Cosa fare a Carnevale con i bambini a Roma
Enjoy Chiostro con i bambini © MammaMultitasking/TuaCityMag

Se vi state chiedendo cosa fare a Roma con i bambini nel weekend, date un’occhiata alla selezione di eventi segnalati da TuaCityMag

Fine settimana in arrivo e poche idee su cosa fare a Roma con i bambini nel weekend? TuaCityMag accorre in vostro aiuto e vi segnala qualche appuntamento interessante in giro per la città.

Se state pensando a cosa fare a Roma con i bambini nel weekend, vi ricordiamo innanzitutto che domenica 2 febbraio è la prima domenica del mese, questo vuol dire che potrete far scorrazzare i vostri pargoli tra musei e siti archeologici di tutta la città, facendo scoprire loro il fascino dell’arte e della storia nella quale hanno la fortuna di vivere immersi ogni giorno.

Se invece cercate qualcosa di più ‘dinamico’ vi segnaliamo qualche attività, workshop, laboratorio che potranno tenere impegnati i vostri figli e stimolarne la creatività e curiosità.

Domenica 2 febbraio il Museo Civico di Zoologia offre alle famiglie numerosi appuntamenti per sperimentare e giocare con la scienza. Alle 10.30 è in programma l’incontro Scienza in famiglia “Pianeta Blu” per bimbi di 3-4 anni, un allestimento alla scoperta degli animali più bizzarri che vivono sul nostro Pianeta; alle ore 15 ScienzOfficinaExperimenta Acqua” per adulti e bambini dai 5 anni che potranno conoscere le proprietà dell’acqua attraverso sorprendenti esperimenti scientifici. Appuntamento per tutta la famiglia con la “Passeggiata scientifica al Museo” (ore 10.45 – 12.00 – 14.30 – 15.45 – 17.00) per esplorare la diversità dei vari ambienti naturali e scoprire gli organismi che ne fanno parte. L’ingresso al museo è gratuito, le attività a pagamento. Infine, è possibile ammirare al Museo Civico di Zoologia la bellezza del cielo e della città eterna nella mostra fotografica Carpe Sidera. La meraviglia del cielo sulla bellezza di Roma, 30 immagini che immortalano l’incontro di alcuni dei fenomeni più spettacolari del firmamento notturno con monumenti e simboli della Capitale.

Una mostra che interesserà sicuramente i bambini, visitabile gratuitamente domenica 2 febbraio è quella in corso al Museo delle MuraRa-Ta-Ta-Ta, Bang-Bang, Si Gioca! espone una suggestiva selezione di 137 giocattoli antichi appartenente dalla Collezione capitolina.

Il Bioparco di Roma in soccorso all’Australia in fiamme. L’Australia continua a bruciare e si stima che sono oltre un miliardo gli animali feriti o uccisi dalle fiamme. Specie simbolo ed uniche al mondo come koala e canguri, ma anche altri mammiferi, uccelli e animali più piccoli come anfibi, rettili e invertebrati che hanno scarse possibilità di sfuggire a eventi di tale portata. Per far conoscere più da vicino le specie a rischio di estinzione, in particolare la fauna australiana, domenica 2 febbraio il Bioparco di Roma organizza una giornata di sensibilizzazione, in supporto all’Associazione Australiana Zoo e Acquari (ZAA). Dalle 10.30 alle 14.45 si potrà partecipare alla visita guidata dal titolo: ‘La natura va in fumo? Un viaggio tra Australia, Africa e Asia alla scoperta della biodiversità’ con tappa approfondita ai wallaby ed emù.Inoltre agli appuntamenti degli A Tu xTu per l’occasione saranno a tema  ‘Sos Australia’: con un operatore didattico, si capirà come rettili e invertebrati della fauna australiana potranno fronteggiare un evento così distruttivo, nonché il suo impatto a lungo termine.L’Associazione Australiana Zoo e Acquari (ZAA), in sinergia con gli organismi federali australiani, raccoglie fondi e coordina l’emergenza attraverso l’attività di salvataggio, cura e riabilitazione degli animali  coinvolti, orientando i progetti di ricerca con l’obiettivo di migliorare la resistenza degli habitat e di riportare in natura animali ristabiliti fisicamente e psichicamente.Per aderire e contribuire alla raccolta fondi: https://www.zooaquarium.org.au/.Maggiori dettagli sulla giornata su http://www.bioparco.it. Le attività della giornata sono comprese nel prezzo del biglietto.

