Site icon Tua City Mag

Casa Internazionale delle Donne, un’estate di proiezioni, spettacoli e incontri

casa internazionale delle donne estate

La Casa Internazionale delle Donne, quest’estate non va in vacanza, ma anzi spalanca sempre di più le sue porte con un ricco programma di iniziative che animeranno il complesso del Buon Pastore di Trastevere.

Al via  alla in via della Lungara  LaCasaChiama, il programma estivo che fino al 7 settembre offrirà al pubblico romano 15 giorni di proiezioni  cinematografiche e performance teatrali che, attraverso lo sguardo femminile e delle nuove generazioni sull’arte, sulla vita e sul mondo, vogliono coniugare intrattenimento e riflessione e promuovere le nuove opere e proposte artistiche di donne e giovani.

LaCasaChiama è un progetto vincitore dell’Avviso Pubblico Estate Romana  2022 – Riaccendiamo la Città, Insieme, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, curato dal Dipartimento Attività Culturali e realizzato in collaborazione con SIAE. L’iniziativa è stata costruita con la partecipazione delle associazioni che animano il Consorzio della Casa Internazionale delle Donne e con il coinvolgimento esterno di associazioni di settore, scuole a livello nazionale e internazionale e luoghi delle donne. Per la partecipazione esterna è stato inaugurato il metodo delle call, per rendere la Casa un luogo sempre più aperto, partecipativo e capace di raggiungere un pubblico vasto e plurale, interessato ai temi delle donne, dell’infanzia, delle nuove generazioni e della diversità culturale.

Alla Casa Internazionale delle donne, un’estate ricca di appuntamenti

Gli appuntamenti de LaCasaChiama – che si svolgeranno tra il 5 luglio e il 4 agosto e tra il 30 agosto e il 7 settembre – si articoleranno in due sezioni: la prima, dedicata alle proiezione di documentari realizzati da donne, italiane o straniere, e di cortometraggi e opere prime diretti soprattutto da under 30; la seconda, destinata ai monologhi comici scritti e interpretati dalle donne.

Tra i documentari e i corti, centrali sono i temi dei saperi e della cura. Cura della vita, a partire dai bisogni (su tutti lavoro, reddito, salute), ma anche cura del mondo, per i diritti umani e delle donne, la pace, la convivenza tra i popoli. E poi l’esperienza della guerra, la memoria e i racconti di vita.

Nei monologhi comici, invece, spazio alle donne che, prendendo spunto dalla vita quotidiana, si raccontano e raccontano le contraddizioni e gli stereotipi della società in cui sono immerse. La programmazione delle opere – risultato delle due call che si sono svolte a giugno – è il frutto di una ricerca femminista portata avanti con una grande attenzione all’originalità e alla qualità delle proposte.

Nella rassegna, che si rivolge alla cittadinanza allargata, è stato anche riservato un impegno speciale verso il mondo dell’infanzia, con le attività di laboratorio e cinema per bambine e bambini organizzate in collaborazione con la Casina della Magnolia Lab e Filmstudio nelle serate del 30 e 31 agosto.

Tutti gli appuntamenti de LaCasaChiama si terranno nel Giardino della Magnolia e, in caso di pioggia, nella Sala Tosi. Gli eventi sono a ingresso libero e gratuito, per dare la possibilità di partecipare anche a chi sta risentendo della crisi economica.

Durante la programmazione sono previsti quattro incontri per far conoscere lo spazio e la storia del complesso del Buon Pastore, in via della Lungara 19, e della Casa Internazionale delle Donne. Il percorso guidato sarà a cura delle associazioni del Consorzio. Per gli incontri è prevista la prenotazione obbligatoria, fino a un massimo di 20 persone a visita.

Programma dal 5 luglio al 4 agosto

Casa Internazionale delle donne estate di proiezioni e incontri con registe e registi:

– 5 luglio ore 21, proiezione documentario: “ALBA MELONI. Stella delle mie stanze”, di Nadia Pizzuti. Dialogano con la regista la filosofa femminista Maria Luisa Boccia e la critica letteraria Laura Fortini;

– 14 luglio ore 21, proiezione documentario: “Telling my son’s land”, di Ilaria Jovine e Roberto Mariotti;

– 21 luglio ore 21, proiezione documentari: “La nostalgia del prezzo pagato”, di Silvia Scipioni“Le ali velate” di Nadia Kibout“Semplice verità”, di Cinzia Mirabella“Sbagliando s’inventa”, di Alice Sagrati;

– 26 luglio ore 21, proiezione documentario: “Ritorno in apnea”, di Anna Maria Selini e Alberto Valtellina;

– 28 luglio ore 21, proiezione documentario: “Quelle come me. Storie.Strade.Scelte”, di Siliana e Serena Arena;

– 3 agosto ore 21, proiezione cortometraggi: “El olor del azahar”, di Raquel Abellán“Mneme_Ricordo”, di Lavinia Tommasoli“Mami Wata”, di Paola Beatrice Ortolani“La Napoli di mio padre”, di Alessia Bottone.

Monologhi comici:

– 13 luglio ore 21: Stand up Comedy “Aristotele’s Bermuda”, di Luisa Merloni;

– 20 luglio ore 21: Stand up Comedy;

– 27 luglio ore 21: Stand up Comedy  “C’è figa”, ideato e realizzato da Alessandra Flamini.

 Visite guidate, a cura di Maria Paola Fiorensoli:

– 13, 26 luglio e 4 agosto ore 18,30. Prenotazione obbligatoria al numero di telefono 06 68401720.

Exit mobile version