con chi viaggi lillo rovazzi

Un viaggio on the road da Roma a Gubbio in compagnia di sconosciuti si trasforma in un’avventura tra suspense, fraintendimenti e risate.

E’ questa la base della storia al centro di Con chi viaggi il nuovo film di YouNuts!, dopo Sotto il sole di Riccione e Altrimenti ci arrabbiamo, che arriva nei cinema il 23, 24 e 25 maggio.

Una commedia corale, anzi una black comedy, che vede protagonisti Lillo, Fabio Rovazzi, Alessandra Mastronardi e Michela De Rossi.

Un film godibile, realizzato quasi totalmente in studio, grazie a una tecnologia innovativa che ha simulato il viaggio tra Lazio e Umbria in cui si imbarcano quattro persone che, in teoria, non si sono mai viste prima.

Eppure, si capisce subito, che c’è qualcosa che non va.

Ad attirare i maggiori sospetti è Paolo (interpretato da Lillo), il conducente che mette a disposizione la sua auto. Ma anche Anna e Michele (Alessandra Mastronardi e Fabio Rovazzi), sono personaggi legati da un segreto comune.

Elisa invece, è la più giovane del gruppo, quella più abituata alle app di car sharing e alle conseguenze di scegliere un viaggio così particolare.

  • con chi viaggi lillo rovazzi
  • con chi viaggi lillo rovazzi

Con chi viaggi, una black comedy che svela la nostra tendenza a giudicare gli sconosciuti

Il film è il remake di un’opera spagnola, Con Quién Viajas,  e coniuga situazioni comiche e tanta suspense, tipica dei gialli meglio costruiti. La tensione infatti verrà sciolta solo grazie ai colpi di scena finali.

Nel frattempo ci si può godere un’ora di dialoghi, bei paesaggi e di bravi attori che riescono a tenere alta l’attenzione del pubblico pur in un contesto così statico come quello di un viaggio in auto e che punta tutto appunto sull’interpretazione dei protagonisti.

“Uno dei temi più interessanti del film, è il meccanismo dell’incontro di queste persone teoricamente sconosciute.” Commenta Lillo.  “Ci fa osservare come funziona il primo impatto, le prime impressioni, perché la verità è che tendiamo sempre a giudicare e immaginare la vita di una persona invece di aprirci per conoscerla piano piano. Il film è molto ricco di situazioni e reazioni umane.”

Rispondi