Home Fashion Claire La Nuit: “Botein, la mia moda made in Italy per donne...

Claire La Nuit: “Botein, la mia moda made in Italy per donne forti e chic”

171
0
botein
Claire La Nuit, giovane e creativa fashion designer romana, racconta in questa intervista a TuaCityMag , il suo brand, totalmente Made in Italy, Botein. Un sogno rincorso e  finalmente realizzato, che veste una donna dinamica, libera ed elegante.

Inseguire un sogno, renderlo realtà nella propria città, prediligendo il lavoro e la manifattura italiana, disegnare una donna nuova, un’eleganza che nasce innanzitutto dalla sicurezza, dal sentirsi a proprio agio e al massimo sempre, grazie a capi pensati per unire libertà e fascino. E’ questa l’avventura intrapresa da Claire La Nuit, pseudonimo della fashion designer romana, Chiara Simeoni, che in questa intervista ci racconta, sogni, idee e ispirazioni che l’hanno portata alla creazione del suo brand, Botein.

“La moda è sempre stata la mia grande passione.” racconta Claire La Nuit, “Ho frequentato l’accademia di Moda e Costume più antica di Roma, ho imparato tanto e, una volta uscita da scuola, ho voluto andare a sentire che aria tirava fuori, nel mondo, e sono volata a Londra. Lì ho trovato delle opportunità lavorative, ma la mia città, la mia vita è qui, e quando si è aperta la possibilità di continuare ad inseguire il mio sogno non c’ ho pensato su due volte, e sono ritornata a Roma.”
A Roma c’è lavoro per chi sogna un futuro nella moda?
“Io ci sono tornata con questa speranza, cogliendo l’occasione di un’esperienza che mi affascinava. Ho lavorato come aiuto costumista su set importanti sia di cinema che di fiction, con registi e costumisti famosi. Un’  esperienza  che mi è servita tantissimo nel mio percorso. Ad un certo punto però, anche questo lavoro, l’ho sentito un po’ stretto. Avevo ancora questo sogno che continuava a bruciarmi dentro, quello della moda. Ho potuto lavorare ad alcune sfilate di Alta Roma, e come ricamatrice. Il ricamo è una mia grande passione. Il ricamo è creazione pura, amore per il dettaglio, la bellezza che si fa materia, è una cosa che mi piace tantissimo.”
Perché hai deciso di lanciare il tuo brand?
Dopo tante esperienze diverse, mi sono fatta coraggio e mi sono decisa a prendermi la responsabilità del mio sogno, e a mettermi alla prova. Ed eccomi qui, ora, a presentare le mie creazioni.
Sentivo veramente l’esigenza di fare, di seguire la strada che credo fortemente essere la mia. E’ vero che c’è crisi, ma trovo che questa parola sta diventando una scusa per non dare più opportunità, soprattutto a noi giovani e dall’altra parte, diventa invece una scusa per arrendersi. Io non voglio arrendermi, credo fortemente nel valore dell’impegno, della determinazione e dei desideri. Come dice Walt Disney: “Se puoi sognarlo, puoi farlo”, ed io, è una vita che lo sogno, ed è venuto il momento di farlo!
Se si vuole che le cose accadano veramente, bisogna provocarle, e io ci sto provando con tutta me stessa. Ho deciso di buttarmi in questa avventura da sola, con le mie sole forze, la mia sola esperienza, la mia sola creatività.
Com’è la donna Botein?
La collezione è pensata per donne che non necessariamente hanno il corpo di modelle, perfette di forme e di misure. Io credo fortemente che la moda debba essere per tutte, e debba essere il valore aggiunto allo charme di una donna, di qualsiasi donna. La collezione si può definire casual chic, ed è un po’ il mio modo di vedere l’eleganza per la donna di oggi. Una donna attiva, molto impegnata, carismatica, che ha bisogno di sentirsi allo stesso tempo libera ed affascinante. Ho cercato di coniugare il concetto di eleganza con quello di morbidezza, inteso come vestibilità. Lo so che molti nel campo della moda, inorridiscono alla parola ‘comodità’, io invece penso che il vestito più bello del mondo, quello che valorizza di più la tua bellezza, è di certo quello che senti meglio addosso. Una donna scomoda non riuscirà mai ad esprimere in pieno il suo fascino, perché non si sentirà libera.
Tutto questo si traduce nelle linee fluide dei miei capi, che non costringono il corpo ma ne accompagnano i movimenti, tessuti e forme di ispirazione orientali e, per questa primavera-estate, colori della terra, neutri.

 

Perché la scelta di un marchio, tutto Made in Italy?
Ho deciso che il mio marchio deve essere tutto made in Italy, i materiali e la lavorazione, sia perché credo che bisogno alimentare l’economia italiana, sia per motivi di qualità, ancora ineguagliabile. Mi sono affidata alla sartorialità italiana, che è la prima al mondo, artigiani eccezionali che mi hanno aiutato tantissimo anche in fase di consulenza, dalla scelta dei tessuti a quella dei tagli. La manifattura è una parte importantissima della creazione di un abito, e il fatto di affidarsi a talento ed esperienza made in Italy, è una garanzia. Per certe cose, rimaniamo ancora i migliori al mondo.

Se volete sapere di più sulla donna Botein, conoscere meglio lo stile e le creazioni di Claire La Nuit, potete fare un salto sul sito:botein-femme.com. E, se volete incontrare la fashion designer e scoprire la sua collezione dal vivo, dal 6 dicembre, potete passare nel Temporary Store Botein a Monti, in via Angelo Poliziano. Altre info:qui.

Rispondi