Carmen Russo intervista Carnevale

“Mi aspetto tanto divertimento, tanti applausi, ma anche tante bellissime maschere, tanti coriandoli e tanto affetto del pubblico che, per fortuna ho sempre, anzi, abbiamo sempre: io ed Enzo”. Carmen Russo è la madrina del Carnevale che si festeggerà ogni weekend fino al 25 febbraio con sfilate, carri, spettacolo, divertimento e un villaggio a tema che apre sabato 3 febbraio con una grande festa a Cinecittà World. La show-woman farà ballare maschere e mascherine, adulti e bambini con il suo show centrato sulla grande musica degli anni ’80 e con un omaggio speciale a Raffaella Carrà e al mitico Tuca Tuca, danzato nella versione originale dalla Raffa nazionale affiancata da Enzo Paolo Turchi.

In occasione del lancio dell’iniziativa abbiamo realizzato questa intervista con Carmen Russo che ci racconta di come si sta preparando ad immergersi nell’atmosfera del Carnevale, dello show pensato per il pubblico di Cinecittà World, ma anche di come le voci di crisi con il marito Enzo Paolo Turchi, al suo fianco per tutta la mattina, non la sfiorino,  di cosa pensa dell’avvicendamento alla guida di un programma tv che l’ha vista più volte protagonista, L’Isola dei Famosi dove Ilary Blasi passa il testimone a Vladimir Luxuria,della vita da mamma, dei tanti sogni pronti per essere tirati fuori dal cassetto, e di molto altro.

Intervista a Carmen Russo madrina del Carnevale di Roma a Cinecittà World

Carmen Russo, come si sta preparando al Carnevale di Cinecittà World,cosa avrà di particolare questo show?

“Nella mia carriera ho fatto spettacoli ovunque, dai piccoli locali ai teatri, da tante piazze ai casinò fino agli stadi. Ma fare uno spettacolo in un parco di divertimenti così bello, frequentato da tante famiglie, compresa la mia, visto che con mio marito e la bambina veniamo spesso, è per me una novità assoluta e mi piace l’idea di contribuire al divertimento che in un posto così si viene a vivere e a condividere con gli altri, adulti e bambini. Per noi Cinecittà World è un appuntamento fisso, ci veniamo un paio di volte al mese, per andare incontro ai desideri di Maria ma anche per distrarci e passare una giornata spensierata in famiglia. Sul palco cercherò quindi di divertire e interessare il pubblico coinvolgendolo anche con un bel Tuca Tuca! E’ uno show con otto ballerini, tanti cambi di costume e proporrò la musica che amiamo tutti, quella degli anni ’80 con un omaggio alla grande Raffaella Carrà, di cui faccio diverse canzoni, pensato con tutto il rispetto possibile e immaginabile”.

Che rapporto ha Carmen Russo con il Carnevale? Come lo vive?

 “Io ho fatto dei Carnevali importanti in passato: a Viareggio, a Cento, e l’ho sempre amato perché per me il Carnevale è un momento di sogno. Da bambina aspettavo il Carnevale per vestirmi da fatina perché pensavo veramente da piccola che con quella bacchetta magica avrei potuto realizzare cose vere. Adesso condivido questa gioia con mia figlia, che ama le maschere dei supereroi, in particolare di Spiderman. Quindi per me la cosa più bella del Carnevale è vedere quanto faccia sognare i bambini e con loro anche noi adulti che torniamo a immergerci attraverso di loro in quella magia.”

Lo spettacolo per il Carnevale di Cinecittà World è, come sempre, pensato e realizzato insieme a suo marito Enzo Paolo Turchi. In questi giorni avete dovuto smentire l’ultimo gossip che vi vedeva in crisi e ormai sulla via della separazione, tutto bene quindi?

“Queste sono notizie che vengono fuori per fare scalpore. Sulla scia di altre separazioni di altri personaggi, puntualmente arriva qualcuno che dice: anche Carmen Russo ed Enzo si sono separati. E invece non è mai vero. Certo anche noi litighiamo, spessissimo, ma poi la risolviamo nel giro di pochi minuti, perchè se uno ha un rapporto a cui tiene, deve avere anche lo spirito e la volontà di trovare insieme della soluzioni quando qualcosa non va, perchè la vita è fatta così.

