casa internazionale delle donne estate

Terza settimana di appuntamenti per LaCasaChiama, la rassegna estiva di monologhi comici, proiezioni di documentari e cortometraggi al femminile della Casa Internazionale delle Donne di Roma.

Mercoledì 20 luglio bis di stand up comedy a partire dalle ore 21, nel Giardino della Magnolia. Betta Cianchini, con il suo “L’insostenibile leggerezza di essere…stronza”, porterà in scena una donna che non ha mai ricercato se stessa perché si basta e si avanza anche troppo; a seguire, sul palco della Casa, Francesca Romana Miceli Picardi proporrà “Elle come donna – cento st(R)ati di incastro lesbico”, trenta minuti irriverenti, ironici, a tratti autobiografici, un “memorial” sulle lesbiche di ogni tempo.

Giovedì 21 luglio, dalle ore 21, serata dedicata ai cortometraggi diretti da quattro registe, che incontreranno il pubblico al termine delle proiezioni. Si partirà con “La nostalgia del prezzo pagato”, racconto dell’occupazione di via del Caravaggio nel quartiere di Tor Marancia, a Roma, una storia di lotte, sconfitte e vittorie firmata da Silvia Scipioni. A seguire “Le ali velate”, di Nadia Kibout, road movie che esplora l’incontro tra due donne, un’araba musulmana e un’italiana cattolica, alle prese con le loro diversità. Cinzia Mirabella in “Semplice verità” racconta, invece, la storia di un uomo invitato a presentarsi al distretto di Polizia dopo essere stato denunciato dalla figlia di 35 anni e di una verità che, con l’incalzare dell’interrogatorio di una commissaria, esplode a sorpresa di fronte a tutti. Chiude la serata Alice Sagrati con “Sbagliando s’inventa”: Mario, uomo solitario e nostalgico, riceve una chiamata sbagliata in cui viene scambiato per un bambino e si trova ad ascoltare una favola di Gianni Rodari che innescherà una serie di riflessioni sul suo passato.

Gli eventi – a ingresso libero e gratuito – fanno parte del calendario di 15 appuntamenti che fino al 7 settembre la Casa Internazionale delle Donne offrirà al pubblico romano per promuovere e valorizzare nuove opere e proposte artistiche di donne e under 30.

Rispondi