert, 1 la programmazione di questo weekend prevede venerdì 1 aprile alle 15 la proiezione di “Buongiorno Notte” di Marco Bellocchio a conclusione del Convegno “Nel caleidoscopio degli anni 70”. Sabato 2 aprile alle 16.30 “ll padre d’Italia”(2017). Saranno ospiti Pietro Turano, attore e attivista della comunità LGBT e il regista del film Fabio Mollo. Domenica 3 aprile alle 18,30proiezione del film “Una vita violenta” (1962) diretto da Paolo Heusch e Brunello Rondi, tratto dall’omonimo romanzo di Pier Paolo Pasolini. Prenotazioni:via Whatsapp: 3668301304; telefono fisso: 0651685734; via mail: staffscena@gmail.com.

Cinque Donneil corto di Begoña Zubero presentato lo scorso 8 marzo in occasione della Giornata Internazionale delle Donne, sarà proiettato fino al 22 maggio, ogni domenica, dalle 14.30 alle 19.00, in loop nella sala multimediale del Museo di Roma in Trastevere. Cinque Donne (Pênc jin) è un video di 30 minuti che documenta la vita di cinque donne nel Kurdistan iracheno, donne lavoratrici che gestiscono le loro attività in un ambiente avverso allo sviluppo della condizione lavorativa femminile. 

Cosa fare a Roma con i bambini nel weekend dal 1 aprile al 4 aprile

Cosa fare nel prossimo fine settimana per divertirsi con tutta la famiglia?

Ecco qualche segnalazione sugli appuntamenti che faranno la gioia dei più piccoli.

Il Castello più amato dai bambini riapre le sue porte

Domenica 3 aprile 2022, a partire dalle ore 10.00, tornano a spalancarsi le porte dell’antico Castello di Lunghezza, con il suo immenso giardino e la florida vegetazione, pronto ad ospitare il “Fantastico Mondo del Fantastico”, il parco dell’immaginario che per la nuova stagione ha in serbo tante meravigliose sorprese. Novità assoluta: l’arrivo di Frankenstein Junior. Nessuna paura,per i più piccini, ma anzi tante gag irresistibili ed un omaggio ad un vero capolavoro della comicità immortale. Immancabili poi gli spettacoli e gli show a tema con le storie classiche e moderne e la possibilità di incontrare dal vivo le principesse del cuore,  da Biancaneve a Cenerentola,  da Jasmine al mondo di Frozen, fino  agli intramontabili supereroi. Biglietti: €14-€16.

La favola di Calvino che insegna l’amore e l’altruismo ai bambini

in scena al Teatro Le Maschere al 3 aprile (solo sabato e domenica ore 16.00) per la sezione dedicata ai Fiabe e Biscottini, lo spettacolo La contadina furba.  La furbizia può far nascere il vero Amore? Certo che sì! Questa fiaba narra di come l’altruismo e l’intelligenza possono essere messi a servizio degli altri e di sé stessi, lontano dai sotterfugi, e ci mostra come l’astuzia, quando è usata a buon fine, può far nascere il vero Amore. Teatro Le Maschere, via Aurelio Saliceti 1/3. Biglietti:€12. Info e prenotazioni: tel. 06 58330817.

Ricreazione: arte, movimento, divertimento

Presso gli spazi del Mattatoio proseguono gli appuntamentidi Ricreazione – mappa mondi, i laboratori artistici di movimento, musica e disegno per bambini che hanno l’obiettivo di sollecitare l’esplorazione creativa attraverso l’esperienza corporea e di stimolare un primo sguardo critico sull’arte contemporanea. Appuntamento sabato 2 e domenica 3 aprile con il coreografo, performer e filmmaker Jacopo Jenna che guiderà il laboratorio Copy, Transform, Combine, un’indagine ludica sulla composizione coreografica. Dalle ore 10 (bambini 1^ e 2^ elementare) e dalle 11.45 (bambini 3^, 4^, 5^ elementare). Max 15 partecipanti, partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria: infanzia.pelanda@palaexpo.it 

Rispondi