cnr Maria Chiara Carrozza
Maria Chiara Carrozza Photos by BHStudio of Gianfranco Bernardo/ wikipedia

E’ l’ex ministra della pubblica istruzione del governo Letta, Maria Chiara Carrozza, la prima presidente donna del Cnr.

E’ stata nominata oggi alla guida del Consiglio Nazionale della ricerche, tramite un decreto della ministra dell’Università e ricerca, Maria Cristina Messa.

Maria Chiara Carrozza è la prima donna a dirigere il Cnr. Un nuovo primato per lei, che è stata anche la prima rettrice donna di un ateneo italiano, ovvero la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Classe 1965, alla vita accademica ha dedicato tutta la sua esistenza, se si escludono le parentesi politiche.

Laureata in fisica presso l’università di fisica Maria Chiara Carrozza si perfeziona in bioingegneria alla Sant’Anna, dove si occupa sia come docente che come ricercatrice di biorobotica e neuro robotica. Negli anni ha coordinato vari progetti di ricerca concentrandosi su protesi biorobotiche di mani e gambe per restituire agli amputati il tatto. Ha lavorato in oltre su esoscheletri e dispositivi assistiti per i disabili.

Nel 2004 è stata nominata rettrice della Scuola Superiore di Sant’Anna, prima donna in Italia alla guida di una istituzione universitaria.

Dal 2009 è stata presidente del forum università del Pd. Nel 2013 è eletta alla Camera dei Deputati e nominata Ministra dell’Istruzione dal presidente del consiglio Enrico Letta.

Maria Chiara Carrozza è membro di diverse organizzazioni scientifiche internazionali, del comitato scientifico del Centro Studi di Confindustria ed è da oggi la prima presidente donna del Cnr.

Rispondi