chef table pizza gabriele bonci

In arrivo su Netflix Chef’s Table: Pizza. La celebre docu-serie a tema food torna con una stagione dedicata all’arte della pizza nel mondo dal 7 settembre in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo. In questo nuovo viaggio nell’arte culinaria, a rappresentare l’Italia gli chef Gabriele Bonci Franco Pepe.

La famosa serie culinaria ritorna con una stagione in cui la protagonista assoluta è la pizza. Dall’Italia al Giappone, da Portland a Phoenix, entrerete nelle cucine degli chef che, con la loro creatività, elevano questo piatto della nostra tradizione ad una forma d’arte attraverso i loro sapori unici, i loro background stimolanti e la passione per creare la fetta perfetta.

Composta da 6 episodi, la serie vede l’alternarsi di 6 diversi chef, che presentano la propria visione e interpretazione della pizza: Chris Bianco (Phoenix, Arizona, USA), Gabriele Bonci (Roma, Italia), Ann Kim (Minneapolis, Minnesota, USA), Franco Pepe (Caiazzo, Italia), Yoshihiro Imai (Kyoto, Giappone) e Sarah Minnick (Portland, Oregon, USA).

Tra i grandi chef che sveleranno i segreti di uno dei piatti più popolari e amati al mondo, e una grande eccellenza italiana, c’è anche il fuoriclasse della pizza romana in teglia, Gabriele Bonci.

Uno degli chef più famosi d’Italia, Gabriele Bonci è diventato un’icona grazie alle sue variazioni sfrenate e creative della specialità romana della pizza in teglia, cotta in padella e tagliata a misura con le forbici , realizzate sulla TV italiana, dove ha trascorso decenni affascinando il pubblico, e al Pizzarium, l’iconica bottega della pizza in Prati.

L’altro chef italiano che vedremo in azione nelle puntate di Chef’s Table: Pizza è Franco Pepe di Pepe in grani (Caiazzo). Suo nonno era un fornaio, suo padre era un pizzaiolo, e lui e i suoi fratelli hanno continuato la tradizione di famiglia. Oggi Franco Pepe è considerato uno dei più grandi pizzaioli nel mondo, rinomato per il suo impasto unico, impastato a mano, i suoi condimenti creativi che celebrano e reinventano le classiche ricette italiane, e la sua dedizione nel nobilitare il mestiere di fare la pizza.

Rispondi