Home MUSICA MUSICA MAESTRO! GLI IMPERDIBILI CONCERTI DI AGOSTO A ROMA

MUSICA MAESTRO! GLI IMPERDIBILI CONCERTI DI AGOSTO A ROMA

450
0
concerti di gennaio a roma
Quali sono i concerti che non potete perdervi ad agosto 2018 a Roma? Vediamoli insieme.

Agosto è alle porte e la vostra valigia ancora appesa al chiodo? Non temete, anche quest’anno Roma, e soprattutto la Musica, non vi lasceranno affatto soli. Non del tutto almeno.

Si comincia dal principio, già mercoledì 1° agosto, in compagnia della Bandabardò. L’occasione è preziosa, e ghiotta. La storica band infatti festeggerà assieme al suo affezionatissimo pubblico le cosiddette nozze d’argento: 25 canzoni per 25 anni di musica. Ad ospitarli, niente meno che l’Auditorium, in Cavea, all’interno della rassegna Roma Summer Fest

Il giorno seguente, il 2 agosto, sarà la volta di Lizz Wright, giovane artista soul-jazz, di scena chiaramente alla Casa del Jazz. Celebre per essere finita nientemeno che all’interno della playlist estiva dell’ex Presidente Barack Obama, ma soprattutto per la sua intensa voce capace di reinterpretare, senza fatica alcuna, cover di autori del calibro di Nina Simone, Bob Dylan, o Ray Charles.

 

Il 3, invece, tappa fuoriporta. Direzione: Albano, verso i famigerati Castelli. A tener compagnia ai loro fan, i Nomadi, nella splendida cornice dell’Anfiteatro Romano. Un gruppo, che con i suoi 55 anni di esperienza ma soprattutto di storia, non ha certo bisogno di presentazioni.

E ancora, tutt’altro genere, tutt’altra location, il 4 agosto con gli Otto Ohm. Forse meno noti ai più, ma conosciutissimi nel circuito romano e in quello un po’ più “indie”, soprattutto dalla generazione nata a cavallo tra gli ‘80 e i ‘90, che nel 2000, neopatentata affrontava i suoi primi viaggi, capelli al vento, ascoltando senza sosta le appena uscite “Crepuscolaria” e “Telecomando”. Appuntamento: al laghetto di Villa Ada.

Domenica 5 agosto nuove atmosfere, ma soprattutto nuove melodie attenderanno il pubblico alle Terme di Caracalla. Protagonista indiscusso: Max Gazzè, che con il suo ultimo progetto “Alchemaya” e accompagnato dall’imponente Bohemian Symphony Orchestra di Praga (diretta dal Maestro Clemente Ferrari), porterà gli ascoltatori in tutt’altra dimensione. Una dimensione “sintonica”, per usare il neologismo creato dallo stesso Gazzè, che unisce la musica sinfonica a quella prodotta con i sintetizzatori. Insomma un’esperienza più unica che rara.

Sempre le Terme di Caracalla, ma il giorno seguente, vedranno protagonista un’altra icona assoluta: Joan Baez. Impegnata nella musica così come nella vita, tra lotta per il pacifismo e per i diritti civili, saluterà i fan italiani in una cornice degna del suo nome e della sua storia.

Il 9 e il 10 agosto invece, appuntamento a Villa Celimontana, da sempre location estiva dedicata quasi interamente al jazz, che vedrà tra gli ospiti delle rispettive serate, prima il Riccardo Biseo Trio assieme a Clara Simonoviez; e poi la Gomb Jazz Band con Chiara Viola. Un tuffo nel passato per tutti gli amanti del genere: da Gershwin a Cole Porter, per i primi, fino a Duke Ellington e Count Basie per i secondi.  

Successivamente, per la serie “Anche la Musica va in vacanza”, per un altro concerto degno di nota bisognerà aspettare sino al 29 agosto, quando l’artista israeliana pacifista Noa – celebre principalmente per “Beautiful That Way”, colonna sonora del film “La vita è bella” – si esibirà in una location veramente d’eccezione: Palazzo Venezia.

Dalla Capitale, musicalmente parlando, è tutto.  A rivederci, o meglio a risentirci, a settembre!  

Rispondi