Tanti laboratori proprosti questo weekend dalla Casina di Raffaello, la ludoteca all’interno di Villa Borghese, al costo di 7€/5€. Tra gli altri segnaliamo: Micro e Macro dai 3 ai 5 anni, sabato ore 12, domenica ore 15. Cosa succederebbe se improvvisamente una formica diventasse grande come una tigre? O se la piccola piuma di un uccellino diventasse grande come una nuvola? In questo laboratorio, i bambini osserveranno oggetti microscopici e li vedranno poi diventare enormi grazie al metodo delle proiezioni dirette. Insieme, immagineremo fantastici mondi capovolti!Durata: 50 minuti. Un orso da abbracciare (per bambini dai 3 ai 5 anni con un adulto, e per bambini dai 6 anni in su). Sabato alle 15 e alle 17 e domenica alle 10.30 e alle 12. Qual è quell’animale goloso di miele, grosso e peloso, a volte simpatico e a volte temibile, che può essere di pezza da stringere tra le braccia o puzzolente e pigrone nascosto in una tana buia? L’orso! Sicuramente ciascuno di noi ha avuto o ha un pupazzo da stringere durante la notte, da portare con sé ovunque o con cui giocare come fosse un amico. In questo laboratorio ogni bambino ne creerà uno con le proprie mani, con la stoffa i bottoni e altri materiali, gli darà un nome e da quel momento sarà il suo orsetto del cuore. Durata: 50 minuti . Ho visto un orso! dai 3 anni in su. Sabato e domenica alle 14 e alle 17.30. In una sala del piano superiore di Casina di Raffaello, accompagnati dai vostri genitori, potrete vedere un orso! Anzi, tanti orsi: Winnie Pooh, Baloo, Paddington e molti altri che vi racconteranno la loro storia attraverso i famosissimi libri che bambini di ogni età leggono di giorno in giorno immaginando di scappare dal grosso e peloso mammifero marrone o di farsi coccolare dalle sue forti braccia amiche.

Technotown, lo spazio di Villa Torlonia dedicato alla creatività e alla scienza sabato 1 e domenica 2 febbraio alcune educative e divertentiattività didattiche rivolte al pubblico dai 6 ai 99 anni. Dai 6 ai 10 anni è indispensabile la presenza di un adulto che lavorerà con il bambino. Sabato e domenica alle 11 e alle 16 in programma I technorobot in soccorso di ecotown. Nella città immaginaria di ECOTOWN molte persone purtroppo buttano ancora i rifiuti in maniera indifferenziata mischiando materiali di diverso tipo nei loro raccoglitori. In questa nuova avventura gli utenti di Technotown di tutte le età saranno chiamati a programmare i robot LEGO EV3 per realizzare un circuito virtuoso di raccolta, smistamento e riciclo dei materiali. Ogni squadra si sfiderà nel programmare quattro TECHNOROBOT e sarà solo la cooperazione tra tutti i partecipanti a rendere possibile la realizzazione di questo sistema virtuoso. Si potranno programmare un robot raccoglitore che si occuperà di raccogliere tutti i rifiuti, un robot separatore che dovrà smistare i diversi tipi di materiali, un robot trasportatore che porterà i diversi materiali separati in secchi al robot distributore che avrà il compito di indirizzare i materiali ai diversi processi di riciclaggio. Sarà un modo divertente ed interattivo per conoscere il sistema della raccolta differenziata immaginando soluzioni innovative e smart. Sabato alle 11 e alle 17 e domenica alle 10 e alle 16 c’è Lightpainting. Utilizzando la tecnica del light painting, sarà possibile creare delle immagini fotografiche partendo dalla propria fantasia. Ogni fonte di luce potrà diventare un pennello: laser, led, cellulari, torce; muovendoli al buio davanti alla macchina fotografica si avrà un ruolo attivo nel creare le scie luminose che saranno registrate nell’immagine finale. Divisi in squadre ci si sfiderà a raccontare una storia per immagini. Persone di età differenti, dai 6 ai 99 anni, cercheranno di collaborare insieme per costruire una storia per immagini. Ognuno avrà a disposizione 4 scatti per raccontare una storia unica. Le migliori storie verranno premiate con un posto d’onore sul sito dal quale si potranno anche scaricare e condividere. Biglietti per tutti € 8,00 per 1 attività | € 14,00 per 2 attività | € 18,00 per 3 attività. Prenotazione obbligatoria allo 060608.