Questa volta per smentire abbiamo fatto un video su Instagram, che ha avuto, tra l’altro, più di due milioni di visualizzazioni perché in molti ci avevano scritto che erano tanto dispiaciuti. Devo dire però, che la maggior parte del nostro pubblico anche prima del video ci diceva che non credeva a questa notizia e questo mi ha fatto veramente molto piacere. Il gossip serve per compensare, secondo me, la mancanza di spettacolo vero. Per incuriosire ed interessare il pubblico si ricorre quindi a notizie finte e anche assurde. Io spero che la televisione torni a proporre sempre più spettacolo, varietà, perché è quello che la gente vuole”.

A proposito di spettacolo e tv, cosa pensa della scelta di Vladimir Luxuria alla conduzione dell’Isola dei Famosi al posto di Ilary Blasi?

“Sono molto contenta per Vladimir Luxuria perché nell’arco di tanti anni all’Isola dei Famosi ha fatto un percorso meraviglioso: è stata concorrente, inviata, opinionista e adesso è arrivato il momento che lo presenti lei. Sulla scelta di togliere la conduzione a Ilary Blasi un po’ dispiace perché è una bella presenza, però è una scelta editoriale e forse i programmi hanno anche bisogno ogni tanto di novità ed è giusto dare al pubblico sempre delle sorprese. Vladimir secondo me è una grande scelta”.

Quindi niente crisi di coppia, e con la piccola di casa, Maria come se la cava?

“Quando c’è l’amore trovi tutto quello che ti serve, è una nuova, quasi inesauribile fonte di energia che nemmeno immaginavi. L’unica cosa che mi ha sempre preoccupato era se sarei stata una brava mamma, se io e Enzo saremmo stati bravi genitori, poi ci siamo resi conto che saremmo diventati genitori crescendo con lei. Abbiamo cercato di essere molto attenti in questi anni, di starle vicino, e finora è andato tutto bene. Lei  si vive benissimo anche il fatto di avere due genitori conosciuti, e di essere spesso al centro dell’attenzione. E’ una bambina felice, contenta, serena, va bene a scuola. Permettetemi di dire che forse siamo stati anche un po’ bravi noi a coinvolgerla in un certo modo, del tutto naturale, ma non potevamo fare altrimenti. Noi siamo noi tre: c’è Maria al primo posto, poi ci siamo io ed Enzo”.

Ma è vero che, nonostante due genitori ballerini famosi, vostra figlia di danza non ne vuole sapere?

 “E’ vero! Maria è molto predisposta allo sport: è molto armonica, molto coordinata e fa tennis e calcio, ma danza no. D’altronde, tutti da quando era piccola le dicevano “farai danza!” e lei, che ha un bel caratterino, invece ha scelto cosa fare e non è la danza. Poi non è detto,  è piccola, può darsi che ci ripensi, chissà”.

Come si fa a mantenere, dopo tanti anni di palcoscenico, la stessa voglia di fare spettacolo?

 “Ho oggi la stessa passione che mi spinge da 40 anni, la stessa voglia di calcare i palcoscenici è quella che mi permette di affrontare nuove sfide: io amo le sfide e sono una che non molla, e quindi sono felicissima come il primo giorno quando mi esibisco davanti al pubblico”.

E queste nuove sfide quali potrebbero essere? Carmen Russo ha qualche sogno professionale rimasto ancora nel cassetto che vorrebbe tirare fuori?

“Ce ne sono tanti! Mi piacerebbe per esempio fare una fiction, anche perché all’inizio ho fatto venti film, quindi tornerei volentieri su un set, o anche a teatro. Anche quello l’ho fatto all’inizio della mia carriera con Walter Chiari, ero proprio una ragazzina e ora mi piacerebbe tornarci, poi mi piacerebbe ovviamente condurre un bel programma sugli anni ’80 per esempio, insomma aspettatevi ancora tante cose!”

 

Rispondi