Dal 30 gennaio al 9 febbraio al Teatro Olimpico di Roma, i migliori illusionisti e prestigiatori provenienti da tutto il mondo si esibiranno in un nuovo imperdibile spettacolo: “Supermagic Illusioni”.
Un’esperienza di pura magia dove le illusioni si trasformano in realtà: incredibili apparizioni, trasformazioni ed effetti magici mai visti prima in Italia. Un’occasione unica per sognare e divertirsi con la grande magia dal
vivo. I migliori illusionisti, prestigiatori, mentalisti, grandi talenti e campioni internazionali, insieme sullo stesso palco per la prima volta in Italia, incorniciati da una scenografia mozzafiato e da una coinvolgente atmosfera d’incanto e di mistero. 8 stelle internazionali della magia, un nuovissimo cast di oltre 20 artisti, 2 ore di intrattenimento per sorprendere, divertire e far sognare ad occhi aperti gli adulti, ma anche i bambini.
Quest’anno per la prima volta con la musica suonata dal vivo. Tutti i giorni alle ore 21.00, Sabato ore 16.30 e 21.00, Domenica ore 15.00 e 18.30 Biglietti: da 24€ a 104€.

Domenica 2 febbraio alle ore 16.00 e alle ore 18.00 al Teatro Le Maschere va in scena, nell’ambito dell’appuntamento domenicale Fiabe e Biscottini, un’opera e una favola amta da grandi e piccini: Il Flauto Magico. L’adattamento è di Gigi Palla, la regia di Gabriella Praticò, i protagonisti sono Gianpiero Botta, Martina Carletti, Rodolfo Mantovani, Gabriella Praticò, e con la partecipazione in video di Simona Marchini nel ruolo di Regina della Notte e Gianluigi Fogacci nel ruolo di Sarastro. (Biglietto acquistato al botteghino Ingresso € 10,00; Biglietto ridotto acquistato online sul sito www.teatrolemaschere.it Ingresso € 8,00). Altre info:qui

Sabato 1 febbraio alle 17 al Teatro Verde in Circonvallazione Gianicolense va in scena un grande classico: I 4 musicanti di Brema, pensato per i bambini dai 4 ai 10 anni. Quattro animali in fuga contro i soprusi e le prepotenze degli umani, quattro animali indifesi e all’apparenza destinati a perdere.  Ma poi la soluzione: l’unione fa la forza. Metafora del presente con risvolti attualissimi, lo spettacolo, raccontato con tecniche miste e con  musica dal vivo, riflette sulla fuga e sull’approdo, sull’amicizia e il sopruso con uno sguardo all’utopia di un luogo dove tutto si fa più giusto e libero. Quattro attori – musicisti ci racccontano questa celebre fiaba, in bilico tra  suoni, parole, gesti, conducendo il pubblico in un labirinto di divertimento, risate e qualche riflessione. Prezzo: 11€. Domenica 2 febbraio invece, alle 17, in scena Le Maschere della Saggezza. Tra maschere e semplici elementi di scena, percussioni e giocose sonorità prendono vita le più famose favole di animali parlanti che dall’antichità attraverso i secoli hanno viaggiato fino a noi: La Volpe e l’uva, La Cicala e la Formica,  Il Lupo e la Gru. Adatto ai bambini dai 3 agli 8 anni. Prezzo: €11.

Rispondi